Se il primo nemico è lo stato

Premessa per ricordare ai nostri sempre più ignoranti politici abusivi, ovviamente parlo di quelli di sinistra perchè a Destra ci arrivano, qualche diritto GARANTITO dalla Costituzione:
La Costituzione italiana riconosce il diritto alla salute definendolo un diritto fondamentale dell’individuo. I° comma dell’art. 32
Ovvero:
La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

Quindi la Costituzione DEVE garantire: tutela dell’integrità psico-fisica, diritto ad un ambiente salubre, diritto alle prestazioni sanitarie, diritto alla salute, come diritto sociale fondamentale, tutelato anche dall’art. 2
 “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale”
Art. 3:
“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge,
senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.
Inoltre, ad ulteriore tutela dei diritti dei cittadini, esistono la Carta dei diritti fondamentali della UE, di cui l’Italia fa parte, la Corte europea per i diritti dell’uomo, la Carta sociale europea che dal 1961 contempla una disposizione dedicata espressamente al “Diritto alla protezione della salute” – articolo 11.
Lo stato, insomma, è OBBLIGATO a tutelare la salute dei propri cittadini, perchè, è bene ricordarlo, sono i cittadini che compongono uno stato e che lo mantengono con il loro lavoro e le loro tasse!
Tutta questa premessa perchè, mi chiederete voi cari lettori?
Per denunciare l’ENNESIMO schifoso caso di indifferenza e sopruso delle istituzioni verso un cittadino ITALIANO.
Questa volta succede a Modena, al signor Guglielmo Manfredini, di 69 anni.
Ma è solo una delle troppe gocce nel mare del malgoverno che toglie sempre più servizi, soprattutto sanitari, ai cittadini, perfino ai più deboli, ma spende milioni su milioni per accogliere CLANDESTINI che non hanno nessun diritto di posare piede sulla nostra Terra, e speculare anche sulla loro pelle.
Il signor Guglielmo è purtroppo gravemente malato di leucemia ed ha ovviamente bisogno di numerose cure a domicilio perchè è costretto a letto ( provate a immaginare lo stato fisico e psichico delle persone che contraggono questa terribile malattia).
Cure che fino a poco tempo fa gli erano garantite da un medico convenzionato dell’Ail, Associazione Italiana Leucemie, che si recava a csa sua per fargli le trasfusioni e le trapie del caso.
Ma ora, grazie ai tagli sempre più gravi che i nostri abusivi rossi attuano contro la nostra sanità, tra gli altri, il servizio gli è stato tolto e il signore è costretto a recarsi in ospedale per sottoporsi le cure.
Ed ogni volta rischia la vita, viste le sue gravi condizoni.
Infatti ha già contratto polmoniti  e bronchiti che hanno aggravato il suo stato portandolo quasi alla morte.
La sorella Emilia ha dichiarato:

Io ho chiesto informazioni all’ufficio dell’Ausl che si occupa delle relazioni con il pubblico: niente da fare, solo un rimpallo delle competenze. È un incubo da cui non riusciamo a liberarci perchè da quando non abbiamo più il medico a domicilio che prima veniva garantito dall’Ail, ogni volta che andiamo fuori casa per effettuare le trasfusioni dobbiamo fare i conti con una polmonite o una bronchite. Poche ore dopo il trattamento al Policlinico iniziano i primi sintomi : qualche colpo di tosse ma in breve la respirazione è impossibile e parte la corsa per il ricovero d’urgenza. Sinora è successo quattro volte su quattro; sempre la stessa dinamica e anche i medici sono molto preoccupati di quello che gli può succedere.
È cardiopatico, le ossa tendono a sbriciolarsi – fa notare la signora – e deve portare un busto speciale dopo un intervento sulla colonna vertebrale, ed è pure portatore di pacemaker. In più c’è un deficit di anticorpi che fa di lui un bersaglio per ogni virus”.

Di fatto lo stato italiano sta palesemente violando i diritti fondamentali di un cittadino!

Un malato oncologico ha diritto all’assistenza e alle cure GRATUITE in casa propria!
Non possono togliergli tale diritto. Non può ogni volta recarsi all’ospedale e rischiare di morire!

Aggiunge la signora Emilia:
Di fatto siamo lasciati soli con un’assistenza domiciliare che fa del suo meglio per le attività minori, ma il cuore della sopravvivenza di Guglielmo è legata alle trasfusioni, che vengono decise di volta in volta dall’ematologa di riferimento“.
Per evitare al fratello di uscire spesso di casa si è dovuta inventare un metodo “fuori dalle regole” per portare la fiala pert gli esami in ospedale.
Dobbiamo tornare in ospedale tra una settimana e che cosa dobbiamo aspettarci? Anche l’ultima volta le precauzioni prese, compresa la mascherina sulla bocca, sono servite a niente. L’ultima volta lo abbiamo salvato per un soffio. E ora?“.

Già, e ora? Qualche politicante vuole gentilmente risponderle?
E rispondere anche a tutti quei malati e disabili che ogni giorno vedono eclissarsi servizi di assistenza, trasporto, sostegno scolastico……E devono pagare di loro tasca per poter vivere un po’ più degnamente!
Ma non vi fate schifo neanche un po’? Vi sgolate tanto per i diritti degli stranieri ma vi dimenticate di quelli dei cittadini italiani!
Noi vi serviamo finchè siamo giovani e forti per poterci spremere con le vostra tasse di merda, ma quando invecchiamo o ci ammaliamo o nasciamo con qualche problema e tocca a voi assisterci allora diventiamo un peso e vi dimentcate di noi.
Se aveste mai aperto un libro di storia in vita vostra, zecche rosse ignoranti, sapreste bene come va a finire quando lo stato tiranneggia così i propri cittadini!

C’è la crisi e servono tagli? BENE: allora che si taglino vitalizi, stipendi e privilegi ai politici, che si riducano le scorte, i trenini, gli aerei privati, i quadri e gli scranni nuovi, la carta igienica di lusso, i vestitini firmati, i cenoni e i pranzi gratuiti ecc. ecc. ecc.ecc.
Che si taglino i fondi per gli immigrati, che non ci servono, che portano via casa, lavoro, sussidi e servizi agli italiani, oltre che delinquere ( provate a negarlo, trinariciuti di merda). Le pensioni ce le siamo sempe pagati da soli, come le abbiamo sempre pagate ai politici che ci stanno sostituiendo con gli africani, e se ci date il lavoro stabile e la possibilità di avere una casa nostra, come acadeva fino a qualche anno fa, facciamo anche più figli!
Siamo il Paese con più anziani costretti a lavorare perchè lo stato si è mangiato i soldi delle pensioni, e sempre più giovani senza lavoro.
Ma continuano ad importare stranieri, non certo profughi, giovani e forzuti da mantenere e a cui trovare una sistemazione, mentre i nostri ragazzi sono costretti ad andare all’estero per avere un futuro.
Questo governo ABUSIVO va cacciato a calci nel culo!

Tutta la mia solidarietà a quei milioni di italiani che ogni giorno devono lottare, oltre che con la propria malattia, soprattutto con lo stato!
Se qualcuno di voi ha vissuto una storia simile o semplicemente vuole sfogarsi contro queste quotidiane ingiustize faccia pure qui nei commenti.

Risultati immagini per malasanità

Risultati immagini per tagli ai disabili

Risultati immagini per tagli ai disabili

Risultati immagini per tagli ai malati gravi

Risultati immagini per tagli ai disabili

padoan

Risultati immagini per tagli ai malati gravi

Risultati immagini per malasanità

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 43 commenti

Navigazione articolo

43 pensieri su “Se il primo nemico è lo stato

  1. è un paese di merda…con sti clandestini poi ci stanno lucrando alla grande, uno schifo

    Piace a 1 persona

    • Infatti,togliendo diritti a noialtri

      Mi piace

      • ma a quelli cosa importa dei nostri diritti?

        Piace a 1 persona

      • Un fico secco! A loro interessa solo spremerci fino all’ultimo euro,prendersi i nostri beni e le nostre case e poi buttarci via come degli stracci usati. Fanno schifo. Chiamano vecchi gli altri quando tra loro ci sono mummie incartapecorite,presidenti della repubblica compresi,che continuano a succhiare risorse ai cittadini come vampiri. QUELLI dovrebbero crepare!

        Mi piace

      • vedi se alla nonnina terremotata hanno dato una casa, l’hanno perfino sfrattata, forse perchè aveva la colpa di essere un’italiana che paga le tasse

        Piace a 1 persona

      • Avevo scritto anche di lei:intollerabile quello che sti schifosi abusivi stanno facendo agli italiani! E non non siamo ancora andati a scollarli a calci nel culo dai loro scranni immeritati

        Piace a 1 persona

  2. Bellissimo articolo! Compliment i! Buona domanica

    Piace a 1 persona

  3. Io sono inca**ato nero, abbiamo una classe politica incapace di gestire i diritti basilari e fondamentali dei cittadini. E continuano a votarli! Mi sfugge il motivo.

    Piace a 1 persona

  4. Ma quale stato? Ma avete letto l’ultima elemosina PRO voto elettorale?1000 euro per i figli…sono passati dal kg di pasta ad 80 euro lordi mensili….ma andassero a….si può dire?

    Piace a 1 persona

  5. Ad ogni ricovero mia mamma sta lì con me, eppure, per quei giorni, mi tolgono l’accompagnamento. Che schifo!

    Piace a 2 people

  6. Macché disabili, macché assistenza, basta piagnistei! Noi siamo impegnati ad arruolare i nuovi “cioccolatini”, a trovare i soldi per il loro assegnino e tra poco toglieremo le seconde case agli italiani per metterci dentro l’Africa. Noi siamo impegnati a smorzare sul nascere ogni vagito di neofascismo, a celebrare anniversari dei partigiani, ecco cosa siamo occupati a fare noi. E ci chiedono di diminuirci gli stipendi, quei quattro soldi di pensioni d’oro, quei benefit che ci siamo dati per sopravvivere in questo faticoso lavoro di amministrare gli Italiani. Uffa, non ne possiamo più!

    Piace a 1 persona

  7. Questi qui (politici) fanno davvero schifo. Hanno la faccia come il c..o e non hanno nessuna vergogna ma vogliono solo perseguire i loro reconditi scopi alla faccia di chi li ha votati (non io). È tu sei una leonessa a batterti con questo coraggio. Purtroppo poco possiamo al momento noi….

    Piace a 1 persona

  8. Mio nonno di leucemia ci è morto, è stato un colpo al cuore leggere tutto questo.
    Non credo che ci siano parole adeguate per definire la situazione, come mi capita sempre più spesso di notare, si cerca di riparare una diga tappando i buchini di un millimetro con le gomme da masticare, senza accorgersi che proprio di fianco ci sono i crateri che disperdono ettolitri.

    Piace a 1 persona

    • Mi dispiace molto!Purtroppo queste cose vanno denunciate e combattute in tutti i modi e con ogni mezzo,soprattutto da chi è sano e quindi può darsi più da fare di chi sta male. Per questo ci insisto tanto

      Piace a 1 persona

      • E fai benissimo, purtroppo sembra far rumore solo ciò che tocca ” i potenti”, famosi o ricchi o politicanti che gridano allo scandalo e subito ricevono solidarietà.
        Se servisse per trovare una soluzione adeguata per tutti, mi andrebbe quasi bene questa “sponsorizzazione”, ma a quanto pare rimangono sempre casi isolati, della serie “a posto io, gli altri possono anche andare a farsi friggere”.
        Stimo invece moltissimo chi si mette in prima linea come te, parlando a ruota libera senza lo spettro della convenienza, perchè diciamocelo, non se ne può più della falsa speranza di chi arriva con le telecamere per raccattare consensi e poi, fatto il servizio, ti lascia lì coi tuoi problemi e un bel sorriso.

        Piace a 1 persona

      • É esattamente come dici tu:se tocca un vip allora si fanno campagne di sensibilizzazione,cortei,articoli…tocca un comune cittadino e ne parlano in pochi. E nessuno pensa che il vip ha anche i soldi che gli servono per cure e assistenza mentre il cittadino comune NO e dovrebbe pensarci lo stato,altrimenti diventiamo tutti evasori fiscali. Cosa paghiamo le tasse a fare,altrimenti? Per i vestiti della Boschi,gli aerei e i trenini di Frottolo,le case della Boldrini???Perché questi stronzi mangino le povere aragoste a colazione?Altro che rivoluzione ci vuole

        Mi piace

  9. Ben

    La sanità dovrebbe essere amica del popolo cittadino, ma lascia molto a desiderare. Episodi come quello che denunci e descrivi tu, sono purtroppo all’ordine del giorno, non ho mai capito come faccia certa gente ad assumere ruoli così alti e infischiarsene delle – persone – che mettono la loro vita nelle loro mani, probabilmente ci sono spiegazioni che si lasciano immaginare ma è un fastidio sapere che le persone che amiamo, una volta entrare in ospedale, vengono spesso trattate senza un minimo di cortesia, e vedendo calpestati quelli che sono i loro diritti costituzionali.
    Nei miei quasi quarantanni di vita, penso di aver già visto – l’indicibile – umano manifestarsi, purtroppo sotto illustri camici bianchi e verdi, non ho fiducia che ci sia – una cura a questo cancro – che è la ricchezza di pochi e la miseria di molti…

    Piace a 1 persona

  10. Che schifo davvero

    Piace a 1 persona

  11. ROSARIO ZAPPALA'

    I veri komunisti italiani hanno SEMPRE pensato a riempire le loro tasche, degli altri non frega niente.
    Come hai sottolineato giustamente tu, tagliano ai poveri, ai deboli a chi non può reagire per riempire le pance ai ricchi (che poi sono sempre loro e i loro amici).
    Buon primo novembre Mrs. Lakota :).

    Piace a 1 persona

    • Infatti è proprio così. Hanno ancora paura del Duce che, al contrario di loro, si curava di TUTTI i suoi cittadini. E sono talmente ignoranti e coglioni da idolatrare quello schifoso assassino di Che Guevara!

      Mi piace

Rispondi a alemarcotti Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: