Archivi del mese: marzo 2018

Ostara 2018

E sotto una gelida neve che leggera sta cadendo, ancora oggi, a casa mia, arriva Ostara, o Oestara, Eostre, Alban Eiler, Luce della Terra, la Festa dell’Equinozio di Primavera, il giorno in cui la luce e le tenebre si equivalgono, la mia festa preferita.
E’ arrivata l’ora di risvegliarsi: Madre Natura dà vita ai semi che ha tenuto al caldo nel suo grembo durante l’inverno e attende i nuovi che daranno i frutti per Beltane; gli animali si risvegliano dal lungo sonno nelle tane, gli altri cambiano il folto pelo invernale con quello più leggero primaverile e dai colori più vispi.
I prati s’illuminano di primule e violette, margherite, bucaneve e crochi che vengono subito baciati dalle prime api, già operative al risveglio; sugli steli d’erba cominciano a farsi vedere le prime farfalle e coccinelle, si odono i primi canti dei grilli.
E’ la stagione della Vita e dell’Amore!
La forza vitale è al massimo: tanti animali cominciano la stagione degli amori e degli accoppiamenti, mentre tanti altri, come mucche, pecore, cani, gatti e cavalli, nascono proprio in questo periodo per godere appieno dei frutti di Madre Terra.
Nei boschi c’è tutto un fermento: cervi e caprioli lanciano richiami alle femmine e si sentono i rumori delle loro battaglie per conquistarle; idem i lupi, le linci, gli uccelli diurni e notturni.
Tutti vanno avanti e indietro a costruire tane e nidi per chi arriverà.
Mi fa sempre tanta tenerezza vedere dei nidi costruiti con i crini delle mie cavalle e i riccioli di lana della mia pecora.
Per noi inizia un secondo Capodanno! Anticamente era proprio questo l’inizio dell’anno nuovo: la mia famiglia discende proprio da coloro che ritenevano la Primavera l’inizio del nuovo anno e hanno messo l’Ariete, il mio segno zodiacale, come simbolo di questa rinascita ( noi c’eravamo già prima di sumeri e babilonesi, per questo si chiama Antica Religione).
Rappresenta l’inzio del nuovo anno anche presso parecchie tribù di Nativi Americani, che infatti contano gli anni in primavere.
Ostara è la Dea Bianca della fertilità e della Rinascita.
Per questo i cristiani scopiazzoni e impostori collocarono la Pasqua cristiana la prima domenica dopo la prima luna piena dall’Equinozio.
In questo momento di celebrazione della Vita e dell’Amore la Dea si unisce al giovane Dio Sole.
Questa unione è simboleggiata dall’uovo, da sempre simbolo ancestrale da cui nascono tutte le cose, uomo compreso che nasce dall’uovo racchiuso nel corpo/
guscio della Donna: il guscio dell’uovo è bianco come la Dea Bianca, la Dea della
Luce e della Terra, mentre il tuorlo color oro rappresenta il Dio Sole.
L’uovo si schiude e nasce la Vita!
Come tradizione ogni anno decoriamo sempre le uova delle nostre amatissime e viziate galline, oche e anatre, con i colori della Primavera: rosso, viola, verde, rosa, azzurro e marrone.
E come ogni anno prepariamo squisite uova di cioccolato che poi decoreremo con zucchero, marzapane e quello che ci capita in mano.
Ma ad essere sacri e celebrati nella mia Religione sono sempre i nostri fratelli animali, che nessuno di noi si sognerebbe mai di mettere in un piatto o di strappargli la pelle di dosso!
La Lepre è un animale sacro alla Dea Lunare, e viene celebrato in questo periodo grazie alla sua grande fertilità ( i cristiani ci hanno così copiato anche la lepre trasformandola nel coniglietto pasquale…..).
L’Agnello, che nasce in questo periodo, è legato al segno zodiacale dell’Arieteche è il primo segno dello zodiaco e comincia proprio durante l’Equinozio.
L’Agnello rappresenta la rinascita, l’innocenza  e la resurrezione dalle tenebre ( indovinate che cos’altro ci hanno copiato i cristiani…..).
Il Serpente, che si risveglia dal sonno invernale e lascia per i campi la sua vecchia pelle per una nuova pelle lucida e sgargiante di squame nuove.
Lasciata la vecchia pelle lui e gli altri rettili si mettono subito a godere il tiepido tepore del sole primaverile.
La Colomba, simbolo dell’amore tipico di questo periodo di accoppiamenti, dell’anima che vola e s’innalza verso il Cielo,e del Divino Femminile.
Le sue piume sono bianche come la pelle della Dea.

Una tipica pianta Sacra di Ostara è il trifoglio che germoglia nei nostri prati e che
con i suoi tre petali rappresenta la Triplice Dea e il Triskell, il suo simbolo nonchè quello della nostra Religione e che ognuno di noi porta al collo come ciondolo o inciso su un anello.
Uno dei fiori è la margherita che nella sua semplicità ricorda un piccolo sole
o….un uovo, con i petali bianchi come la Dea e il cuore dorato come il Dio.
Io le adoro!!!!
Ovviamente la nostra festa e il nostro cibo saranno condivisi con tutti i fratelli animali, domestici e selvatici, perchè non esiste festa se non può essere per tutti.

Come ogni anno voglio ricordare a tutti quanti, di qualsiasi religione siate, o atei, che non esistono feste sporche di sangue innocente!
Non sporcate i vostri piatti con il sangue di un altro essere vivente, soprattutto se neonato. Nè ora nè tutti gli altri giorni.
Che festa può mai essere quella in cui un neonato viene strappato alla sua mamma per poi essere ucciso? Che male ha fatto???
Celebrate la Vita e non la Morte, l’Amore e non l’egoismo, ogni giorno dell’anno!
Portate cibo agli animali, invece di mangiarli, che siano nei boschi,nelle stalle, nei canili, sugli alberi o nell’acqua.
Donategli amore e non morte o sofferenza.
La vostra anima e il vostro corpo ne beneficeranno!
E se potete fate come noi: adottate un agnellino o un capretto salvandogli la vita!
A casa mia quest’anno è arrivato un altro agnellino, maschio stavolta!
Lui sarà mangiato solo di baci, come tutti gli altri miei figli umani e pelosi.
Felice Ostara a tutti!

Risultati immagini per ostara

Risultati immagini per ostara

Risultati immagini per ostara

Risultati immagini per non mangiate agnelli per pasqua

Risultati immagini per non mangiate agnelli per pasqua

Immagine correlata

 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 32 commenti

LA SCUOLA ITALIANA DEDITA ALLA SOVVERSIONE SOCIALE, FAMILIARE E AL DISORDINE SESSUALE. SI FA POCA LEZIONE E MOLTA POLITICA (utili idioti del potere globalista)

Non ditemi che non ve ne eravati accorti! Eppure a noi da bambini insegnavano a cantare O bella ciao,ci OBBLIGAVANO a impararla e a cantarla (io prendevo note perché già alle elementari.i rifiutavo), dicevano che i partigiani erano tutti eroi…..Ci sono ignoranti che considerano eroe in assassino di merda come Guevara. C’è chi inneggia al comunismo impunemente ignorando gli oltre 500 milioni di morti che ha causato. Adesso cercano di inculcare che il vero pericolo sia il fascismo,finito quasi ottant’anni fa….Svegliarsi gente! Non permettete che frullino il vostro cervello e quello dei vostri figli!

DeBernardi's Blog


LA SCUOLA INDOTTRINA I NOSTRI FIGLI
I libri invitano i ragazzi a farsi invadere dagli immigrati e a considerare normale l’omosessualità e la pederastia, mentre gli esercizi di inglese propagandano l’euro
di Alessandro Rico

(LETTURA AUTOMATICA)
Educare non è indottrinare, bensì trasmettere agli studenti gli strumenti critici e la capacità di ragionamento perché imparino a pensare con la propria testa. A leggere certi testi adottati nelle scuole italiane, però, sembra che questa missione sia stata soppiantata dalla propaganda a favore dell’Europa, della moneta unica, dell’immigrazione e del multiculturalismo.
Si pensi a un testo di geografia destinato alle scuole medie. Geo Green 2 di Carlo Criguolo, edito da Paravia. È stato un consigliere regionale friulano di Forza Italia. Roberto Novelli, ad additare pubblicamente un passaggio del libro in cui, dopo una serie di allarmi sull’«invecchiamento medio» e la diminuzione dei «giovani europei»…

View original post 1.079 altre parole

Categorie: Senza categoria | 48 commenti

Sacrosante verità

I partiti di destra, perciò detti neofascisti dal sistema e, invece, legittimamente costituzionali, non sono entrati in Parlamento, rappresentando, così, un’inversione di tendenza in Europa. Entrambe, L’Italia agli Italiani – Forza Nuova e CasaPound, sono state oggetto di una violenza inaudita, vieppiù in campagna elettorale, da parte delle istituzioni di regime, dei centri sociali, loro […]

via 1697.- L’Italia agli Italiani – Forza Nuova e CasaPound non sfondano, ma guadagnano voti e ci sono. Due modi diversi di reagire. — Mario Donnini in Associazione Europa Libera

Categorie: Senza categoria | 16 commenti

Lezione di vita

E’ solo un ragazzino di 12 anni, Michele, ma la maturità che rari uomini adulti posseggono.
Forse perchè è il figlio di un carabiniere, Donato Fezzuoglio, che ha dato la vita per garantirgli un mondo migliore.
Per colpa di schifosi criminali Michele è cresciuto senza l’amore del suo papà e immaginiamo tutti quello che deve aver provato quando l’ormai ex  “insegnante”, Lavinia Flavia Cassaro, ha urlato tutto il suo odio alle Forze dell’Ordine a Torino con insulti degni del suo cranio vuoto e augurando loro di morire.
Così Michele ha deciso di scrivere una lettera a questa cretina nella speranza di farle capire qualcosa ( speranza che temo vana con certi elementi).
Una lettera che è una vera lezione di vita per tutti quegli imbecilli ingrati che ogni giorno manifestano odio verso coloro che sacrificano la propria vita per la nostra sicurezza, e per quei politici che ogni giorno li umiliano con mezzi ridicoli, stipendi da fame e l’impossibilità di difendersi:

«Buonasera prof, mi chiamo Michele, non le nascondo che sono un po’ arrabbiato con lei. Oggi le faccio conoscere qualcosa di me e del posto dove vivo. Mi stringa forte la mano, ci troviamo ad Umbertide esattamente in via Andreani, si guardi intorno, osservi com’è tranquilla la cittadina. 12 anni fa alla sua destra c’era una banca, scattò l’allarme per rapina, arrivò la pattuglia del 112, i due carabinieri corsero in aiuto a cittadini in pericolo.Alcuni rapinatori rimasti fuori spararono alle spalle di papà e morì. Mi stringa la mano e si guardi intorno, li c’è una targa con delle corone, li invece una fioriera voluta da tanta gente di cuore con disegnato il tricolore.Venga andiamo in via xxxxxxx, in questa casa ci abito con la mamma, la osservi, sopra quel mobile c’è un berretto, lo stesso che era sopra la bara avvolta nel tricolore il giorno del funerale di mio padre, guardi quante foto, attestati ed encomi, sono tutti di mio padre, li ha ricevuti sia in vita che dopo. Senta anche che silenzio, se ci fosse stato papà sarebbe stata una casa rumorosa, avrei avuto un fratello o una sorella o entrambi.Venga prof, le faccio vedere dove dormiva mio padre, il suo armadio, le sue cose.Guardi queste scatole, sono piene di lettere, scritte da tanti Italiani per dimostrare affetto a mio padre, all’Arma dei Carabinieri alla mia famiglia, ma soprattutto a me che allora avevo solo 6 mesi.Ora la porto nella mia seconda casa. Ci dobbiamo spostare di qualche chilometro, nella zona dove abitano i miei nonni materni. Mio padre diceva che in quei posti c’era pace. Intanto lei osservi quanto é bella la mia Umbria. Siamo arrivati, si é resa conto che siamo in un cimitero? Eccola la mia seconda casa. Ora le racconto alcuni episodi, avevo 4 anni e mezzo quando ho imparato a leggere i nomi scritti in stampatello sulle lapidi dei defunti. Qui sono arrivato in bici per mostrarla a mio padre, ancora, le dirò di quando sono entrato con 2 papere, con il cane, ho portato disegni e oltre i fiori porto regali. Prof ora le chiedo di poggiare la sua mano su questa tomba, pensi il freddo delle mie labbra quando bacio papà. Quante cose avrei da raccontarle prof, faccio tanti chilometri in giro per l’Italia per parlare di lui, faccio tanto fatica a scuola quando in alcuni periodi sento di più la sua assenza, fortuna i suoi colleghi insegnanti capiscono quell’alunno che a volte si distrae per non piangere o che ride per soffocare un brutto pensiero. Basta prof, la lascio tornare a casa, nel tragitto rifletta della lezione noiosa. Quando é arrivata guardi negli occhi suo padre e lo abbracci….Intanto io scrivo al Ministro ,non per farla punire, ma per darle dei consigli. Vorrei mai più manifestazioni che incitano violenza, chi parla dovrebbe evitare parole che uccidono quanto quel proiettile di kalashnikov sparato alle spalle di quel carabiniere che per me voleva un mondo a colori…. Arrivederci prof…Buon rientro».

 

Donato Fezzuoglio ( Bella, 27/05/1976 – Umbertide, 30/01/2006) era un carabiniere scelto innamorato di sua moglie, Emanuela Becchetti, di 25 anni, e del suo bambino Michele di soli sei mesi.
Il 30 Gennaio 2006 quattro criminali armati i di pistole e armi automatiche, tra cui almeno un  Kalashnikov irrompono in una banca di Umbertide sfondando le vetrate con un’automobile.
Donato ed un collega vengono avvertiti via radio e si recano immediatamente sul posto.
Alla loro vista i delinquenti, vigliacchi, cominciano subito a sparargli addosso.
I due carabinieri reagiscono con quello che è stato definito ” cosciente sprezzo del pericolo” ( ci vogliono gli attributi per fare i carabinieri!) per garantire la sicurezza delle persone, dei passanti e degli impiegati della banca.
Vigliaccamente uno dei ladri spara alla schiena di Donato uccidendolo e al collega Enrico Monti, che rimane ferito.
I criminali riescono così a fuggire non prima di avere sparato alle gambe di due persone e rubato un’automobile di passaggio.
I bastardi che hanno privato una donna dell’amore della sua vita e un bambino dell’amore del suo papà per qualche soldo sono Raffaele Arzu e Pietro Pala, entrambi condannati all’ergastolo ( spero che ci marciscano in galera!).

Alla famiglia di Donato rimane l’amore eterno, il ricordo, i valori e l’orgoglio di un grande eroe e la sua medaglia d’oro al valore militare:

«Nel corso di servizio perlustrativo, palesando spiccate doti di coraggio, ferma determinazione e cosciente sprezzo del pericolo, non esitava ad affrontare, unitamente ad altro militare, tre pericolosi malviventi sorpresi in flagrante rapina ai danni di un istituto di credito. esponendosi alla violenta azione di fuoco dei malfattori, replicava con l’arma in dotazione costringendo alla fuga i rapinatori finché, attinto da un colpo proditoriamente esplosogli alle spalle da altro rapinatore in posizione defilata si accasciava esanime al suolo. Fulgido esempio di eroismo, di elette virtù militari ed altissimo senso del dovere, spinti fino all’estremo sacrificio.»
— 30 gennaio 2006 Umbertide (PG)

Che tutti quegli sfigati vigliacchi che ogni giorno infestano le nostre strade portando violenza imparino che cos’è un Uomo!
Sempre GRAZIE alle Forze dell’Ordine!

 

Risultati immagini per donato fezzuoglio

Risultati immagini per donato fezzuoglio

Categorie: Senza categoria | 37 commenti

Ancora aggressioni a Casa Pound!

Ancora un attacco da schifosi vigliacchi quali sono questi senza coglioni antifascisti/ comunisti di merda!
Durante la notte, a Livorno, le merde sub umane hanno staccato, come sempre fanno in nome della democrazia, i manifesti di Casa Pound e poi si sono messi in attesa perchè sono degli inutili nullafacenti parassiti e nella loro misera e squallida vita non hanno un cazzo da fare dal mattinino alla sera.
Un militante della Tartaruga Frecciata, visto lo scempio, scende dall’auto per riattaccare i manifesti del suo partito. In macchina lascia ad attenderlo la moglie incinta.
Subito quattro vigliacchi bastardi antifascisti, come sempre in gruppo e incappucciati, armati di bastoni lo aggrediscono con una violenza inaudita.
Non paghi si accaniscono sulla sua auto in cui si trova la fidanzata incinta distruggendo i finestrini gridando i loro soliti insulti vecchi di anni.
Il ragazzo di Casa Pound ha cercato di far ragionare le teste di cazzo dicendo che lasciar stare la fidanzata incinta.
E cosa possono rispondere delle merde schifose e vigliacche come sono gli antifascisti?
“Tanto verrà un figlio fascista” e hanno sfondato i finestrini dell’auto dove era seduta lei.
Ora lui è in ospedale in codice rosso: rischia di perdere un occhio.
Lei è, comprensibilmente, sotto choc e speriamo che non subisca dei danni al feto.
Ora vorrei tanto sapere cosa ne pensano i vari sinistrini, anarchici, antifascisti, comunisti vari che tanto si sgolano sul fascismo di quasi ottant’anni fa: vi sembra normale comportarvi così??? Credete di essere nel giusto????
E quando cominceremo a darvele indietro ricomincerete a fare le vittime e a piagnucolare dalla mamma e dire che i fascisti sono tutti cattivi???
Ma non vi vergognate neanche un po’??? Non vi fate schifo da soli? Volete far credere che vi interessano gli immigrati e le loro storie per lo più fasulle ( tanto lo sappiamo che vi interessano solo per far numero nei vostri partitini del cazzo) e poi ve la prendete con gente sola e disarmata solo perchè non la pensa come voi idioti? CON UNA DONNA INCINTA!!!!
Ma che razza di esseri schifosi siete????

Il segretario nazionale di Casa Pound Italia, Simone Di Stefano, un signore vero, ha dichiarato:
“E’ incredibile quello che sta accadendo in Italia .Mentre le più alte cariche dello Stato vanno manifestando e lanciano allarmi sul sedicente pericolo fascista, gli antifascisti lanciano cacce all’uomo, rivendicano con orgoglio brutali pestaggi, aggrediscono e insultano le forze dell’ordine nella totale impunità. Al nostro militante gravemente ferito, va la più totale solidarietà e vicinanza del movimento. Al ministro Minniti, invece, che non ha ritenuto di spendere una parola sulle minacce di chi ha promesso di mettere a ferro e fuoco Roma per impedirci di parlare al Pantheon questo pomeriggio, annunciando una manifestazione senza autorizzazione nella ‘green zone’, chiediamo invece cosa si debba aspettare ancora per intervenire. Gesti vigliacchi come questi, o come quelli di Torino, Piacenza, Palermo, non fanno altro che rendere plasticamente evidente qual è la verità storica del periodo in cui viviamo: un movimento come CasaPound che si organizza, si impegna, si presenta alle elezioni e cerca di cambiare il mondo facendo politica e una massa di vecchi partiti che, pur di mantenere il loro posto alla guida del paese, cedono ai ricatti dei violenti”.

Come non essere d’accordo con lui? Ma le varie boldrine, fi ani, comici indagati e presidenti mummificati non hanno niente da dire????
Rimandiamo nelle fogne questi delinquenti vigliacchi una volta per tutte!!!!

Intanto, per sottolineare ancora una volta ( come se ce ne fosse bisogno) la differenza tra Destra e antifacomunisti: mentre i vigliacchi antifascisti se ne vanno in giro a distruggere manifesti e aggredire in gruppo persone indifese,
i ragazzi di Casa Pound, in quella che è stata indicata come la notte più fredda dell’anno, hanno sospeso la campagna elettorale per aiutare i senza tetto, adi cui questo governo si disinteressa perchè non fanno businnes, portando bevande calde e coperte insieme alla Protezione Civile.

Perchè per Casa Pound nessuno deve vivere così in uno stato civile!
Intanto ieri una pensionata di 75 anni è svenuta in un supermercato perchè non ha abbastanza soldi per potersi comprare da mangiare!
E vive al gelo perchè la sua misera pensione non le permette nemmeno di potersi pagare il riscaldamento.
Ma è ITALIANA e quindi non interessa a nessuno!
Intanto gli immigrati se ne stanno al calduccio in hotel, con pasti gratis biologici ( ultima novità in esclusiva per loro), wi fi ecc. e protestano per avere sky….
TUTTO PER MERITO DELLA SINISTRA! RICORDATEVELO BENE DOMENICA!
GRAZIE ANCORA CASA POUND! Gli unici a pensare davvero agli italiani!

Dalla pagina facebook di Marco Racca:

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

 

Categorie: Senza categoria | 15 commenti

Blog su WordPress.com.