Per non dimenticare

Seidici anni fa i terroristi islamici dichiararono guerra all’Occidente abbattendo due dei grattacieli simbolo dell’America, le Twins Towers, nel World Trade Center, uccidendo migliaia di persone innocenti in una maniera orribile.
Persone che erano al lavoro come ogni giorno, che avevano famiglia, figli, amici…..
Erano ben 19 le merde sub umane appartenenti ad Al Quaeda, a quanto pare nati e cresciuti in America ma con l’odio verso la terra che gli dava casa e cibo, così come sono nati in Europa parecchi dei terroristi, sempre ovviamente islamici, cresciuti con l’odio verso ” gli infedeli”: segno evidente che l’integrazione con certa gente proprio non esiste!
E mi tocca dare ragione a Trump.
Tutti abbiamo ancora negli occhi quelle terribili immagini degli aerei Boeing 767 che si conficcano nei grattacieli disintegrandosi e provocando gli incendi e i crolli mortali, le persone che si lanciano nel vuoto per non morire carbonizzate, così come tutti abbiamo negli occhi i morti schiacciati dai camion in Europa, gli altri massacrati nelle disocoteche o ai concerti.
L’11 Settembre 2001 morirono, uccisi dai terroristi islamici, 2752 persone, tra cui gli eroici Vigili del Fuoco e 60 poliziotti, morti sotto i crolli dei grattacieli mentre tentavano in ogni modo di salvare più persone possibile, il cui coraggio dimostra che al mondo esistono Uomini come loro e merde sub umane inferiori come i terroristi.
Ma i morti saranno ben di più: in seguito parecchie persone si ammalarono e morirono per aver inalato sostanze tossiche. Tra questi vanno ricordati SEMPRE gli eroici cani da salvataggio a cui devono la vita numerose persone.
E mentre questi meravigliosi cani scavavano nell’amianto per salvare vite umane tra le lacrime della gente che piangeva i propri morti, in parecchi paesi musulmani degli esseri schifosi festeggiavano la morte degli “infedeli” bruciando bandiere americane e offrendo dolci per strada. Stessa scena dopo gli attentati di Parigi e tutti gli altri in Europa: vi dice niente questa cosa?
Questa gente era già ospite a casa nostra: ricordo che quel giorno, dopo la notizia dell’attentato dell’11 Settembre, se ne stavano tutti rinchiusi in casa, i musulmani! All’epoca avevano ancora paura di qualcosa. Invece adesso, dopo tutti gli attentati commessi dai loro compagni di credo, se ne vanno in giro tranquilli…..
In rarissimi prendono le distanze condannando gli attentati! Praticamente nessuno collabora per smascherare i terroristi nascosti da altri.
E anche questo non lo dimenticherò mai.
Evidentemente i morti dell’11 Settembre non hanno insegnato niente ai cervelli vuoti dei trinariciuti che continuano ad accogliere e dare case, lavoro, sussidi a gente che per religione ci odia e cerca in tutti i modi di sopraffarci, dalla rimozione delle feste cristiane nelle scuole agli attentati.
A loro dà fastidio il Natale, ad esempio, ma non si fanno scrupoli a sgozzare animali per le strade durante le loro feste, grazie alla sinistra che va a festeggiare con loro la morte di animali innocenti, cosa che nel nostro paese sarebbe illegale!
E se ne fregano delle nostre leggi, se offendono qualcuno, ad esempio chi ama gli animali o le donne che vedono altre donne umiliate e costrette a girare intabarrate e sempre accompagnate!
Loro arrivano e pretendono, ma se nei loro paesi osi anche solo portare il simbolo di un’altra religione finisci in galera!
E io che speravo che tutto il sangue innocente versato fosse servito almeno a far capire qualcosa!
Quanti altri attentati dovremo ancora subire perchè qualche deficiente apra finalmente gli occhi? Quanto altro nostro sangue dovrà scorrere?

Immagine correlata

Risultati immagini per 11 settembre

Risultati immagini per 11 settembre

Risultati immagini per 11 settembre

Risultati immagini per islamici festeggiano attentato 11 settembre

Risultati immagini per islamici festeggiano attentato 11 settembre

Risultati immagini per islamici festeggiano attentato 11 settembre

Immagine correlata

Annunci
Categorie: Senza categoria | 12 commenti

Grazie Marc!

Voglio ringraziare di cuore il mio campione preferito Marc Marquez, che adoro e seguo da quando correva in Moto 3, per la sua strepitosa vittoria di oggi a Misano, la terza consecutiva qui!
Il mitico cinque volte campione del mondo, a soli 24 anni, è rimasto dietro al povero Petrucci per quasi tutta la gara: sarebbe potuto rimanere lì, visto che sul bagnato nelle prove era anche caduto, tanto la classifica sarebbe cambiata di poco.
Invece ha rischiato, lo ha superato, ha dato di gas e ha vinto raggiungendo Dovizioso in testa alla classifica mondiale!!!!
Solo un’anima vincente dentro fa cose del genere! Solo un vero coraggioso rischia tutto.
Questo è il vero sportivo che corre ogni gara per vincere.
Questo è un Campione vero!
A me a momenti prende un colpo quando gli ha sbacchettato la moto ma va bene così: ormai ci sono abituata con lui.
Grazie ancora Marc! Il tuo meraviglioso sorriso e la tua solarità illuminano anche le giornate piovose come quella  di oggi.
Grazie perchè sei un esempio per i più giovani, come i miei figli che tifano per te ( mio figlio è il tuo sosia in biondo), una persona meravigliosa e rara, che mette il cuore in tutto quello che fa senza mai risparmiarsi. Nemmeno quando fa beneficenza.
E un grandissimo in bocca al lupo a suo fratello Alex, infortunatosi durante le prove della Moto 2 ( tifo anche per lui): torna presto!

E, tanto che ci sono, vorrei mandare anche un bel vaffanculo a tutti quegli pseudo tifosi, quasi tutti di Valentino Rossi, che molto antisportivamente lo hanno fischiato e che ogni giorno lo insultano sui social. Se vi brucia tanto il culo perchè siete dei carciofi complessati e falliti nella vita, fatevene una ragione: al mondo ci sono gli sfigati invidiosi come voi, che invece di tifare il vostro preferito andate ad insultare gli altri, e fuoriclasse come lui che è nato campione, persona meravigliosa di carattere e anche super figo!
Un vero tifoso incoraggia il suo campione, fa il tifo per lui, e se perde non dà certo la colpa agli altri, non li insulta per invidia e applaude quando vincono. O, se proprio non ci riesce, almeno non si fa riconoscere come sfigato fischiandolo.
Bella figura che fate fare al vostro Rossi e a tutta l’Italia!
In Spagna non fischiano se vince un non spagnolo!
Vergognatevi!

SEI IL PIU’GRANDE MARC!!!!!!

{}

{}

MotoGp, Misano: Marquez vince sul bagnato e aggancia Dovizioso. Petrucci secondo

{}

{}

Risultati immagini per marc marquez instagram

{}

{}

{}

{}

Categorie: Senza categoria | 4 commenti

Indegni!

Due carabinieri toscani sono indagati per presunta violenza sessuale su due studentesse americane.
Tutto sarebbe successo, il condizionale per ora è ancora d’obbligo, qualche notte fa a Firenze, fuori da una discoteca all’aperto. Le due ragazze, di 19 e 21 anni, erano un po’ alticce e una pare anche un po’ drogata, così, molto diligentemente, hanno deciso per tornare a casa in taxi.
Ma quando servono i taxi non ci sono mai, così due carabineri, in apparenza gentili e premurosi, intervenuti per sedare la solita rissa in discoteca, si sono offerti di accompagnarle a casa con la loro gazzella.
E qui, secondo il racconto delle ragazze, avrebbero abusato di loro.
Le telecamere della zona hanno ripreso la gazzella che entra nella via dove le ragazze hanno affittato un appartamento, i carabinieri che entrano nell’androne e sempre i carabinieri che escono 23 minuti dopo. Cos’hanno fatto tutto quel tempo in casa di due ragazze alterate da alcool e droga? Hanno preparato un thè caldo perchè avevano mal di testa???
I carabinieri, un appuntato di quasi quarant’anni,di cui venti in divisa,sposato e con un figlio,  e un carabiniere scelto di 33, celibe, negano tutto, ma le tracce biologiche trovate sui vestiti di una delle ragazze li smentisce subito.
Allora quello più giovane ha confessato il rapporto sessuale dicendo che però era consenziente…..
Ora, chiariamo bene a certe teste di cazzo la differenza che esiste tra un rapporto consenziente e uno stupro: il rapporto è consenziente quando una ragazza ha il pieno controllo delle proprie facoltà mentali, ha la lucidità per decidere cosa fare e cosa no. Altrimenti, in qualsiasi altro caso è STUPRO!
Se anche le ragazze fossero state consenzienti, se anche fossero state loro a saltare addosso ai due carabinieri si tratterebbe comunque di stupro in quanto questi due, mi viene il vomito chiamarli carabinieri, hanno abusato di due donne ubriache e drogate, incapaci di intendere e di volere, sicuramente senza la lucidità mentale sufficiente a
capire cosa stavano facendo!
Come  bambole in balìa di chi dovrebbe proteggerle e tutelarle.
Il fatto che una persona si droghi e si ubriachi non dà diritto a NESSUNO di abusarne!
Ognuno è libero di fare quello che vuole per divertirsi, finchè non nuoce o molesta gli altri.
E SOPRATTUTO QUANDO PORTI LA DIVISA STAI SERVENDO IL TUO PAESE!
NON PUOI NEANCHE FERMARTI A FARE SESSO CON TUA MOGLIE!CAPITO????
SIETE COLPEVOLI!
E avete disonorato l’Arma e i suoi valori!
Avete tradito la fiducia che da sempre i cittadini ripongono nelle divise, la stima e l’amore che tutti, tranne i trinariciuti di merda, abbiamo per l’Arma.
Avete tradito la vostra gente, il vostro Corpo e la vostra Nazione!
Mi fate ancora più schifo!
Altro che galera che ci vuole qui!
Fossi io il vostro Generale di Corpo d’Armata vi farei pentire di avere l’uccello!
Detto questo, non permetto a nessun sinistrino di merda di infangare l’Arma dei Carabinieri paragonandoli agli infami stupratori stranieri di Rimini e di tutte le altre città dove gli immigrati stuprano, o tentano di farlo, molestano e delinquono in varie maniere.
La fiducia e la stima nell’Arma sicuramente non si cancella perchè al suo interno ci sono delle mele marce, che infatti sono state immediatamente sospese.
Le Forze dell’Ordine, tutte, sono il pilastro della nostra società, i nostri protettori, i nostri angeli che ogni giorno rischiano la vita per proteggerci da delinquenti senza scrupoli, terroristi vari e da abusivi che occupano ingiustamente le case degli altri, nonchè da ultras scatenati senza cervello.
E tutto per uno stipendio ridicolo, sempre più scarsi mezzi e sempre più scassati, a volte non hanno nemmeno i soldi per la benzina,sempre meno tutele e oltretutto oltraggiati dai comunistelli ignoranti e delinquenti.
Gli sputano addosso e loro non possono reagire,prendono botte e non possono fare niente,gli sparano addosso e se rispondono al fuoco, come sarebbe regola, vengono indagati e condannai loro per essersi difesi!
Rendiamoci conto di come sono costretti a lavorare questi Eroi ogni giorno per le nostre strade!
Senza il minimo rispetto per quello che stanno facendo e per quello che rappresentano!
Invito pertanto le nostre Forze dell’Ordine a far piazza pulita di tutti gli schifosi indegni di indossare le loro divise.
Scegliere di indossare una divisa, che sia quella del carabiniere, poliziotto, vigile del fuoco, militare ecc., è una missione, una scelta di vita di chi ha nell’anima l’amore per il prossimo e il desiderio di proteggerlo.
Chi disonora queste divise merita le punizioni peggiori.
Ma, visto che dall’anno 2000 nell’Arma dei Carabinieri possono entrare anche le donne, perchè non mandate in servizio sempre un uomo e una donna????
Sicuramente in caso di aggressioni e violenze, anche di minori, verrebbe più facile parlare con una donna che con un uomo.
E sicuramente certe schifezze non succederebbero!
Più donne nell’Arma, più donne al comando!

Io voglio continuare a vederli così:

Risultati immagini per arma dei carabinieri

Risultati immagini per arma dei carabinieri

 

Immagine correlata

Risultati immagini per arma dei carabinieri

 

 

 

 

 

 

 

 

Categorie: Senza categoria | 26 commenti

Se alle colombe viene la diarrea

Lo squallore che riescono a raggiungere i beceri trinariciuti davvero non conosce confine!
L’ultimo squallido personaggio che ha berciato le sue patetiche sentenze è stato niente di meno che quel cattocomunista ipocrita di Gino Strada!
Che, ricordiamo, è fondatore della ong Emergency.
Ebbene costui, provabilmente notando un grande calo di guadango nella sua ong, ha pensato bene di insultare il ministro dell’intenro Minniti il cui unico merito è stato ridurre il numero di invasori africani su cui lo Strada, come gli altri comunisti di cooperative e altro, fa soldi.
L’arrabbiato Ginetto, il cui vero nome è Luigi, ha affermato:
“Minniti ha una storia da sbirro e va avanti su quella strada lì. Per lui ributtare in mare o riconsegnare bambini, donne incinte poveracci a quelli lì in Libia, e farli finire nelle carceri ammazzati o torturati, è una cosa compatibile con i suoi valori. E si sente orgoglioso.”

Ora, Gino, a parte che nessuno vuole buttare gente in mare ma se ne vuole proprio impedire la partenza, dimmi: dove le hai viste le donne incinte e i bambini??? Perchè praticamente tutti quelli che voi altri chiamate profughi sono per la stragrande maggioranza giovani maschi under 30 e ben pasciuti! Pronti per farsi sfruttare dalle vostre cooperative rosse o spacciare nelle strade italiane, dopo essere stati mantenuti per un bel po’ dai soldi degli italiani che lavorano.
E poi, non ti piacciono gli sbirri? E chi lo mantiene l’ordine nel mondo se non gli sbirri?Ah già, sei comunista, quindi disprezzi chi rischia la propria vita per difendere gli altri. Bravo, complimenti!
E, non contento, aggiunge, in merito al  recente accordo con il governo di Tripoli:
“Atto di guerra contro i migranti! Noi già oggi siamo responsabili di diversi morti, diverse persone torturate, centinaia o migliaia di casi di violazione dei diritti umani, e per soddisfare il nostro egoismo e la necessità di una politica di livello infimo, non esitiamo a ributtare questa gente in quell’inferno, nelle mani di torturatori assassini”.

Gino, ma ti rendi conto delle cazzate che spari????
Noi siamo responsabili se in Libia torturano e stuprano le donne???
E perchè??? Semmai VOI comunisti di merda lo siete, VOI che continuate a invitarli qui promettendo una vita chissà quanto migliore e poi li mollate sul groppone agli altri o per le strade a delinquere!
Ma lo sai che la Libia non è più colonia italiana dal Trattato di Pace del 1947?
E che il  24 dicembre 1951, la Libia si dichiara indipendente come Regno Unito di Libia, monarchia ereditaria e costituzionale sotto il re Idris al-Sanusi.
E che il 28 Marzo 1953 entra a far parte della Lega Araba e il 14 Dicembre 1955 dell’ONU?
Quindi cosa cavolo centriamo NOI con i criminali della Libia????
Noi abbiamo già i nostri, non possiamo portare qui tutto il mondo perchè TU devi guadagnare soldi!
I criminali, stupratori, torturatori sono LIBICI, non italiani!
Ovviamente Ginetto non spende neanche una parola sui terroristi islamici che sono arrivati qui, sia mai! La pace che conta è solo quella in casa d’altri, se ci portano la guerra qui lui, come gli altri trinariciuti, se ne fotte: tanto sono i bianchi occidentali a morire, vero Gino?
Ma, tanto per fargli imparare un po’ di storia, ricordiamo cosa succedeva in Libia quando era colonia italiana:
dal 1912 al 1940, e soprattutto sotto il Fascismo, in Libia gli italiani costruirono strade, ponti, ferrovie, ospedali, porti, edifici….cose che prima non esistevano
Inoltre resero coltivabili terreni semidesertici, come l’area di Cirene.
Crearono il Gran Premio di Tripoli, una corsa automobilistica di fama mondiale.
Costruirono ben 26 nuovi villaggi: Oliveti, Bianchi, Micca, Breviglieri, Littoriano, Giordani, Tazzoli, Marconi, Crispi, Garabulli, Garibaldi, Corradini, Castel Benito, Filzi, Baracca, Maddalena, Sauro, Oberdan, D’Annunzio, Mameli, Razza, Battisti, Berta, Luigi di Savoia e Gioda.
Con il Fascismo, nel 1934, il Governatore della Libia diventò Italo Balbo:
Ricordo ai poveri ignoranti comunistelli che il Regime Fascista  non trattò MAI i nativi libici come una razza inferiore da sfruttare, come fecero altri, ma, li rese cittadini italiani e gli riservò gli stessi trattamenti degli italiani! Uh che razzisti questi Fascisti!
E che ignoranza totale chi chiama razzisti i Fascisti! Ma aprite un libro ogni tanto nella vostra inutile vita!
Gli costruirono perfino villaggi con nomi arabi e berberi come El Fager, Nahima, Azizia, Nahiba, Mansura, Chadra, Zahara, Gedida, Mamhura, Beida, per assimilare meglio i musulmani libici e rispettare la loro religione!
Ognuno di questi villaggi aveva la sua moschea, scuola, centro sociale (con ginnasio e cinema, non con la droga come quelli comunisti) ed un piccolo ospedale.
Crearono anche un ente turistico alberghiero, ETAL, che promuoveva alberghi, linee di autobus di gran turismo, spettacoli teatrali e musicali.

Invece adesso…..
Gino Strada, fervente cattolico prima e comunista ateo poi, personaggio che un tempo lontanissimo ho apprezzato, nonostante il pensiero politico opposto, per il suo impegno contro la guerra e per le vittime dei conflitti, per l’aiuto dato alle popolazioni a casa loro, e che ora mi ha profondamente delusa e disgustata perchè, come tutti i cattocomunisti, si è rivelato un becero ipocrita che difende solamente i suoi interessi. Un nemico della Patria e degli Italiani che spera di farci invadere da orde di africani, uno che non ha mai speso una parola sul terrorismo islamico e sugli innumerevoli crimini degli immigrati in Italia.
Lui si preoccupa degli stupri in Libia, ma di quelli in Italia non parla mai, specie se a compierli sono le sue risorse.
Sarà perchè la sua Emergency è una onlus che fattura milioni e milioni di euro?
Nel 2015, secondo un analista finanziario, il fatturato di Emergency era di 19 milioni di euro, di cui 13 milioni e 776mila euro in depositi bancari o postali. Quasi 5 milioni in depositi destinati alle missioni, oltre 300mila euro in liquidi di cassa. Rispetto all’esercizio 2014, oltre 5 milioni di euro in più sono disponibili all’utilizzo.
E oltre 9 milioni di euro di crediti, dei quali circa 2 milioni e 400mila euro riguardano “contributi riconosciuti ma non ancora corrisposti di varia natura, sia da parte di organizzazioni istituzionali che da altri”; l’altro credito di particolare importanza è quello “nei confronti di Banca Prossima per 3.500.000 €.EUR che si è incrementato rispetto all’esercizio precedente di 2 milioni di euro a seguito dell’accensione di altri due depositi vincolati. Si segnala inoltre che esiste un ulteriore deposito di 1.000.000 EUR presso Poste Italiane iscritto nella voce riferita alle liquidità”.
Quanto soldi, Gino!
Immagino che nel 2017 le cifre saranno ancora più aumentate, ma….sbarcano meno immigrati! E lui s’incazza.
Lui, che dichiara di non votare dal 2013 ma di sostenere quell’altro genio del greco Tsipras, quello che sta rovinando la Grecia: ma allora perchè non se ne va in Grecia anche lui ma continua a rimanere a rompere i coglioni qui? Mistero….
Mi sa che alle Colombe d’oro per la Pace assegnategli nel 2001 dall’Archivio Disarmo stia venendo la diarrea!

 

 

 

Per chi avesse qualcosa da ridire ricordo che:

Articolo 21 della Costituzione italiana

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

 

Risultati immagini per no gino strada

Categorie: Senza categoria | 20 commenti

Un tempo era un’isola felice….

Come sapete tutti io sono nata e cresciuta nel cuore di Parma, là dove la città è più antica e più affascinante ma anche più povera, e lì sono cresciuta fino a  quando sono scappata a vivere quassù sui monti.
Ho sempre amato tantissimo la mia città e ne sono sempre stata fiera!
Quando ero bambina Parma era chiamata la Piccola Parigi tanto era bella, ricca di arte, musica e stupendi parchi, veri polmoni verdi nel cuore della città, dove poter giocare e passeggiare in pace.
Adesso, purtroppo, non è più così.
Sciagurate amministrazioni di sinistra, locali e nazionali, l’hanno riempita di immigrati, difesi a spada tratta da quei maledetti imbecilli comunisti che si definiscono antifascisti.
E questo è quello che succede, nel presente, in quel che resta di una delle più belle città europee, la Piccola Capitale dell’arte, della musica e del cibo.
Solamente nel giro di pochissimi giorni è successo che:
– una donna, che passeggiava con il suo cane in pieno giorno, è stata aggredita da tre immigrati che, a braghe già calate, hanno tentato di violentarla. Per fortuna la signora aveva con sè una bomboletta al peperoncino e poi è arrivato anche il marito a mettere in fuga questi bastardi bagonghi;
– un autista di autobus, che cercava di far togliere degli immigrati nullafacenti dalla banchina per poter passare col mezzo, è stato assalito e picchiato dagli stessi ed è stato ricoverato in ospedale.
Gli immigrati hanno forzato le porte del bus. Nonostante le riprese fatte col telefonino, una merda di giudice trinariciuto ha indagato la vittima per percosse! Cioè, ti aggrediscono in tanti, ti difendi come puoi a mani nude ( l’autista ha dichiarato di aver temuto per la sua vita) e…..vieni indagato! Tanto vale girare con una pistola e far pulizia!
– una coppia di fidanzati è stata aggredita e derubata in piena Piazza Duomo da degli immigrati minorenni;
– una rissa, l’ennesima, tra immigrati ha coinvolto anche dei passanti che sono rimasti feriti. Chi pagherà loro i danni e le cure mediche? La Boldrini?
– un pakistano è stato malmenato e derubato da stranieri e da una comunistella idiota italiana;
– immigrato ubricaco provoca grave incidente;
– immigrato distrugge le auto in sosta ( chi le ripaga? La Boldrini?).
E così via in un crescendo di criminalità senza precedenti, tra spaccio di droga, furti, rapine, aggressioni, stupri, violenze varie…..
E i protagonisti sono praticamente SEMPRE e SOLO gli IMMIGRATI!
Chi nega questo o è completamente idiota o sa benissimo di negare le evidenze, ma finchè non tocca a loro…..Ma prima o poi tocca a tutti, sappiatelo!
Intanto ringrazio, ancora una volta, Forza Nuova che sta organizzando delle ronde in varie città per garantire un minimo di sicurezza agli italiani ormai estranei in casa propria ed esasperati da tutta questa violenza estera.
Visto che lo stato, col governo abusivo al comando, non è in grado di garantire la sicurezza dei propri cittadini, che oltretutto pagano fior di tasse, dobbiamo pensarci da soli.
Un governo che non è in grado di garantire sicurezza e benessere alla propria popolazione, che non difende i propri confini nazionali, come si è sempre fatto, che permette un’invasione di popoli che non centrano niente con la nostra cultura e con il nostro modo di vivere e riempie le strade di immigrati che sono solo capaci di pretendere ma che non hanno diritto a un bel niente, deve soltanto DIMETTERSI!
Altro che ius soli, decerebrati!
E qualche mente priva di neuroni ha ancora il coraggio di alzare il ditino sinistro e dire razzisti, fassisti ecc.??? Lo sapete dove dovete andare voi e le vostre preziose risorse?
Intanto, perchè anche più cocciuti sappiano, vi lascio con questo articolo da Il Giornale:

…….Nelle ultime ore a sollevare un polverone è stata la deputata inglese Sarah Champion. Laburista, ex ministro ombra per la Prevenzione degli Abusi, Champion è stata costretta a dimettersi qualche settimana fa dal ruolo di ministro ombra per le donne e le pari opportunità dopo aver dichiarato che “la Gran Bretagna ha un problema con i suoi cittadini di origini pachistane che sfruttano e stuprano ragazze bianche” e che “le persone hanno più paura di essere chiamate razziste che di denunciare abusi sessuali sui minori”.

Le sue dichiarazioni arrivano dopo i casi di Newcastle e la scoperta di una rete di decine di uomini britannici di origini bengalesi, indiane, pachistane, iraniane e turche, che per anni hanno adescato, drogato e stuprato centinaia di ragazze, tra cui molte minorenni e per i quali sono finora stati condannati in 17. Prima ancora – nel 2014 – a Rotherham, la circoscrizione della parlamentare inglese, era stata scoperta una rete di asiatici che per circa vent’anni ha stuprato fino a 1400 bambini. Fatti di poco successivi a quelli di Rochdale, dove nove uomini sono finiti in manette per sfruttamento sessuale di minori. Il giudice che li ha condannati ha riferito di come avessero trattato le giovani prede, molte ragazzine, come se fossero “senza valore, andando ben al di là di qualsiasi forma di rispetto”.

Champion denuncia: “Ho incontrato direttamente assistenti sociali – parlo di dieci anni fa – che quando cercavano di denunciare crimini di questa portata venivano mandati a fare corsi sulle relazioni razziali. Accade ancora. Così capita che persone come me vengano accusate dalla destra di non affrontare il problema e dalla sinistra di essere razziste”.
Per leggere l’articolo completo: http://www.ilgiornale.it/

E poi:

Il congolese Guerlin Butungu, capobranco del ben noto gruppetto di stupratori di Rimini, ha agito con modalità tipiche di quello che in Africa è spesso noto come “gang rape” e guarda caso il Congo è uno di quei paesi dove tale fenomeno avviene con maggior frequenza.
Non a caso nel 2010 la rappresentante ONU per le violenze sessuali, Margot Wallstrom, definiva il Congo “la capitale mondiale degli stupri”, che restano in gran parte impuniti, nonché “il posto più pericoloso al mondo per una donna”.

Le testimonianze sono numerose, come a Bukavu nel giugno del 2016, dove venivano denunciati numerosi casi di ragazze e ragazzine, anche giovanissime, prelevate di notte dalle proprie abitazioni assaltate da gruppi di stupratori, per essere violentate a turno nel bosco e poi gettate al suolo e abbandonate come “merce consumata”.

Una scena raccapricciante che ricorda molto le dinamiche che abbiamo visto a Rimini. Una coppia che viene assaltata, picchiata, lei stuprata e poi gettata in acqua… Al trans peruviano spetterà poi la stessa sorte.

Una gang spietata di violentatori che scorazza per la città pensando di poter fare il bello e il cattivo tempo. Chissà, magari Butungu pensava di essere ancora in Congo, o che in Italia funzionasse allo stesso modo.

Del resto esistono testimonianze di ex miliziani congolesi che parlano chiaro, come alcuni intervistati sul lago Kivu nel 2013 dal Guardian:

“Eravamo in venticinque e abbiamo stabilito che avremmo violentato dieci ragazze a testa…Io ne ho stuprate 53 ed anche bambine di cinque o sei anni”.

Un altro ventiduenne dichiarava:

“Non ho violentato perché ero arrabbiato, ma perché ci dava piacere. Quando siamo arrivati qui abbiamo incontrato tante donne. Potevamo fare quello che volevamo”.

Si è spesso sentito associare il gang-rape a guerriglie interne al Paese, ma quella è solo una parte del problema, perché il fenomeno è ben più vasto ed esteso.Del resto anche in altri paesi africani, come ad esempio la Nigeria, i casi non mancano. Basta tornare al dicembre 2011 quando una donna venne aggredita e violentata a turno da cinque soggetti, tutto filmato in un video poi finito in rete. Nel filmato si vedono gli assalitori “all’opera” mentre ridono e la donna che a un certo punto, per la disperazione, chiede addirittura di essere uccisa. Un fatto raccapricciante che aveva generato orrore a livello mondiale, come documentava la BBC.

Articolo completo: http://www.ilgiornale.it/autore/giovanni-giacalone-77687.html

Sinceramente a me di essere chiamata razzista da quattro trinariciuti ignoranti e senza cervello non può fregar di meno! Qualcuno di questi imbecilli addirttura ironizza sugli stupri e sulle violenza degli immigrati! Un povero esponente piddiota ha perfino messo in dubbio lo stupro, a Milano, ai danni di una signora ottantenne! Ma quando capiterà a voi…..
I razzisti sono loro, nemici della Patria e del Popolo Italiano, che fanno venire qui gli immigrati da tutto il mondo solo per avere soldi dalla UE e per avere schiavi da sfruttare a basso costo. VERGOGNATEVI! Fate solo schifo!

Risultati immagini per basta immigrati

Risultati immagini per stop invasione

Risultati immagini per forza nuova
Risultati immagini per stop invasione

Risultati immagini per basta immigrati

Immagine correlata

Risultati immagini per basta immigrati

 

 

 

Categorie: Senza categoria | 35 commenti

Curiosità

Come tutti sapete tra le mie grandi passioni c’è anche l’Arte in tutte le sue forme ( altrimenti non avrei studiato Archeologia) ed, essendo molto curiosa, mi piace andare a scovare l’Arte in ogni luogo.
Ma questa volta non sto parlando delle meravigliose cattedrali, dei tesori racchiusi in musei o biblioteche, di ponti, sculture ecc., ma di qualcosa di più comune a cui spesso nessuno bada mai. Perchè quando una persona ha la mente d’artista questa si scatena in tutte le sue forme anche nelle cose più semplici.
Così, semplicemente camminando in un parco, ci si può imbattere nelle così dette panchine creative: ce ne sono tantissime sparse per il mondo, e io le trovo semplicemente geniali! Così chi va in un parco, oltre alla magia della Natura che ci circonda, ha anche quella della panchina su cui si siede o si sdraia.
Tra le più belle ho trovato le foto di queste:

Immagine correlata

Risultati immagini per panchine creative

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per panchine creative

Immagine correlata

Risultati immagini per panchine creative

Risultati immagini per panchine creative

Risultati immagini per panchine creative

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per panchine creative

Ma per me la più bella in assoluto è questa:

Risultati immagini per panchina a forma di drago

Risultati immagini per panchina a forma di drago

Sculture Legno Fatte Con Motosega Igor Loskutow

E’ stata scolpita dall’artista estone, pluripremiato, Igor Loskutow…..interamentecon la motosega!
Vi rendete conto? Non so quanti di voi abbiano dimestichezza con la motosega: io ci lavoro praticamente tutti i giorni d’estate, quando facciamo la legna per l’inverno, e vi assicuro che, per quanto sia dotata di spiccate capacità artistiche, non sarei mai in grado di realizzare un’opera del genere con questo attrezzo!
E’ semplicemente MERAVIGLIOSA!
Attualmente lo scultore di Tallin fa parte della squadra di scultura a motosega “Husqvarna”, che è anche la marca delle mie motoseghe, con il quale partecipa, ed ha partecipato a diverse competizioni con grande successo.
Ecco qui alcune altre fantastiche sue opere:

 

Risultati immagini per panchina a forma di drago

Sculture Legno Fatte Con Motosega Igor Loskutow

Sculture Legno Fatte Con Motosega Igor Loskutow

Sculture Legno Fatte Con Motosega Igor Loskutow

Una delle cose che farò quando sarò al lavoro in comune, sempre che vinciamo le elezioni, sarà di rendere più belli i nostri già fantastici parchi e giardinetti pubblici, nonchè piazzette dei paesini, con delle panchine creative che farò realizzare ai nostri aritsti di zona. Abbiamo ottimi falegnami, pittori, scultori e….boscaioli! Mestieri che qualcuno crede persi, invece in posti come il mio paese, e in tantissimi altri quassù in montagna, esistono ancora. Non vedo l’ora!!!!
Ogni paese, anche se piccolino, merita di essere abbellito in tutte le maniere possibili e originali, perchè siamo in Italia, terra di Arte e di artisti, e ogni italiano, e turista che viene a visitare le nostre bellezze, merita di vedere il meglio possibile, la bellezza in ogni luogo. Ce lo meritiamo, no?
E voi avete scelto su quale panchina sedervi?

Categorie: Senza categoria | 59 commenti

La mia scelta

A qualcuno di voi l’ho già accennato: ho deciso di darmi alla politica!
La politica mi ha sempre fatto schifo per tutti i suoi inghippi e per il fatto che io sono ferma nei miei princìpi e convinzioni tanto che molto ma molto  raramente accetto di scendere a compromessi, e solo su alcune cose.
Ma sono stufa di starmene seduta a criticare: il nemico va conosciuto e  combattuto dall’interno!
Troppo comodo starsene a guardare e poi criticare senza aver fatto nulla!
La decisione non è stata solo mia, comunque…..
Tutto nasce da un fatto di qualche mese fa: il comune di cui fa parte il mio e tanti altri paesini sparsi su per i monti aveva avuto la brillante idea di aderire ad un progetto per ospitare presunti profughi fin quassù e di infilarli in un grande stabile che sarebbe andato in gestione ad una cooperativa ( rossa ovviamente).
La decisione era già stata presa senza consultare gli abitanti, e durante una riunione in cui il sindaco cercava di trovare qualcosa di bello nell’iniziativa,tra i malumori generali indovinate chi ha parlato per prima per fare opposizione? Si, proprio io!
Sapevo bene che nessuno voleva gli immigrati qui intorno, ma nessuno aveva ancora osato parlare.
Con tutti i problemi che abbiamo qui, frane, strade dissestate, neve a quintali d’inverno, zone quasi irraggiungibili, anziani che vivono da soli, servizi pubblici assenti ecc., questi andavano a spendere altri soldi, che poi avremmo dovuto pagare noi, per degli stranieri!
Eh no! Non a casa mia e non i miei soldi!
Per farla breve, tanto ho detto e tanto ho fatto radunando gente e raccogliendo firme e petizioni su petizioni, che il progetto speculativo del comune e della cooperativa è andato a farsi friggere e quello stabile sarà destinato, come giusto che sia, alle persone dei paesi vicini, come centro ricreativo per bambini e anziani che altrimenti dovrebbero scendere dai monti e farsi oltre venti chilometri per andare in quello del comune.
Con mia grande sorpresa tutta la popolazione di Destra e di sinistra  si è unita contro l’arrivo degli immigrati ( quelli di sinistra sono accoglienti e buonisti fino a quando non tocca ospitarli a loro!), stranieri residenti compresi!
Ho avuto dalla mia perfino i vecchi partigiani superstiti, di cui uno, ultranovantenne in carrozzina,si è scagliato contro il sindaco urlandogli che lui non ha perso una gamba in guerra per lasciare il suo paese in mano ai nigger ( qui si chiamano così).
Idem gli stranieri che vivono qui nei nostri paesi, perfettamente integrati, con lavoro e casa di proprietà comprata col mutuo come tutti noi e che d’inverno inforcano la pala e insieme a tutti gli altri spalano la neve davanti alle case degli anziani: nessuno
di loro si è detto disposto a mantenere nullafacenti di dubbia provenienza e sempre tutti giovani maschi! Qualcuno ha anche giustamente detto di essere venuto in Italia per vivere con gli italiani e non con gli africani ( i così detti profughi dovevano essere africani, maschi, dai venti ai trent’anni).
Tra di loro ci sono rifugiati veri che non hanno avuto nessuna assistenza dallo stato italiano: russi scappati dal comunismo, tibetani buddisti scappati dalle persecuzioni cinesi,  argentini arrivati anni fa per scappare dall’allora dittatura, indiani d’India scappati dalla fame…..
La cooperativa ha anche provato a dire che avrebbero lavorato per loro, o meglio sarebbero stati sfruttati, vista la paga di ben 3,80 € all’ora: allora perchè non assumere i ragazzi del posto così non devono farsi oltre 40 chilometri per andare a lavorare in città???? Ovviamente pagati giusti e non da schiavi! A questo, chissà perchè, non rispondono mai….I nostri ragazzi lavoreranno nel nuovo stabile come animatori, assistenti socio sanitari, baristi, personale di pulizia ecc. con regolare contratto e paga giusta!
Grazie a questa battaglia vinta la gente del posto mi vuole candidare come sindaco alle prossime elezioni! Ovviamente come sindaco ho rifiutato perchè non ho la preparazione necessaria, per adesso.
Ma, siccome il sindaco darà le dimissioni dopo questa batosta, ho accettato il ruolo di assessore qualora vincesse il partito a cui aderisco, di cui non vi dico niente per tutelare la mia privacy, ma sappiate che è ovviamente di Destra vera.
Dovremmo vincere perchè ci siamo candidati a furor di popolo!
Così comincerebbe la mia nuova avventura, l’ennesima tra le tante.
Adesso sto studiando per bene tutto quello che devo sapere sulla politica, la gestione del territorio, del comune e dell’assessorato che mi verrà affidato ( non posso dire neanche quello per mia tutela personale perchè quando sei di Destra dichiarata come me hai sempre diversi nemici zecche rosse pronti a rompere i coglioni).
Quindi ragazzi, se mi vedrete latitare sui blog è perchè sto lavorando per il mio paese piccolo e per il mio Paese grande. E’ dal gradino più basso che si sale la scala!
Anche se io penso proprio di fermarmi al comune.
Ma sappiate che l’unione vince sempre!
Per Claudia: capito perchè ci sarà da aspettare per leggere il mio libro? ;-)))

 

Risultati immagini per l'italia agli italiani

Risultati immagini per l'italia agli italiani

 

Risultati immagini per l'italia agli italiani

Immagine correlata

Risultati immagini per l'italia agli italiani

Risultati immagini per l'italia agli italiani

Risultati immagini per l'italia agli italiani

Risultati immagini per l'italia agli italiani

Immagine correlata

Immagine correlata

Categorie: Senza categoria | 54 commenti

Non si vende la Terra…..

“Non si vende la Terra sulla quale la gente cammina”.

Gridava un giovane Tashunka Witko, Cavallo Pazzo per i bianchi, il più grande guerriero Oglala Lakota, a quelli del suo Popolo che contrattavano la cessione dei propri territori con gli invasori europei.

Più avanti aggiunse:

” Noi non abbiamo chiesto a voi uomini bianchi di venire qui. Il Grande Spirito ci diede questa Terra perché ne facessimo la nostra casa. Voi avevate la vostra. Non abbiamo interferito con voi. Il Grande Spirito ci affidò un grande territorio per viverci, e bufali, cervi, antilopi e altri animali. Ma voi siete arrivati; state rubando la mia terra, state uccidendo la nostra selvaggina rendendoci difficile la sopravvivenza.Ora ci dite di lavorare per mantenerci, ma il Grande Spirito non ci creò per faticare, bensì per vivere di caccia. Voi uomini bianchi siete liberi di lavorare, se volete. Noi non vi ostacoliamo, e ancora chiedete perché non ci civilizziamo. Non vogliamo la vostra civiltà! Vogliamo vivere come i nostri padri e come i padri dei nostri padri.”

Cosa penserebbe, adesso, il grande guerriero, se sapesse che non solo la sua Terra è stata invasa, venduta e comprata con la forza e col sangue ( dei Nativi ovviamente), ma anche più giù, l’Amazzonia, il polmone del mondo, è diventata merce da denaro?
Spero che si alzi dalla tomba e torni ad impugnare il suo tomahawk!
Perchè quel becero del presidente brasiliano, tale Michel Temer, pare anche in odore di corruzione, ha pensato bene di abolire, con un decreto del 23 Agosto scorso, la National Reserve of Copper and associates e aprire la strada alle multinazionali che trivelleranno il prezioso terreno per oltre 46.000 chilometri quadrati!
Praticamente devasteranno un’area ancora più grande della Danimarca.
E questo è solo l’ultimo atto dello schifoso e vergognoso sfruttamento delle risorse naturali dell’Amazzonia: già alla metà del secolo scorso ci furono devastazioni come la Transamazonica o la Grande Perimetrale Norte, con tanto di impianti idroelettrici,
concessioni minerarie, traffico di legname, allevamenti di bestiame.
Come se non bastasse arrivarono incendi boschivi per avere aree coltivabili, inquinamento dell’acqua ecc. E ovvimente il silenzioso genocidio degli Indios.
Tra l’Agosto 2015 e Luglio 2016 sono già andati distrutti circa 8000 chilometri quadrati di foreste amazzoniche, cinque volte l’area di Londra!
Gli Indios subiscono da sempre orribili atti di razzismo e persecuzione sociale e vengono sterminati o costretti con la forza ad abbandonare le loro terre nell’assordante vergognoso silenzio mondiale generale!
Gli invasori arrivano, uccidono, devastano, distruggono.
Alla faccia della Natura, degli animali, degli Indios che da SEMPRE vivono in totale armonia con la foresta, e del mondo intero che respira grazie a queste foreste.
O almeno respirava.
Perchè ricordo a tali avidi imbecilli che il mondo va avanti benissimo senza gli uomini, anzi, direi meglio, ma l’uomo senza il resto del mondo muore e senza le foreste smette di respirare!
Per vile denaro!
E qui ricordo il pensiero di un altro indimeticato guerriero Lakota Hunkpapa: Tatanka Iyotanka, Toro Seduto per i bianchi:

 “È strano, ma vogliono arare la Terra, e sono malati di avidità. Hanno fatto molte leggi, e queste leggi i ricchi possono infrangerle, ma i poveri no. Nella loro religione i poveri pregano, i ricchi no. Tolgono denaro ai poveri e ai deboli per sostenere i ricchi e i potenti.” (da La Terra è la nostra Madre)
E questo pensiero, attribuito a diversi Nativi Americani:

QUANDO AVRETE ABBATTUTO
L’ULTIMO ALBERO
QUANDO AVRETE PESCATO
L’ULTIMO PESCE
QUANDO AVRETE INQUINATO
L’ULTIMO FIUME
ALLORA VI ACCORGERETE
CHE NON SI PUÒ
MANGIARE IL DENARO
ACCUMULATO NELLE VOSTRE BANCHE

 

 

Ma sarà troppo tardi…..

Se volete essere anche voi gocce nel mare come me mandate una mail al presidente del Brasile per tentare di fermare questo scempio contro la Natura, i Nativi, gli animali, il mondo stesso:
micheltemer@micheltemer.com.br
Oggetto della mail: “National Reserve of Copper and Associates”

Non permettiamo che ci portino via questa gente meravigliosa, questi animali unici e questa Natura patrimonio di tutti!

Risultati immagini per indios dell'amazzonia

Bambina tribù Terena

Risultati immagini per indios dell'amazzonia

 

Immagine correlata

Risultati immagini per animali amazzonia

Risultati immagini per animali amazzonia

Risultati immagini per animali amazzonia

Risultati immagini per animali amazzonia

Risultati immagini per amazzonia

Risultati immagini per amazzonia

Risultati immagini per amazzonia

Risultati immagini per amazzonia

Categorie: Senza categoria | 27 commenti

Le banche di Wall Street si stanno comprando l’acqua del mondo

Ragazzi, quello che sta succedendo è noto già da tempo, ma ovviamente nessuno ne parla. L’acqua è il bene più prezioso che esista sulla Terra ed è un diritto imprescindibile di tutti, animali, uomini o vegetali che siano. Non esiste che si possa monopolizzare e privatizzare!!! Chi avrà in mano il monopolio dell’acqua comanderà il mondo e i bastardi delle multinazionali e banche varie lo sanno molto bene. Tutto il mondo deve ribellarsi contro queste zecche succhiasangue! L’acqua è vita, non denaro!!!

UnUniverso

di Jo-Shing Yang

Fonte: nogeoingegneria

Si sta accelerando una tendenza preoccupante: le banche di Wall Street e i multimiliardari dell’elite stanno acquistando l’acqua in tutto il mondo ad un ritmo senza precedenti.

Note mega-banche e colossi d’investimento come Goldman Sachs, JP Morgan Chase, Citigroup, UBS, Deutsche Bank, Credit Suisse, Macquarie Bank, Barclays Bank, the Blackstone Group, Allianz, e HSBC Bank, tra le altre, stanno consolidando il loro controllo sull’acqua. Anche magnati come T. Boone Pickens, l’ex presidente George H.W. Bush e la sua famiglia, Li Ka-shing di Hong Kong, Manuel V. Pangilinan delle Filippine e altri stanno comprando migliaia di ettari di terreno con falde acquifere, laghi, diritti di sfruttamento, aziende di erogazione, azioni in compagnie di ingegneria e tecnologia dell’acqua.

Le seconda tendenza preoccupante è che, mentre i nuovi baroni stanno comprando l’acqua in tutto il mondo, i governi stanno rapidamente limitando la capacità dei cittadini di procurarsela autonomamente…

View original post 1.485 altre parole

Categorie: Senza categoria | 28 commenti

Impalatelo!

Penso che tutti, trinariciuti compresi, abbiano letto degli orribili stupri avvenuti a Rimini. Ovviamente loro non ne parleranno.
I colpevoli? Quattro marocchini, ubriachi e drogati, che dapprima hanno aggredito una coppia di turisti polacchi picchiando lui e violentando a turno lei, e poi, non contenti, hanno violentato anche un transessuale peruviano.
Ovviamente la sinistra tace perchè le vittime sono di pelle bianca ( il peruviano non è abbastanza scuro per essere considerato risorsa) e i criminali sono africani.
Si è invece espresso uno, tale Abid Jee, 24enne abitante a Bologna, che dichiara di essere un mediatore culturale e opoeratore socio sanitario per la cooperativa Lai-momo.
Costui ha così commentato la notizia degli stupri sulla pagina facebook de Il Resto del Carlino:
“Peggio ma solo all’inizio, una volta si entra il pisello poi la donna diventa calma ed è un rapporto normale”.

Intanto complimenti per l’italiano…..
Ovvimente è stato ricoperto di insulti ed il commento è stato rimosso poco dopo.
La cooperativa tirata in ballo ha dichiarato di non poter verificare se l’utente lavori effettivamente per loro…..Ah no? Ma come??? Questi rossi avvoltoi (che nel 2016 hanno registrato un utile di esercizio di 883.992 €. grazie alla gestione degli immigrati) non sanno nemmeno chi siano i propri collaboratori??? Ma non hanno contratti, buste paga…..
Poi, per pararsi il kiul la cooperativa ha dichiarato ancora:
 “Qualora fosse un nostro dipendente è ovvio che noi riteniamo gravissime, assolutamente, le dichiarazioni che lui ha postato. Qualora fosse un nostro dipendente e domani verificassimo la corrispondenza eventuale con la cooperativa, prenderemo tutti i provvedimenti possibili. Se fosse davvero un nostro dipendente riterremmo incompatibile ogni forma di collaborazione”.

Cioè: andrà in galera? Sarà licenziato e poi espulso dal nostro paese o tra qualche giorno non si saprà più nulla su questa vicenda?
No perchè sarebbe incitazione alla violenza e istigazione a delinquere…
Infatti la consigliera della Lega Lucia Borgonzoni vuoe sporgere denuncia contro questa merda sub umana:
“È una frase di una gravità inaudita e il fatto che a questo ragazzo sembri normale scriverlo mi preoccupa e non poco, per questo farò segnalazione in questura. Un’altra utente mi ha detto di averlo subito segnalato agli amministratori di Facebook. Se poi davvero lavorasse per la Cooperativa Lai-momo, auspico che venga allontanato immediatamente. Farò una serie di interrogazioni, sulla scelta e controllo dei mediatori culturali in città”.

Tace, invece, come sempre quando ci sono di mezzo le sue risorse, madame Boldrinova, ancora impegnata ad insultare le Forze dell’Ordine che hanno compiuto il loro dovere sgomberando ABUSIVI a Roma. Sono sicura che non andrà a trovare la coppia di turisti polacchi ancora sotto shock in ospedale, nè il trans peruviano, che viene nominato pochissimo ma che ha subito ugual violenza anche lui.

Ora, io spero che questo bastardo sia un fake, un provocatore, un povero deficiente disturbato  che voleva solo far parlare di sè. In ogni caso la deve pagare.
Io propongo di infilargli un bel palo appuntito, meglio se arroventato, là dove li infilava il buon vecchio Vlad Draculia e di lasciarlo impalato in pubblica piazza finchè non crepa!
Tanto una volta entrata la punta dopo piace, no? Vediamo quanto piace a lui!
Sicuramente nessuno piangerebbe la dipartita di uno che sostiene gli stupri!
In certi paesi dell’Africa, visto che è una piaga quotidiana, li puniscono appendendogli un pesante masso alle palle. Ecco, impariamo qualcosa dalle culture altrui!
Io rimango per l’impalamento però

 

Turista stuprata in spiaggia, il mediatore culturale: "Alle donne piace essere violentate"

Risultati immagini per impalazioni

 

 

 

 

Categorie: Senza categoria | 20 commenti

Blog su WordPress.com.