Archivi del mese: maggio 2017

Siamo tornate!

Ciao a tutte/i ! Intanto vi ringrazio di cuore per l’affetto dimostratoci: questo dimostra certa gente inacidita che per essere amici può bastare anche una semplice tastiera, perchè l’amicizia non ha confini.
Ieri io e Ariana Cassandra ci siamo finalmente riunite al branco!
Non vi dico le feste che abbiamo ricevuto da tutti.
Finalmente lei ha potuto conoscere di persona tutti coloro, umani e pelosi, che prima percepiva solamente dalla barriera del pancione ma che l’amavano già.
Ieri è stata baciata, annusata, sbarleccata da specie varie…..e avreste dovuto vedere come se la rideva contenta!
Io suoi fratellini, sia umani che pelosi, l’adorano già.
E io finalmente ho potuto farmi una bella dormita nel mio lettone, con il profumo e l’aria fresca dei boschi che entra dalle finestre, dopo essermi pappata un bel po’ di gelato al cioccolato! Non ne potevo più dell’odore di ospedale e di città! Io sono selvatica e  devo stare nell’aria pulita dei monti.
Ma, mentre io, mio marito, e il resto della famiglia, siamo al culmine della gioia e della serenità, c’è qualcuno che ha perso i propri bambini e genitori per mano di invasati folli assassini vigliacchi: sempre i soliti terroristi islamici!
Dopo la strage di adolescenti e bambini di Manchester, le merde sub umani se la sono presi con altri innocenti, bambini e adulti, che viaggiavano su un autobus in Egitto.
La loro colpa, secondo gli invasati senza cervello? Non essere musulmani!
Trentacinque sono stati i morti accertati, parecchi bambini, e molti altri feririti gravi: tutti cristiani copti.
Ora, mi è dispiaciuto molto notare come la cosa sia passata abbastanza sotto silenzio.
Ne hanno parlato pochissimo, e nessun blog o giornale di sinistrini ha dato risalto alla cosa! Le merde rosse preferiscono attaccare il presidente Trump! Certo, è lui che ci sta facendo una guerra religiosa ammazzando vigliaccamente innocenti disarmati!
Guai a parlare di terrorismo di matrice islamica, quindi religiosa, di quella religione.
La Boldrini, che tanto si è preoccupata di piangere gli immigrati annegati in mare, uccisi da chi li illude che qui da noi avranno una vita migliore che nei loro pasesi e intanto guadagna sulla loro e sulla nostra ( visto che poi ce li dobbiamo mantenere) pelle, e guarda caso sono sempre loro, le zecche rosse di merda che li invitano qui e li vanno a prendere fin sulle coste libiche d’accordo con gli scafisti ( ovviamente nessun sito, blog o giornale di comunisti di merda parla mai di questo! Ong, Medici senza frontiere, quel porco di Gino Strada di cui un tempo avevo stima….), dicevo la Boldrini non ha ancora speso una parola su i cristiani assassinati dai terroristi islamici! Perchè?
Sappiamo di quanto i comunisti abbiano da sempre in odio i cristiani, visto che li uccidevano nei gulag, ma dovrebbero odiare tutte le religioni, no? Soprattutto quelle che ci dichiarano odio e guerra.
Salvo poi fare le loro marcette ipocrite e sfigate con le bandierine della pace e dell’accoglienza.
Perchè, se ancora non lo avete capito, è già da un po’ che siamo in guerra! Solo che il mondo occidentale, guidato dai finti buonisti sinistrosi, fa finta di non vedere perchè deve realizzare il piano Kalergi, ormai in piena attuazione.
E mentre quei bastardi dell’isis raccomandano ai loro seguaci di uccidere gli infedeli, cioè tutti i non musulmani, nelle case, strade, mercati ecc. noi stiamo qui ad aspettare che capiti qualche massacro anche in Italia. E poi? Si sveglieranno anche gli altri oppure i trinariciuti faziosi e venduti si sono già convertiti?
Io non permetterò mai che degli invasati pazzoidi senza coglioni si permettano di minacciare la mia famiglia, la vita e il futuro dei miei figli!
E voi? Ci pensate al vostro futuro e a quello dei vostri figli? Li volete veramente vedere schiavi del terrore? Tra un po’ si andrà, forse e finalmente, a votare: è l’ultima occasione che abbiamo prima che la sinistra si garantisca il serbatoio di voti infinito con la cittadinanza agli immigrati e il diritto di voto.
Pensateci bene e fregatevene se qualche imbecille di sinistra, una massa di ignoranti senza coglioni, traditori della Patria e del Popolo Italiano, dovesse mai darvi dei populisti, fascisti e cazzate varie!
Sappiate che chi è d’accordo con lo ius soli, cioè pd, sinisrti vari, M5s, un partito guidato da un comico fallito che ovinque governi porta schifo ( vedi Parma, Roma ecc.), prevede di aumentare ancora di più l’invasione. Infatti, secondo il loro progetto malato, un immigrato che nasce sul suolo italiano è automaticamente cittadino italiano con tutti i diritti nostri. I suoi genitori, clandestini, hanno il diritto a richiedere la cittadinanza e accesso a sanità gratuita per loro ma che paghiamo noi, sussidi, casa e lavoro; in più ci sono i ricongiungimenti familiari, cioè tutti i fratelli e parenti più stretti dell’immigrato nato in Italia possono venire qui e godere dei diritti. I nonni addirittura possono godere della pensione anche se non hanno mai versato un centesimo nel nostro paese! Vi rendete conto???? E i soldi, secondo voi, da chi li prenderanno? A chi taglieranno ulteriormente i servizi, sanità, scuole, case, aiuti?
Pensate al futuro dei nostri figli!
E dopo questa brutta ma vera e doverosa parentesi, me ne torno nel mio paradiso a viziare i miei figli e a godermi il mio branco.
Buona serata a tutti e….non smettete mai di pensare e giudicare con la vostra testa!

Risultati immagini per fate dei fiori

Categorie: Senza categoria | 47 commenti

E’ nata Cassandra!

Comunico a tutti gli amici che stamattina molto presto è nata la mia terza figlia: Ariana Cassandra!
Il giorno del compleanno della mia cavalla Tashunka: due figlie lo stesso giorno!
E’ nata al termine della 37esima settimana con taglio cesareo programmato perchè, come molti di voi già sanno, mi sono presa una fastidiosa pericardite che devo curare al più presto.
Cassandra pesa 2,9 kg ed è lunga 49 cm. E’ perfettamente formata e non necessita di nemmeno un giorno di incubatrice!
Ha un bellissimo ciuffo di capelli biondissimi e fini come la seta ed enormi occhioni grigio verde ( il colore definitivo si saprà solo tra un anno).
SEmbra una bambolina dal grna che è bella!
Adesso dorme qui accanto a me, con il papà e i fratellini che scoppiano di gioia.
Non vedo l’ora di presentarla al resto del branco! Ma ci vorranno ancora un paio di giorni….che con la fobia che ho io verso gli ospedali e le cliniche sono già troppi!
Per fortuna sono in buona compagnia e trovo anche il tempo per leggere libri e leggervi quando la bimba dorme.
Intanto  sono molto stanca e avrei anche fame e sete, ma fino a stasera non se ne parla! Hanno detto che mi faranno sedere e che domani mi alzano anche, se non ci sono problemi.
Beh, adesso torno a riposare che star qui dentro per me è di uno stressante unico: voglio il mio branco completo, i miei monti, i miei boschi! E soprattutto non vedo l’ora di liberarmi di questa flebo del cappero e alzarmi dal letto!
Tenere qui dentro e a letto una persona come me è come tenere una tigre in gabbia, dice mio marito. In effetti….
Almeno mi hanno messa vicino alla finestra, così posso vedere gli alberi del giardino e sentire gli uccellini.
Per ovvi motivi non pubblicherò mai nessuna foto dei miei figli.
A dopo :-)))

Risultati immagini per madre terra

Risultati immagini per streghe e bambini

 

Risultati immagini per nascita

Categorie: Senza categoria | 97 commenti

Ancora il nostro sangue innocente!

Attentato a Manchester: strage al concerto di Ariana Grande

Questa volta il sangue è stao in prevalenza di adolescenti e bambini.
I nostri ragazzi, i figli di tutti noi EUROPEI a cui ogni giorno tentano di togliere identità nazionale in nome di un’ipocrita democrazia buonista e falsa che tende a indebolire noi e a rafforzare chi ci invade, grazie  alla complicità di una sinistra che vuole abbattere i muri che le fanno comodo sperando in voti garantiti!
Questi sono i risultati di tanta apertura, di tanto asilo concesso a chiunque, di tanta democrazia e libertà, per gli stranieri perchè noi non possiamo dire o fare niente che diventiamo subito – fobici o – isti.
Non si sa ancora se l’ennesimo attentato contro gli occidentali sia sempre di matice islamica ( la cosa non cambierebbe se non lo fosse, visti i precedenti), ma una cosa mi chiedo: dove sono i così detti musulmani moderati, quelli che dicono di volersi integrare, quando succedono questi fatti orribili?
Dove sono i vari Chaouki, Carrabue, Saif Abouabid ecc., sempre pronti ad alzare la voce quando c’è da chiedere più diritti, più moschee, più tutto ma ben zitti quando c’è da parlare di terrorismo islamico?
Perchè ormai lo sappiamo tutti che i terroristi si radicalizzano qui, nelle moschee che noi democraticamente gli concediamo di aprire ogni giorno, e che sono anche nati e cresciuti qui, di seconda o terza generazione, segno di quanto sia fallita anche in Europa la tanto agognata dalla sinistra ( per i voti, si capisce) società multietnica!
Specie con gente che non considera valida la legge dello stato ma solo quella della propria religione. Gente, e parlo di leader religiosi, che si rifiuta di stringere la mano ad una giornalista de Il Giornale perchè altrimenti, essendo lei donna, gli sporcherebbe la mano, ma poi dice che la sua religione le donne le rispetta ( si, come no!).
D’altronde nel 1999, il 13 Ottobre, monsignor Bernardini, vescovo di Smirne in Turchia,  dove visse circa 40 anni, testimoniò le parole dette da autorevoli personaggi musulmani durante la Seconda Assemblea Speciale per l’Europa del Sinodo dei vescovi:
<< Con le vostre leggi democratiche vi invaderemo; con il ventre delle nostre donne vi conquisteremo; con le nostre leggi religiose vi domineremo.>>
Non è quello che sta accadendo adesso, complice il piano Kalergi?
Ad esempio: chi toglie i simboli religiosi cristiani da tutte le parti per non dare fastidio agli ospiti, i quali invece urlano per bene nelle orecchie di tutti dai microfoni delle loro moschee quando devono richiamare i fedeli in preghiera?
Chi parla di fratellanza tra i popoli e si sente poi chiamare cane infedele, miscredente ecc. ( per i musulmani cani e maiali sono considerati impuri!).
Perchè esiste il termine sinistrino islamofobico mentre non c’è quello occidentalfobico, femminafobico, cristainofobico ecc.?
Quando sangue innocente dovremo ancora vedere scorrere prima di aprire bene gli occhi????
Non è ora di rimpatriare chi non fugge da guerre, pretendere doveri prima di concedere diritti, controllare per bene tutti i vari religiosi che vengono qui a sbraitare e pretendere?
Li avevamo fermati  a Lepanto nel 1571, a Vienna nel 1683, buttati fuori dalla Spagna nel 1491, e adesso gli apriamo le porte così, senza pretendere sicurezze e doveri?
Eh no, non ci siamo mica!!!!!
E poi, non sarebbe ora che, invece di aver paura dei terroristi, cominciassero i terroristi ad avere paura di noi?
E a vedere da che parte stanno veramente i musulmani “moderati”?

Georgina, 16 anni, prima vittima della strage

Immagine correlata

Risultati immagini per oriana fallaci contro islam

Risultati immagini per oriana fallaci eurabia

Categorie: Senza categoria | 13 commenti

Ciao Nicky

Il campione del motociclismo Nicky Hayden purtroppo non ce l’ha fatta!
Troppo gravi le lesioni e i traumi riportati nell’incidente accadutogli 5 giorni fa nel riminese: non si è più risvegliato dal coma.
Il suo stupendo sorriso e i suoi occhi limpidi resteranno per sempre nel mio cuore.
Ciao Nicky!

Risultati immagini per nicky hayden

Risultati immagini per nicky hayden

Risultati immagini per nicky hayden

 

Categorie: Senza categoria | 1 commento

Traditori della Patria

Mentre gli italiani sono sempre più poveri, senza lavoro, vessati dalle tasse a tal punto da vedersi buttare fuori dalle proprie case perchè non riescono a pagare il mutuo e sono costretti a  vivere per strada o, quando va bene, in roulotte, anziani che hanno lavorato e versato contributi una vita intera per ritrovarsi con una pensione talmente ridicola da essre costretti a rovistare tra i rifiuti o andare alla Caritas, immigrati permettendo, italiani che muoiono perchè non hanno soldi per curarsi, altri che si suicidano perchè hanno perso tutto e non sanno più come andare avanti, in questo dramma terribile per il nostro Popolo la merdosa sinistra razzista anti italiani cosa fa? Una marcia pro immigrati! Che hanno anche il coraggio di richiedere ancora più diritti in un paese che non è il loro! Andassero a casa loro a farsi le battaglie per i propri diritti!
E tutto questo all’indomani dell’accoltellamento di due agenti e un militare da parte di un musulmano simpatizzante isis alla stazione di Milano. Italo marocchino per la cronaca, altro esempio di come la tanto decantata società multietnica sia stata un pericoloso fallimento.
Bel rispetto nei confronti di chi ogni giorno, con uno stipendio ridicolo, rischia la vita per la nostra sicurezza!
Mentre a Napoli un gambiano di 23 anni ha tentato di sgozzare i passanti con un coltello. Notizia ovviamente passata sotto silenzio dal regime comunista che ci opprime.
E chi ha affiancato il traditore sindaco piddiota di Milano Sala in questa ridicola marcia pro invasione? Guarda caso i soliti anarchici, centri sociali, preti vari e musulmani, i quali nei loro paesi massacrano quelli delle altre religioni in una vera e prorpia pulizia etnica ( ma chissà perchè solo in pochi ne parlano), mentre a casa nostra pretendono luoghi di culto e addirittura adesso anche l’8X 1000 che la sinistra di merda gli concederà senza batter ciglio, dimentica che per i musulmani conta solo la legge religiosa e non quella dello stato e che quindi violano la nostra Costituzione.
Mancavano quelli dell’Anpi e poi eravamo al completo!
Ma quanto sono ignoranti tutti quelli di sinistra?
In mezzo a costoro hanno avuto il coraggio di sfilare anche i ricconi di Capalbio, quelli che quando si è trattato di ospitare degli immigrati nel loro paese di vacanza si sono opposti con ogni mezzo. La solita pelosa ipocrisia trinariciuta!
E poi qualcuno ha anche il coraggio di chiedermi come mai disprezzo tanto le zecche rosse.
Intanto si sa, dati alla mano, che  solamente il 5% degli immigrati scappa davvero dalle guerre e avrebbe bisogno di aiuto: gli altri sono tutti immigrati economici o criminali che vengono qui per poter delinquere in pace. Senza contare gli infiltrati dell’isis che, come abbiamo già visto, vivevano tranquillamente tra noi, a nostre spese come profughi che non erano, progettando attentati per ammazzarci.
E poi abbiamo visto tutti a chi giova questa invasione di africani, arabi, cinesi, indiani ecc.: ong, coop rosse, scafisti, preti  e MAFIA!
Tutta gente che specula arricchendosi sulla pelle nostra e degli stranieri, che li fa venire qui in massa portando rischio sanitario, degrado, violenza e sfruttamento del lavoro a basso costo ( chiamasi schiavisimo. E poi i razzisiti saremmo noi…). E che vuole dare cittadinanza a tutti per garantirsi un bel serbatoio di voti!
Senza contare il piano Kalergi ormai in piena realizzazione.
E che la maggioranza degli stranieri non ha proprio nessuna intenzione di integrarsi!
Io dico che finchè c’è anche un solo italiano in difficoltà, senza casa e lavoro, non può entrare nessuno, perchè uno stato che non è in grado di garantire una vita dignitosa ai propri cittadini non può certo farsi carico anche degli stranieri.
E i diritti li hanno prima gli italiani di chiunque altro!
E su questo non si discute.
Mentre qui gli idioti di sinistra marciano per fare entrare ancora più immigrati e i musulmani chiedono ancora più diritti, in alcuni quartieri di Parigi, sempre governo di sinistra, gli uomini arabi e africani dettano legge e impongono alle donne il coprifuoco.
Riporta la giornalista Cécile Beaulieu che in zone come Chapelle – Pajol  che
“gruppi di dieci uomini soli, venditori ambulanti, spacciatori, migranti e trafficanti dettano legge nelle strade, molestando le donne”.
La giornalista racconta le storie di Aurélie, costretta a rinchiudersi in casa dopo essere stata insultata per strada, di Laure, che non permette più alla figlia 12enne di andare a scuola da sola, e di Nathalie che, spinta dal terrore di essere stuprata, ha deciso di allungare la strada di ritorno a casa. Dal mese di gennaio la polizia ha già portato a termine ben 110 operazioni che hanno fatto scattare le manette ai polsi a 884 persone.
Inoltre alle donne arabe e africane di questi gruppi di delinquenti misogeni
“è proibito entrare nei caffè, nei bar e nei ristoranti e non possono stare sui marciapiedi, vicino alla fermata della metro e nelle piazze”.
I residenti di Chapelle-Pajol hanno lanciato una petizione contro questa discriminazione contro le donne dal titolo emblematico: Le donne, una specie in via di estinzione nel centro di Parigi.
Aggiunge Cécile Pina, ex consigliere comunale socialista:
“Il fatto che gli aggressori delle donne appartengano a una popolazione elevata al rango di vittima assoluta  fa sì che la loro trasformazione in colpevoli paralizzi il discorso politico e l’azione pubblica”. E così succede che “gli insulti in tutte le lingue”, i furti, le violenze e “i traffici che si radicano” non vengano mai denunciati dalla politica locale.

E’ questo che volete anche in Italia, trinariciuti rossi di merda????
Si fa tanto parlare di femminicidio, diritti delle donne, addirittura quella poverina della Boldrini vuole mettere il femminile a tutti i nomi del mondo e poi…..questi sono i risultati!
Speriamo che la maggioranza degli italiani vi butti fuori dal governo a calci nel culo con le prossime elezioni, TRADITORI DELLA PATRIA E DEL POPOLO ITALIANO!
Dovete solo vergognarvi.

 

Risultati immagini per povera italia

Immagine correlata

 

Risultati immagini per povera italia

 

 

Risultati immagini per povera italia

Risultati immagini per povera italia

Immagine correlata

 

 

Categorie: Senza categoria | 34 commenti

Forza Nicky!

Chi segue il motociclismo come me lo saprà già: il pilota americano Nicky Hayden, campione Motogp 2006 e ora pilota nella Superbike, ieri è stato vittima di un terribile incidente stradale a Rimini mentre si allenava sulla sua bicicletta.
L’impatto contro una macchina è stato violentissimo e Nicky, anche se indossava il regolamentare casco da ciclista, ha riportato un gravissimo trauma cranico e altri diversi brutti traumi alla schiena, all’addome e alle gambe.
Si trova ancora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Cesena.
Nicky è sempre stato  il mio pilota preferito dopo il mio amatissimo Marc Marquez: è un bravissimo ragazzo ed un grande campione. Deve farcela assolutamente!
Gli mando tutto il mio coraggio e il mio affetto.
Forza Nick!
La gara più dura da vincere è proprio questa e tu, da vero campione, ce la farai.

Risultati immagini per nicky hayden

Risultati immagini per nicky haydenRisultati immagini per nicky hayden

Immagine correlata

Risultati immagini per nicky hayden con marc marquez

Categorie: Senza categoria | 19 commenti

Il nuovo “gioco” mortale

Di quanto sia pericolosa la rete si parla ogni giorno, almeno io lo faccio con i miei ragazzi a scuola e a casa, e ritengo che il compito principale di ogni buon genitore sia quello di vegliare sui propri figli per proteggerli ( i miei figli il computer non sanno neanche come è fatto).
Noto che molti genitori hanno quasi paura a controllare i propri figli per una stupida paura di violarne la libertà e l’intimità.
Ebbene non c’è nessuna violazione, sappiatelo: i ragazzi VANNO controllati, sempre, qualsiasi cosa facciano, per il loro bene.
E bisogna essere severi, fermi, nell’imporre il rispetto delle regole date.
Finchè sono giovani vanno guidati, tenuti lontani da un mondo vasto e pericoloso come quello di internet in cui sguazzano merde sub umane senza il minimo scrupolo, disturbati mentali e pervertiti il cui unico scopo è fare del male agli altri.
Come quel disturbato mentale di  Philipp Budeikin, un 22enne russo studente di psicologia, che nella sua misera vita non ha trovato niente di meglio da fare che inventarsi un “gioco” il cui unico scopo è la morte: il Blue whale, la Balena azzurra, che ha già portato alla morte 157 adolescenti solo in Russia e che sta prendendo piede anche in Gran Bretagna, Brasile, Spagna, Messico, Francia e sembra anche in Italia dove un quindicenne di Livorno si è lanciato dal 26esimo piano di un palazzo lo scorso Febbraio.
Philipp Budeikin aveva creato un gruppo virtuale di cui era diventato amministratore, protettore e curatore, per adescare ragazzini dai 9 ai 17 anni, di solito con problemi familiari e/o psicologici, allo scopo di  manipolarne le menti facilmente soggiogabili.
Ovviamente nessun ragazzino doveva far sapere ai genitori di essere entrati a far parte di questo “gioco”, pena minacce di morte per lui e per tutta la famiglia, diffamazioni e abusi virtuali su internet.
Il “gioco” consiste in una cinquantina di regole che portano come “sfida” finale il suicidio che deve essere filmato dagli amici come prova.
Le regole durano, appunto, 50 giorni e consistono in cose allucinanti tipo:

1- tagliarsi la mano e inviare la foto al curatore;

2 -alzarsi alle 4.20 del mattino e guardare video psichedelici;

3 – taglairsi il braccio lungo la vena, non troppo in fondo. Fare tre tagli e inviare una foto al curatore;

4 – disegnarsi sul braccio una balena e inviare la foto al curatore;

5 – incidersi “yes” sulla gamba se si è pronti a essere una balena, se no bisogna punirsi con alcuni tagli;

6 – alzarsi alle 4.20 di notte e andare sul tetto di un palazzo molto alto;

7- farsi un taglio sul corpo al giorno;

Si arriva poi a tagliarsi le labbra e procurarsi in qualche modo un fortissimo dolore.
Al 26esimo giorno il curatore comunica al ragazzino il giorno in cui dovrà uccidersi.
Il suicidio dovrà avvenire al 50esimo giorno e il suicida sarà celebrato dagli altri membri del gruppo come un eroe.
Come la ragazzina russa che si è sdraiata sulle rotaie per farsi decapitare da un treno.
Un servizio su questo pericolosissimo “gioco” è stato mandato in onda dalle Iene, che ogni tanto qualcosa di sensato sono capaci di farlo: l’inviato Matteo Viviani ha intervistato due mamme che in Russia hanno perso in questo stupido e assurdo modo le due figlie adolescenti, Diana e Angelina: due ragazzine all’apparenza tranquille e serene, con una vita normalissima.
Solo che avevano incominciato a disegnare balene azzurre dappertutto.
La madre di Diana ha raccontato che sua figlia si è buttata dal nono piano di un condominio.
“Chi l’ha vista dice di averla vista sul cornicione. Sembrava stesse parlando al telefono perché aveva le mani vicino alla faccia e urlava. Ma lei non era al telefono, dal suo cellulare non è arrivata né partita nessuna chiamata in quel momento. Quando si è buttata è caduta sul lato sinistro e le mani sono rimaste sugli occhi, come a coprirli”.
Dopo la morte della figlia, la donna ha scoperto che la ragazza aveva tentato di suicidarsi altre due volte:
“I suoi compagni lo sapevano – aggiunge la donna – ma nessuno diceva niente. Noi non sospettavamo nulla perché Diana si comportava sempre allo stesso modo. Chi gioca con la loro vita gli dà le regole e gli impone di non parlare con nessuno e di cancellare tutte le tracce del loro gioco. Se non lo fanno vengono minacciati e puniti”.

Anche la mamma di Angelina descrive la figlia  come una ragazza normale:
“Aiutava tutti, era felice. Quel maledetto giorno mi disse che andava a scuola. Un’ora dopo mi hanno chiamato e una voce fredda mi ha detto: ‘Sua figlia non c’è più’. Poi mi hanno spiegato tutto”.

Angelina si è buttata dal 14esimo piano di un palazzo. La mamma, raggiunto il corpo straziato della figlia, si è sdraiata accanto e ha iniziato a piangere.
“Non sapevo – confessa in lacrime – se continuare a vivere. Prima di uscire si era comportata come al solito. Non sembrava depressa. Tutti sapevano. Per chi gioca alla Blue whale, quella era la sfida del terzo livello. Con la morte, mia figlia è diventata una leader. In rete le dicevano che aveva vinto. Mia figlia è stata manipolata. Le persone che stanno dietro alla Blue whale dietro manipolano la mente degli adolescenti. Chi cade in questo gioco è una persona normale. Mia figlia non è l’unica vittima”.

“Guardate le pagine e gli amici dei vostri figli su Facebook – è l’appello della madre di una delle vittime della Blue whale -. Guardate anche cosa condividono. State attenti, ma non fate troppe domande. Fateli sentire amati. Questi sono i miei consigli per salvare i vostri figli da questo ‘gioco’”.
Addirittura c’era chi controllava il profilo facebook di una di loro a 3000 km di distanza, scrivendoci sopra dopo che la ragazzina si era già uccisa gettandosi da un lato palazzo.
Uno psicologo a Matteo Viviani che  chi arriva all’ultimo giorno viene celebrato dagli altri membri della comunità come un eroe.
“Questo – ha spiegato l’esperto a Matteo Viviani – è un modo per fare il lavaggio del cervello dei giovani. Chi partecipa al “gioco” non deve dire nulla ai genitori né lasciare tracce in giro. I curatori hanno studiato il modo per condizionare le loro menti e la morte è l’unica soluzione per porre fine al Blue whale. I tutor per portare al suicidio inviano video satanici, suicidi, morti violente ai partecipanti in modo da condizionare le loro menti. I ragazzi che entrano a far parte di questa comunità perversa hanno tra i 9 e i 17 anni.”.
Philipp Budekin è stato alla fine arrestato, ma non si è dimostrato affatto pentito per quello che ha fatto, anzi: ha candidamente dichiarato:
«Non sono pentito di ciò che ho fatto, anzi. Un giorno capirete tutti e mi ringrazierete.
Ci sono le persone e gli scarti biologici. Io selezionavo gli scarti biologici, quelli più facilmente manipolabili, che avrebbero fatto solo danni a loro stessi e alla società. Li ho spinti al suicidio per purificare la nostra società.
Ho fatto morire quelle adolescenti, ma erano felici di farlo. Per la prima volta avevo dato loro tutto quello che non avevano avuto nelle loro vite: calore, comprensione, importanza».

Direi che lo scarto biologico è proprio lui e  tutte quelle cretine che gli mandano ogni giorno lettere d’amore nel carcere di S. Pietroburgo.
Mi raccomando: non abbiate mai paura di essere troppo invadenti e di stare troppo addosso ai vostri figli! Non fatevi abbindolare dalle propagande stupide di una certa sinistra che vuole tutti liberi di drogarsi, stare ore sui social, l’amore libero e soprattutto che  cerca di minare la famiglia come istituzione e ideale.
La famiglia deve restare un punto fermo nella vita di tutti! E deve restare unita, ferma sulla propria educazione, deve vigilare per poter proteggere i figli dai mostri che sempre di più si trovano in giro.

Risultati immagini per blue whale

Risultati immagini per blue whale

Risultati immagini per adolescenti disperati

 

Categorie: Senza categoria | 28 commenti

Bastardi senza gloria

Dovete sapere che oltre ai sempre più patetici comunistelli sfigati un altro cancro della società sono i loro cugini anarchici moderni, altri poveri imbecilli senza onore che spesso si divertono a piazzare bombe e a compiere attentati contro persone innocenti e indifese al pari dei terroristi islamici . D’altronde la merda è tutta uguale!
Io posso anche capire certe idee dell’anarchia, e magari condividerne qualcuna, ma è come vengono rappresentate da cotanti cretini ignoranti che proprio mi fa venire ribrezzo e disprezzo per tutti loro!
Questa volta l’ignoranza degli anarchici se l’è presa con la fede degli altri, in particolare con l’immagine, per molti devoti sacra, della Madonna, simbolo della Madre per i cristiani.
Ebbene un gruppetto, pare una trentina, di idioti nullafacenti anarchici, gente che non ha un cazzo da fare dal mattino alla sera, uomini e donne falliti, sui 40 a o poco più giovani, appartenenti all’area radicale dell’anarchia di strada, cioè dei cortei, delle manifestazioni pubbliche, hanno pensato bene di occupare abusivamente uno stabile della chiesa dei Padri Passionisti, a Milano.
Non contenti di ciò per volere ulteriormente dimostrare la propria ignoranza e stupidità hanno pensato bene di oltraggiare una statua della Madonna mettendola su un bordo del terrazzino del terzo piano bendata e accompagnata da  scritte ingiuriose a sfondo sessuale contro la femminilità vergate a lettere cubitali su uno striscione bianco.
Perchè quando sei deficiente non hai rispetto per niente e per nessuno, nè per la femminilità, nè per le donne nè per la fede altrui e nemmeno per le proprietà degli altri.
E questi sono una dimostrazione lampante della totale ignoranza di questi gruppetti di facinorosi fancazzisti che se la prendono sempre contro chi sanno che non si difenderà con la forza ( guarda caso nè anarchici nè comunisti se la prendono mai con i terroristi islamici. Chissà perchè….).
“Che centri sociali ed anarchici possano fare quello che vogliono, nel totale silenzio delle istituzioni di Milano, è cosa nota”, tuona Riccardo De Corato, capogruppo di Fdi in Regione Lombardia. “Ma quello che è successo negli ultimi giorni ha del clamoroso. Degli anarchici, infatti, hanno occupato abusivamente un palazzo dei Padri Passionisti e offendono la Madonna con una scritta blasfema. Un atto sacrilego e assurdo. Persino il settimanale Famiglia Cristiana ha rivolto un appello al Comune perché non sia indifferente e intervenga: si configura pubblicamente il reato di vilipendio alla religione”. “Saremmo curiosi di sapere cosa ne pensa il prefetto Lamorgese, così zelante a reprimere chi ricorda dei soldati morti nel 1945 e così solerte a invocare la legalità. E saremmo curiosi di sapere dove sono i cattolici del Pd, penso a Marco Granelli ma non solo. Fino a quando Milano e il quartiere dovranno tollerare questo oltraggio?”.

Già, fino a quando?
Ovviamente il governo di sinistra di Milano, quello della stessa sinistra che si riempie la bocca con termini quali islamofobia, xenofobia, omofobia e cazzate varie, non ha preso nessun provvedimento contro queste merde: nessuno sgombero, nessuna denuncia per vilipendio della religione.
Due pesi e due misure, come sempre!
La Boldrini è troppo occupata a denunciare i pericolosissimi saluti romani al Campo X in onore delle vittime di Salò; lì si che sono scattate subito le denunce!
Ma per chi occupa abusivamente degli stabili e offende la religione degli altri, amenochè non sia islamica, nessuna denuncia, nessuno sgombero, niente di niente!
Ma voi non siete stanchi di tutta questa disparità di trattamento? Che ci siano categorie di persone intoccabili, come gli idioti dei centri sociali, gli anarchici e tutto il variopinto marciume di sinistra, gli immigrati, gli zingari, i delinquenti a cui non puoi sparare per difenderti, i musulmani, terroristi e non, ecc.  mentre altri  basta che fiatino che subito si beccano una denuncia?
E qualcuno si permette di dire che siamo in democrazia? Si, come in Venezuela, in Russia, in Cina…..

 

Risultati immagini per madonnina oltraggiata dagli anarchici a milano

Categorie: Senza categoria | 8 commenti

L’Europa occidentale si muove per la legalizzazione delle violenze commesse dai migranti.

E ci sono ancora degli scellerati che votano la sinistra ipocrita e speculatrice! Abbiamo al governo decerebrati come la Boldrini che stanno a pensare ai saluti romani in onore dei martiri di Saló ma non si preoccupano minimamente degli innumerevoli crimini degli immigrati e dell’avanzare spudorato e senza freni integralismo islamico. Qui se la gente non si sveglia alla svelta altro che piano Kalergi! Si ritorna al più orrendo medioevo,con le donne e la loro sacralità calpestate da esseri misogeni e arretrati!

Liberi di Essere

Certo è una notizia scioccante, ma non è una novità!
Molti non ricordano, o non vogliono ricordare, che in un recente passato un certo numero di stupratori venne salvato dalle parole: “non comprendono culturalmente le leggi di violenza occidentale, così come la parola No”. E oggi ci vogliono inculcare l’idiozia nascosta in parole come “malintesi culturali”, per minimizzare le violenze perorate dai migranti ai danni di tutte quelle vittime che non riceveranno mai giustizia. A detta loro (degli stupratori islamici), il vero crimine sarebbe quello di processarli per ciò che nella loro cultura è un atto autorizzato.

merkel colonia

Diciamocelo chiaramente: la legalizzazione “de facto” dello stupro è già in vigore.

Di recente, un giudice tedesco ha assolto uno stupratore turco da tutte le accuse, nonostante credesse ad ogni parola della vittima di 23 anni, inclusa la descrizione della violenza subita (la sua testa spinta tra due posti letto dopo aver detto…

View original post 883 altre parole

Categorie: Senza categoria | 24 commenti

Dedica alla Madre

Oggi è la festa della Mamma, quindi augurissimi a mia madre in cielo e a tutte voi che siete madri. E anche a me, ovviamente!
Ma vorrei estendere il mio augurio alla Madre di tutte le Madri: Nostra Madre Terra che ogni giorno ci nutre, ci disseta, ci fa vivere e ci rende partecipi di spettacolo meravigliosi, per chi li sa guardare.
Oggi Madre Terra è molto malata! E’ stata avvelenata dai suoi unici figli ingrati e ignoranti, che non hanno nessun rispetto per Lei, la danno per scontata e l’hanno sostituita con un dio maschile creato a immagine dell’uomo: gli uomini sono i suoi unici figli ingrati!
Gli uomini che avvelenano la sua aria, appestano le sue acque, ammorbano la sua carne, uccidono i suoi figli.
L’uomo si è allontanato da Madre Terra, la rinnega,la calpesta senza rispetto perchè si crede più vicino al cielo, al divino, dimenticandosi che è Lei la Creatrice di vita.
A Nostra Madre Terra voglio dedicare questo meraviglioso discorso di Capo Seattle, un capo guerriero Nativo Americano delle tribù Duwamish e Suquamish, in Canada, rivolto all’allora presidente invasore americano Franklin Pierce nel 1854.
L’invasore si offrì di acquistare una parte del territorio Indiano ( i Nativi erano ormai ridotto allo stremo, massacrati dagli invasori stranieri) e promise di costruirci una riserva per i pochi superstiti massacrati dai bianchi.
Un tempo signori dell’intero continente americano, ora ridotti a elemosinare pezzi delle proprie terre agli invasori assassini.
Questo discorso è una vera dichiarazione d’amore a Madre Terra che tutti dovrebbero leggere e condividere. So che è un po’ lungo ma vi prego di leggerlo tutto perchè ne vale davvero la pena:

“Come potete acquistare o vendere il Cielo, il calore della Terra?
L’idea ci sembra strana.
Se noi non possediamo la freschezza dell’aria, lo scintillìo dell’acqua sotto il sole come potete chiederci di acquistarli?

Ogni zolla di questa Terra e’ sacro per il mio Popolo.
Ogni lucente ago di pino, ogni riva sabbiosa, ogni lembo di bruma dei boschi ombrosi, ogni radura ogni ronzio di insetti e’ sacro nel ricordo e nell’esperienza del mio Popolo.
La linfa che cola nel cavo degli alberi alberi porta con se’ il ricordo dell’Uomo Rosso.
I morti dell’uomo bianco dimenticano il loro paese natale quando errabondano per gli spazi siderali.
I nostri morti non dimenticano mai questa Terra magnifica, perchè Essa è la Madre dell’Uomo Rosso.
Siamo parte della Tera e la Terra fa parte di noi.
I fiori profumati sono i nostri fratelli, il cavallo, il cervo, la grande aquila sono i nostri fratelli; la cresta rocciosa, il verde dei prati, il calore dei pony e l’uomo appartengono tutti alla stessa famiglia.
Quest’acqua scintillante che scorre nei torrenti e nei fiumi non e’ solamente acqua, per noi e’ qualcosa di immensamente significativo: e’ il sangue dei nostri padri.
Qualora acconsentissimo a cedervi le nostre terre, voi dovrete ricordarvi che Esse sono Sacre; dovrete insegnare ai vostri figli che ogni riflesso nell’acqua chiara dei laghi parla di eventi e ricordi della vita del mio Popolo.
Il mormorio dell’acqua è la voce del padre di mio padre.
I fiumi sono nostri fratelli, ci dissetano quando abbiamo sete.
I fiumi sostengono le nostre canoe, sfamano i nostri figli.

Se vi cedessimo le nostre Terre dovrete insegnare ai vostri figli che i fiumi sono nostri e vostri fratelli, e a dimostrare per loro lo stesso affetto che si dimostra ad un fratello.
Sappiamo che l’uomo bianco non comprende i nostri costumi.
Per lui una parte di Terra e’ uguale all’altra, perche’ e’ come uno straniero che irrompe furtivo nel cuore della notte e carpisce alla Terra quello che più gli conviene.
Tratta sua Madre, la Terra, e suo fratello, il Cielo, come cose che possano essere comprate, sfruttate, vendute come si fa con le pietre preziose.
La sua ingordigia divorerà tutta la Terra e a lui non resterà che il deserto.
Non esiste un posto accessibile nelle citta’ dell’uomo bianco.
Non esiste in esse un luogo ove sia dato percepire lo schiudersi delle gemme a primavera o ascoltare il fruscìo delle ali di un insetto.
L’Indiano preferisce il suono dolce del vento che si slancia come una freccia sulla superficie di uno stagno, e l’odore del vento stesso, reso terso dalla pioggia meridiana o profumato dal pino.
L’aria è preziosa per l’Uomo Rosso, giacchè tutte le cose che condividono lo stesso soffio vitale.
Il vento che diede il primo alito al nostro avo è lo stesso che raccolse il suo ultimo respiro.
 L’uomo bianco non sembra far caso all’aria che respira ed è insensibile ai cattivi odori.
Ho visto migliaia di bisonti imputridire sulla prateria, abbandonati dall’uomo bianco dopo essere stati travolti da un treno in corsa.
Io sono un selvaggio e non comprendo come il cavallo di ferro fumante possa essere più importante dei bisonti che noi uccidiamo solo ed esclusivamente per poter sopravvivere.
Dovrete insegnare ai vostri figli che il suolo che calpestano è fatto delle ceneri dei nostri padri.
Affinchè i vostri figli rispettino questa Terra dite loro che Essa è arricchita dalle vite della nostra gente.
Insegnate ai vostri figli ciò che noi abbiamo insegnato ai nostri: che la Terra è la Madre di tutti noi.
Non è la Terra che appartiene all’uomo, ma è l’uomo che appartiene alla Terra.
Tutte le cose sono legate  come i membri di una famiglia sono legate dal medesimo sangue.
Non è l’uomo che ha tessuto la trama della vita: egli ne è soltanto un filo.
Tutto ciò che egli fa alla trama lo fa a sè stesso.
C’è una cosa che noi sappiamo e che forse l’uomo bianco scoprirà presto: il nostro Dio è il suo stesso Dio.
Voi forse pensate che adesso lo possedete come volete possedere le nostre Terre, ma non lo potete. Egli è il Dio degli uomini e degli animali e la sua misericordia è uguale per tutti.
Questa Terra per lui è preziosa ed il recar danno alla Terra è come disprezzare il suo Creatore.
Anche i bianchi spariranno, forse prima delle altre tribù.
Per un disegno particolare del Fato siete giunti a questa Terra e ne siete divenuti i dominatori, così come avete soggiogato i Pellerossa.
Questo destino per noi è un mistero, perchè non riusciamo più a comprendere quando i bisonti vengono tutti massacrati, i cavalli selvaggi domati, gli anfratti più segreti delle foreste invasi dagli uomini, quando la vista delle colline in piena fioritura è imbruttita dai fili che parlano.
Dov’è finito il bosco?
Scomparso.
Dov’è finita l’aquila?
Scomparsa.
E’ la fine della vita e l’inizio della sopravvivenza. “

Risultati immagini per madre terra

Risultati immagini per madre terra

Immagine correlata

 Risultati immagini per madre terra
Risultati immagini per madre terra

 

Categorie: Senza categoria | 18 commenti

Blog su WordPress.com.