Ma vaaaa!

Mentre i soliti rinco dei vertici europei complottano per rifilarci anche il global compact e mettercelo così definitivamente in quel posto, e mentre il nostro mitico ministro Salvini, come sempre con tutti gli asserviti contro, fa opposizione per tentare di salvarci, nientemeno che l’Onu ha finalmente ammesso di aver sperperato milioni di dollari di fondi propri  per fronteggiare l’orribile crisi migratoria, meglio conosciuta come invasione dall’Africa.
Ma vaaaa! Non ce n’eravamo mica accorti!
L’Unhcr, alto commissariato delle Nazioni Unite,ha perfino denunciato di essere caduto vittima di una truffa organizzata da alcuni governi africani che puntavano proprio a rubare i fondi dell’organizzazione.
Che brava gente….
Certo, perchè si vede che l’Onu o è composta da individui più ingenui di un lattante oppure ci sta per l’ennesima volta prendendo per il kiul perchè prima o poi certe cose vengono a galla! Anche magari delle complicità con i presunti truffatori…Ma io sono “fascista” e quindi penso male….
Fatto sta che, secondo le indagini,  paesi come Uganda, Kenya ed Etiopia dal 2016, o anche prima, avrebbero chiesto sempre più denaro alle Nazioni Unite per l’accoglienza e la protezione di presunti profughi in fuga dalla guerra civile del Sud Sudan.
Ma allora i profughi possono essere ospitati da altri paesi africani, come giusto che sia! Quindi per quale assurdo motivo dovrebbero venire qui??? Ah si: ad arricchire comunisti di merda e pseudo cattolici e a realizzare il piano Kalergi!
Dal 2016 l’Unhcr ha sborsato ai citati paesi ben 7,9 milioni di dollari!!!!
Praticamente ci mantieni tutta l’Africa per anni.
E solo ora gli idioti si rendono conto di aver esagerato un tantino e che i governi dei paesi accusati avrebbero volontariamente fornito ai funzionari dell’Onu dati di parecchio gonfiati sul numero dei presunti rifugiati da aiutare, così da poter spillare ai coglionazzi sempre più soldi.
Ergo, di quei 7,9 milioni di dollari elargiti con così tanta umanità dall’Onu solo le briciole sarebbero state impiegate per i rifugiati, mentre il grande resto è finito nei tasconi dei governatori di Uganda, Kenya ed Etiopia, pare per meri capricci personali come piscine e parcheggi per l’abitazione privata del primo ministro ugandese, ad esempio.
E i poveri vertici dell’Onu solo ora, dopo ben 4 anni di palesi furti, si sono dichiarati “profondamente rammaricati” per non aver svolto diligentemente il loro lavoro, cioè controllare DI PERSONA i dati forniti dai governi africani.
Ma poverini! Non vi fanno tenerezza?
Non andrebbero TUTTI licenziati in tronco per incapacità???
Provate afare una cosuccia simile in una qualsiasi ditta.
E poi pensate: Kenya, Uganda ed Etiopia si FANNO PAGARE profumatamente per accogliere i loro fratelli africani, mentre gli IDIOTI ROSSI fanno pagare NOI per accogliere clandestini che servono solo ad ingrassare le loro tasche e quelle della criminalità (che poi sono la stessa cosa)!
Uno tra i tanti esempi: mentre quel deficiente venduto di Tito Boeri continua a delirare sul fatto che gli immigrati ci paghino le pensioni, i dati istat rivelano ben altra cosa e quanto questo becero infame sia in cattiva fede.
Infatti, secondo i dati dell’Osservatorio sugli extracomunitari, ufficio dell’Inps che analizza l’impatto degli immigrati sul nostro sistema pensionistico, risulta che sono GLI ITALIANI a pagare fin troppe pensioni agli extracomunitari! E non il contrario!
Dati alla mano al sistema assicurativo pubblico sono registrati ben 2.259.000 immigrati su un totale di circa 6 milioni di extracomunitari residenti, ahinoi, nel nostro Paese, e ad incassare un assegno sono già in 90.000, di cui sei su dieci non avrebbero il sussidio coperto da contributi versati ( fonte La Verità).
Ergo: SIAMO NOI CON LE NOSTRE TASSE A PAGARGLI LA PENSIONE!
E non solo: sussidi, aiuti, paghette…..
Nel 2017 l’Inps ha versato 96.743 pensioni ai non italiani, e di questi ben 60.000 incassano una pensione “immeritata” perchè non hanno versato i contributi necessari.
Parecchi di questi fanno parte dei così detti ricongiungimenti familiari, ovvero parenti che vengono a ricongiungersi con gli immigrati che hanno ottenuto la cittadinanza e che quindi non hanno versato un bel niente, o ben poco, in fatto di contributi ( la sinistra pagava perfino i traslochi a costoro, è bene ricordarlo).
Non dimentichiamo gli oltre 10.000 immigrati che incassano assegni di indennità, come l’invalidità.
E siamo già a circa 70mila…..
Poi ci sono anche quelli che si intascano le prestazioni di sostegno per il reddito ridotto, che sono circa 120.000.
Praticamente solamente il 29% degli extracomunitari avrebbe la pensione meritata coperta da contributi versati, il resto….sulle schiene degli italiani!
Altro che balle di sinistronzi vari!!!!
Adesso chiedetevi pure a chi servono questi immigrati: sicuramente nè all’Italia nè agli italiani nè alla nostra economia.
E’ già stato ampiamente dimostrato che non apportano alcuna ricchezza che già non abbiamo, niente di cui un italiano non sia già a conoscenza o di cui non sia capace, non fanno i lavori che gli italiani non vogliono più fare perchè non esiste lavoro che un italiano non faccia ( a meno che non sia un trinariciuto radical chic con la puzzetta ipocrita sotto il naso), aumentano in modo esponenziale la criminalità, soprattutto quella contro la persona, non hanno nessuna intenzione di integrarsi ( in maggioranza)….Quindi?
Su, fate due più due e vi compariranno i faccioni di gente come la Boldrini, Kyenge, Renzi, Fi ano, Savi ano, Bergoglione,SOROS…..
Per fortuna la maggioranza degli italiani si è svegliata e si è messa a votare a Destra e magari si riesce a mettere un bel freno a questa schifosa invasione e a chi lucra sulla pelle degli altri inventandosi balle colossali e risorse varie!

 

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per stop immigrati

 

 

 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 13 commenti

Il sonno della ragione….

Il sonno della ragione genera mostri (El sueño de la razón produce monstruos) intitolava un’acqua forte e un’acqua tinta il pittore spagnolo Francisco Goya.
Sonno e mostri che appartengono alla nostra dannata specie, purtroppo, l’unica deforme e sbagliata di questo pianeta!
Apprendo di quest’ultimo allucinante abominio prodotto da cervelli sub umani  dal sito Vegolosi.it ( se volete leggere la terrificante versione integrale, ma anche tantissime ricette golose che non provocano la morte o la sofferenza di qualcuno, cliccate qui: https://www.vegolosi.it/).
Pare che qualche essere senza cuore nè cervello abbia avuto l’orribile idea di poter modificare geneticamente gli animali  chiamati erroneamente “da allevamento”, come se fossero cose, per fare in modo che possano essere “lavorati” meglio ai fini dell’alimentazione umana.
E pare che questo mostruosità sia già una realtà e che abbia anche un nome: editing genetico.
Vi operano le menti sadiche e perverse di genetisti, ingegneri, biologi e chimici.
Per questi mostri la vita non ha alcun valore: solo i soldi contano, e i profitti.
Aziende, o meglio laboratori di mostri, come la Recombinetics in Minnesota, lavorano già dal 2008 spostando e modificando geni di piante e animali senza creare ogm.
Ad esempio un folle di nome Dan Carlson, proveniente da una famiglia di contadini, ispirato dall’incapacità del padre di gestire delle povere mucche innocenti, ha pensato bene di diventare, da grande, un genetista che, modificando geni di qua e di là, ha ottenuto bovini mutilati del loro strumento di difesa e di gerarchia: le corna!
Meglio sarebbe stato se un genetista prima di lui avesse fatto nascere umani sterili, così certi genitori incapaci non avrebbero messo al mondo figli con manie di grandezza che si sentono in diritto di privare gli animali oltre che sella libertà anche di parti del proprio corpo!
Ma questo dannato imbecille non si è mica fermato qui: pare stia lavorando con il suo team per “creare” un maiale che non raggiunga mai la pubertà così da non dover essere poi castrato! Ovviamente solo per meri interessi economici….
Pensavate di aver letto il peggio?
Eh no! Non c’è limite al marciume della mente degli omuncoli!
L’obiettivo di Recombinetics, e di altri abomini simili, è quello di servirsi della genetica per “creare” poveri animali più facili da allevare e soprattutto da uccidere, con grande risparmio economico per gli umani!
Perchè la vita non ha valore davanti ai disturbi mentali di umani che si credono dio e soprattutto davanti ai loro profitti!
Lo scorso Marzo tale Jonathan Latimer, studente dell’università di Oxford, ha pensato bene di scrivere un articolo che, invece di venire condannato come un insulto alla vita, ha vinto un premio dedicato all’etica applicata.
Secondo costui dato che gli allevamenti non smetteranno mai di esistere ( eppure basterebbe imparare a rispettare gli altri esseri viventi e non mangiare più carne) e che la richiesta di carne altrui è destinata ad aumentare  ( sempre perchè gli egoisti non ci arriveranno mai), non sarebbe proprio male creare un “depotenziamento genetico” così che gli animali non debbano più soffrire e gli stupidi umani pensino così di poterne provocare la prigionia e la morte per la propria gola con la coscienza pulita!  Quindi avremmo: pollo senza cervello, mucche senza il senso del dolore, tacchini senza coscienza…..che, secondo Latimer, non sarebbero affatto un male perché la loro disabilità sarebbe riferita al contesto in cui vivono.
Secondo il suo malato “ragionamento” dato che in Natura le sensazioni di paura, di ansia e di dolore servono agli animali per salvarsi la vita, negli allevamenti non servirebbero ( come no!) quindi possono venire tolte, così come si toglie un dente cariato! Perchè, secondo l’idiota, la vera crudeltà non è quella di imprigionare dei poveri animali, privandoli dei loro fondamentali diritti, e di ucciderli per soddisfare il palato di qualche stronzo umanoide, ma di lasciare agli animali le loro sensazioni!
Massì, invece di liberarli dagli allevamenti e smetterla di ucciderli per niente togliamogli anche il sentire! E i sentimenti. Perchè codeste “brillanti menti” premiate si dimenticano, o proprio ignorano perchè sono degli imbecilli, che gli animali hanno un’anima senziente tanto e più della nostra!
Quindi si emozionano, amano, sono felici, hanno paura, vogliono stare in gruppo, sognano, ammirano…..
E certi “uomini” li trattano come oggetti senz’ anima!
Nel 2012 un altro “brillante” studente, stavolta di architettura, tale Andrea Ford, mostrava in una sua installazione un futuro in cui dei poveri polli completamente incoscienti “vivevano” attaccati a delle macchine che ne garantivano lo sviluppo fino al peso giusto per essere uccisi!
Mentre umani attaccati alle macchine per malattie supplicano di morire….
Vi rendete conto????
Tutto per il bieco schifoso egoismo umano che non può fare a meno della fettina della carne altrui, senza pensare che per quella sua misera fettina che si mangerà, magari anche controvoglia, a un pasto, un povero animale, con diritti uguali ai suoi ed un’anima ben più grande, è stato imprigionato, privato di tutte le cose e le sensazioni belle che avrebbe potuto donargli la vita, ingrassato con schifezze varie tra cui ormoni e antibiotici per poi venire ucciso!
E ancora ci si scandalizza per gulag o lager quando OGNI GIORNO milioni di animali innocenti devono morire per puro egoismo???
D’altronde pensavano a cloni umani per avere una banca di organi di ricambio e hanno appena dato la notizia di neonate “create” con modificazioni genetiche varie, tra cui l’immunità al virus hiv….Massì, giochiamo con le vite altrui credendoci dio!
Poi i disastri saltano sempre fuori.
Ma il domandone da veri idioti che si pongono i mostri che lavorano in queste aziende dell’orrore è: “se alcuni animali verranno creati solo per essere macellati e senza patire dolore, quale sarà il nuovo confine animalista e vegano da tracciare fra il nostro stomaco e il nostro senso dell’etica e della giustizia? Avrà ancora senso scegliere di non mangiare animali avendo la certezza che la loro morte non ha causato loro la benché minima sofferenza? Se il pollo senza cervello o il maiale-robot arriveranno prima del burger in provetta o di sostituti vegetali dalla forza commerciale universale, ci sarà ancora davvero spazio per l’evoluzione vegana del mercato e delle coscienze?”

Qui vi rispondo io che in vita mia non ho MAI mangiato nè carne nè pesce nè nessun tipo di animale e MAI indossato nulla che provenisse da un altro essere vivente e MAI usato nulla che sia stato sperimentato su altri: cari i miei idioti, sarete anche scienziati, ingegneri, genetisti ecc., ma il vostro cervello è davvero molto limitato se pensate a queste domande!
Lo sapete perchè una persona è vegetariana o vegana? PERCHE’ AMA GLI ANIMALI!!!
E chi ama gli animali non vuole vederli privati della propria libertà, non li vuole vedere trattati come cose, PERCHE’, CARI IDIOTI, CHI AMA GLI ANIMALI LI CONSIDERA AL SUO PARI! Nel mio caso specifico li considero dei familiari, degli amici, dei maestri.
Perchè se vivi con loro e impari la loro filosofia di vita ti accorgi che quelli sbagliati nel mondo, quelli inferiori che distruggono tutto, quelli pericolosi SIAMO SOLO NOI!
La vostra superficialità che mette i soldi e i propri piaceri al di sopra di tutto è solo uno dei tanti sintomi dell’inferiorità umana!
Invece di studiare come modificare ciò che è stato creato perfetto studiate come migliorare l’ambiente, salvare gli animali, avere rispetto e imparare da ogni forma vivente che popolava il pianeta ben prima di noialtri errori genetici di scimmie arboricole!
Ah se fossimo rimasti scimmie!!!!

Pollo senza cervello
mucche senza corna
Risultati immagini per il sonno della ragione genera mostri

 

 

Categorie: Senza categoria | 17 commenti

Assurdità razziali

Quando si pensa di aver assistito a tutte le più grandi stronzate del mondo ti accorgi che non c’è limite al peggio come alla infinita stupidità di certi “umani”.
Protagonista del fatto, manco a dirlo, è la Francia ormai asservita in toto al piano Kalergi e dove questo si è attuato più che efficacemente grazie al solito beato dormire dei francesi ( che hanno eletto uno come micron anzichè la Le Pen e salvarsi).
Ebbene in Francia uno dei troppi immigrati presenti ha, pensate un po’, violentato una bambina di 15 anni( ma che novità! Non fanno altro dappertutto!).
Quindi: STUPRATORE E PEDOFILO!
Ci si aspetterebbe una pena esemplare: minimo vent’anni ai lavori forzati previa castrazione.
Invece…
Lo scorso 21 Novembre la Corte d’Assiste della Manche ha assolto lo stupratore pedofilo in quanto: ” i suoi “codici culturali” non gli avrebbero permesso di capire che non si può abusare sessualmente di una ragazza. Anche se minorenne”.
Codici culturali??? Una merda di pedofilo stupratore???
Le Figaro riporta che “a prevalere in Aula è stata la tesi dell’avvocato difensore il quale avrebbe convinto un poco intelligente e sveglio presidente della Corte sul fatto che non ci sarebbero stati elementi sufficienti per accertare la “costrizione, minaccia e sorpresa” che contraddistinguono, secondo le leggi francesi, una violenza sessuale”.
Praticamente l’immigrato bengalese non sarebbe stato capace di capire la mancanza di consenso della minorenne.
Già, perchè si vede che a casa sua le donne sono considerate oggetti da prendere e usare a proprio piacimento! Ed evidentemente il suo cervello è talmente limitato da non capire che urla e difesa significano che non si gradisce essere aggredite sessualmente da un estraneo o da un conoscente.
Per questi esseri il conoscersi, fare la corte e magari accettarsi un no perchè non si è il tipo giusto, non esiste proprio!
Ora mi chiedo: che razza di “persone” sono???
Che razza di merda può essere uno ( indipendentemente dalla razza) che aggredisce e violenta una bambina di 15 anni????
E l’avvocato che lo difende???
E il giudice idiota che lo rimette in libertà con l’immensa stronzata che costui non avesse “i codici culturali” per capire ciò che stava commettendo???? Oltretutto, riporto dal quotidiano La Verità, questo qui aveva già collezionato precedenti per aggressione sessuale ai danni di un minore.
Ma il peggio deve ancora venire:secondo il capitano della polizia sentito in dibattimento, l’immigrato “considera le donne francesi come puttane, ha un comportamento da predatore”. E, secondo i periti citati da Le Figaro, il bengalese ha una personalità “narcisista ed egocentrica, impregnata della cultura maschilista del suo Paese d’origine, dove le donne sono relegate al ruolo di oggetti sessuali”. E sarebbe stata proprio la “cultura del suo Paese” a salvarlo dalla galera.
Capito???
E QUESTO NON SAREBBE RAZZISMO E SESSISMO??? QUELLO CONTRO CUI LA SINISTRA EUROPEA FA FINTA DI BATTERSI MA SOLO QUANDO QUESTO NON ESISTE ( tipo contro Salvini che non è nè razzista nè sessista).
Ora, secondo i miei codici culturali e la mia Religione uno stupratore pedofilo, indipendentemente dalla razza, va castrato da vivo e poi messo al rogo!
E con lui tutte le merde che lo difendono perchè chi difende un sub umano è anch’esso inferiore e complice di tutti i suoi delitti.
Ovviamente non una parola da micron, sboldracchie varie, kyenge, asie…..
SILENZIO!
Il problema rimane il Fascismo, giusto?
Per fortuna non siamo francesi….

 

Immagine correlata

Immagine correlata

 

Categorie: Senza categoria | 16 commenti

Attenzione per l’umanità: masse deliberatamente avvelenate con prodotti farmaceutici tossici, pesticidi, 5G senza fili, interferenti ormonali, vaccini sporchi. Il folle progetto dello spopolamento mondiale.

via Attenzione per l’umanità: masse deliberatamente avvelenate con prodotti farmaceutici tossici, pesticidi, 5G senza fili, interferenti ormonali, vaccini sporchi. Il folle progetto dello spopolamento mondiale.

Categorie: Senza categoria | 13 commenti

Ha senso questo giorno?

Oggi, 25 Novembre, è stata dichiarata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
Sono ben 106 le donne uccise nei primi 10 mesi del 2018 solamente in Italia. Non si contano quelle, di tutte le età, che hanno subìto violenze fisiche e psicologiche.
Ma, mi chiedo, che senso ha dedicare un giorno contro la violenza sulle donne quando poi, in pratica, non si risolve mai niente???
Noi donne sono millenni e millenni che subiamo ogni tipo di violenza e discriminazione per colpa di certi omuncoli complessati e insicuri che sanno di essere inferiori e per questo ci temono, ci invidiano e ci odiano.
Esattamente è dalla fine, quasi generale, della meravigliosa Società Matriarcale da quando gli omuncoletti hanno deciso di toglierci la divinità e il potere con la forza e la violenza, le uniche cose che il loro cervellino mini dotato e limitato conosce.
Il Matriarcato era diffuso praticamente ovunque fin dal Neolitico.
La mia meravigliosa Religione risale, infatti, proprio a quel periodo, con il Popolo dei Proto Celti, e provabilmente esisteva ancora prima.
Per la mia Religione, che come tutti sapete è quella Celtica dei Druidi,la Dea è Donna, la Femmina è Sacra e l’uomo, in quanto essere incompleto, può aspirare a vedere la divinità solo ed esclusivamente attraverso l’unione con la Donna.
Questo perchè la Femmina è Vita e tutto quello che dà la vita è femminile e sacro.
E’ la donna che ogni mese purifica il proprio corpo tramite il flusso mestruale per prepararlo ad un’eventuale gravidanza.
L’uomo mette il seme, ma è SOLO la donna che decide quando rimanere incinta, quando il suo uovo è pronto per essere fecondato.
E’ SOLO la donna che può far germogliare la vita dentro il suo corpo, farla crescere e darle la luce, proteggere la vita da dentro il proprio corpo e dopo, per sempre. Perchè i figli li proteggi per sempre.
E’ SOLO la donna che nutre i figli prima dentro di sè poi con il proprio latte.
E’ SOLO il corpo della donna che si modifica e si trasforma per compiere il miracolo della Vita.
E’ solo in noi che si compie e si manifesta la Vita.
Per questo siamo DEE ed è per questo che l’uomo vero è nato: per tutelare, amare e proteggere la Dea che è ogni donna, e con essa la Vita stessa che da lei nasce e cresce. Questo è un grande onore e una grande responsabilità di cui solo i veri uomini sono capaci e degni.
Chi non riconosce questo, chi non ama e non rispetta le donne odia sè stesso e la Vita intera ed è quindi un essere inferiore e sbagliato, un essere che va contro la Natura stessa.
Infatti….
Nella società Matriarcale regnava la pace assoluta e l’uguaglianza tra le genti e gli animali.
Le donne più anziane amministravano “politica ed economia” prendendo decisioni sempre ascoltando il parere di tutti e facendo in modo che ognuno godesse di uguali beni.
Le donne detenevano anche il potere religioso: erano Sacerdotesse e Dee.
Agli uomini i compiti per cui la Natura li ha creati: proteggere la famiglia, fare i lavori più pesanti, aiutare nella crescita dei figli.
Per questo, in generale, i maschi di tutti gli animali sono più grandi e più forti, e le femmine li scelgono in base a queste qualità fisiche e mentali.
Nelle società Matriarcali non esistevano guerre o sottomissioni perchè l’animo delle donne è puro e gentile e preferisce amare e accudire che sopraffare e uccidere.
E l’uomo, guidato dalle donne, impiegava le sue energie nell’amore e nel lavoro.
Alle donne non interessa il potere, ma l’armonia e la serenità.
Per questo quando,dal 4500 a. C. al 3000 a. C., si fecero avanti, in Europa, popoli guerrieri provenienti dalle pianure del Volga, con cavalli e armi, e, soprattutto, divinità maschili e violente, la meravigliosa Società delle Donne venne in parte spazzata via dalla schifosa e becera violenza maschile, che di maschio non ha un bel niente perchè il vero maschio non ha bisogno di dimostrare la sua forza se non amando e proteggendo.
Questi s’imposero con le armi e la violenza e cominciarono a pretendere che fossero le mogli a trasferirsi nei villaggi dei mariti, e non viceversa come era avvenuto fino a quel momento, che i beni delle famiglie si trasmettessero per linea maschile e che le donne dovessero avere un solo uomo per avere la certezza della paternità ( in tanti clan femminili esisteva la poliandria)e per finire si sostituirono alle donne anche in campo religioso.
La Dea Madre Natura e i suoi rituali ciclici sostituiti da divinità maschili frustrate, violente e vendicative che sottomettevano con il ricatto anzichè limitarsi ad accudire e ad amare come Madre Terra.
Cominciarono così le guerre, l’economia basata sulle conquiste di terre e beni altrui, le sopraffazioni di altri popoli, sulla ricchezza materiale e sulle caste sociali.
La religione vista come imposizione e sottomissione anzichè come guida e filosofia di vita.
Iniziarono, quindi,le imposizioni religiose, la segregazione delle donne per avere la certezza della paternità, i sacrifici umani e animali, la falsa superiorità dell’uomo sulle donne e sugli animali e con essi la pedofilia e gli stupri,impensabili nelle Società matriarcali, il finto e illusorio potere sugli elementi e sulla Natura.
Finiva la società dell’armonia e dell’amore per quella della violenza e della sopraffazione. E i risultati li vediamo bene ancora oggi.
Sono millenni che le donne vengono segregate, umiliate, violentate, private della gioia della conoscenza e del sapere.
Addirittura per certe religioni siamo ancora considerate inferiori all’uomo: un dio maschile ci farebbe nascere da una sua costola! Da quando l’uomo è in grado di generare??? Ed è colpa della donna, del suo cadere in tentazione, se Adamo ha mangiato la mela. Certo, come no!
Ma chi può mai credere a certe cazzate???
Basterebbe un pochino di cultura per sapere che il serpente per l’Antica Religione era il simbolo della Terra, della conoscenza e della saggezza e che qualcuno ha voluto sostituire i NOSTRI simboli, come le nostre feste, con qualcosa di negativo per imporre la propria strampalata e violenta religione.
Siamo passate dall’essere Dee al venire considerate esseri demoniaci, streghe da bruciare sui roghi perchè alcune menti inferiori e bacate ritenevano il Sacro Tempio della Vita un semplice orifizio in cui poteva infilarsi il demonio, altra loro invenzione, maschile ovviamente.
E ancora oggi, nel 2018, ci sono donne che vengono costrette a coprirsi per non mostrarsi in giro, non possono studiare, non possono uscire di casa se non accompagnate da maschi della famiglia,non possono lavorare, non possono vestire come gli pare….In certi luoghi di culto hanno addirittura spazi separati dagli uomini, e in certi paesi anche mezzi pubblici, piscine e luoghi ricreativi.
Nella nostra società, invece, fanno finta di far credere alle donnicciuole ormai private del cervello che la loro vera libertà consiste nel mostrare il corpo, che deve essere perfetto secondo canoni prestabiliti da “uomini” con scarso testosterone, truccarsi come bagasce e fare tutte le cazzate che fanno i presunti maschi come fumare, fare a botte, diventare ciniche e arriviste, calpestare l’antica sorellanza per diventare rivali,prevaricare per arrivare al potere che in realtà non avranno mai.
Nelle favole, o nei film, siamo rappresentate come oche alla spasmodica ricerca di un maschio romantico e ricco da sposare oppure come guerriere sanguinarie e violente, o anche come seduttrici assetate di sesso. Tutte cose che inventano e scrivono gli uomini, infatti, che delle donne vere non hanno proprio capito un bel niente!
Ma di che cos’hanno paura certi omuncoli???
Perchè l’omuncolo ha bisogno di controllare la donna, di tenerla segregata, di nasconderla, di negarle la conoscenza???
Perchè l’omuncolo si rifiuta di conoscere davvero com’è fatta una donna ma cerca di trasformarla in un fantoccio a sua immagine e somiglianza???
Perchè l’omuncolo ha talmente tanta poca fiducia in sè stesso ed è talmente complessato da non accettare un rifiuto o la fine di una storia?
Perchè invece di farsi un bell’esamino di coscienza perseguita, molesta, picchia, ustiona con l’acido e uccide???
Cosa spinge un omuncolo alla violenza contro la propria sposa e contro le proprie figlie???
Queste sono le domande che dovrebbero farsi gli UOMINI veri che dovrebbero proteggere le donne.
E devono farsele anche le donne quando incontrano certi deficienti inferiori e ne diventano succubi.
Perchè diventate succubi di una merda che vi maltratta??? Perchè permettete ad una merda di abusare delle vostre bambine e di voi stesse???
E’ ora di svegliarsi TUTTE quante, e se qualcuna non ce la fa perchè troppo traumatizzata le altre devono aiutarla perchè siamo tutte sorelle, TUTTE, da quelle con la minigonna a quelle con il velo, dalla manager alla casalinga.
E TUTTE abbiamo il diritto di essere libere e di ritornare Dee come una volta.
Non aspettiamo, come nelle favolette scritte dagli uomini, che sia un maschio a intervenire e a difenderci: aiutiamoci e difendiamoci DA SOLE, aiutiamoci tra donne, tra sorelle.
Basta con le rivalità, le invidie e la violenza: queste sono cose da omuncoli!
Noi siamo FEMMINE e le femmine vere amano chi lo merita, si amano, si aiutano tra loro, non invidiano nessuno perchè conoscono il proprio valore.
Ritorniamo al Matriarcato, come tante società sparse per il mondo, tra cui quella Irochese in Canada, salviamo noi stesse e il mondo intero che la società degli uomini sta definitivamente distruggendo.
Basta con la festa della donna, la giornata contro la violenza ecc.: servono FATTI CONCRETI!
E i fatti si dimostrano con applicare pene esemplari, come la castrazione fisica, il carcere a vita e la pena di morte per i pedofili.
Chi compie queste atrocità è solamente un mostro che non merita nessuna pietà.
Cominciamo a ripulire il mondo da questa spazzatura pseudo maschile e riprendiamoci il nostro posto accompagnate dagli UOMINI VERI.
Solo così avremo speranze.
Altrimenti rimangono solo le chiacchiere e gli slogan che durano fino al prossimo omicidio, stupro, sfregio con l’acido, abuso di un pedofilo.

0a696-n1471275958_30230339_9345

Categorie: Senza categoria | 6 commenti

Bastardi schifosi

E mi riferisco sia ai sub umani che hanno commesso tali atrocità sia a coloro che le hanno taciute!
Per chi non lo sapesse in Inghilterra migliaia di bambine e ragazzine sono state sistematicamente stuprate e seviziate da gang organizzate di bastardi schifosi. 
Sono stati 300, negli ultimi anni, i criminali pedofili condannati per stupro, sequestro di persona e traffico di minori!
Di questi ben  il 99% fa parte della comunità musulmana locale, prevalentemente pakistani. E sono solo una piccola parte dell’orrore che sta travolgendo l’Inghilterra nel silenzio generale per la solita merdosa paura di venire additati come razzisti se si osa arrestare i criminali stranieri, specie se musulmani, così hanno dichiarato le autorità inglesi.
Gente che qualcuno ha voluto importare a tutti i costi e che si ostina ancora a chiamare arricchimento culturale o risorse!
Ci rendiamo conto??? Questi mostri invadono i nostri Paesi, rapiscono e stuprano i nostri bambini e le nostre donne e i razzisti saremmo noi????
Siete impazziti????
Certo che sulle menti deboli ha funzionato bene il lavaggio del cervello!
Meglio far violentare i bambini che rischiare di passare per razzisti, vero????
Così, per non offendere immigrati e musulmani ( che poi quelli che si comportano bene immagino siano offesi dal comportamento dei  loro stessi “fratelli” non certo dalla giustizia) migliaia di innocenti vittime sono state date in pasto a queste merde sub umane! E l’orrore continua nell’omertà, in un vergognoso silenzio che sta condannando ancora più bambini.

Riporto l’Intero articolo da Gli occhi della guerra, inserto tratto da Il Giornale, per rendere bene l’idea della mostruosità che sta dilagando in Europa:

“Pervertiti e disumani. Sono solo due degli aggettivi usati dal giudice di Leeds per descrivere 20 uomini, tutti di origine pachistana, condannati a Huddersfield. Quella che apparentemente sembra una cittadina tranquilla nel cuore della Gran Bretagna nascondeva, e secondo diverse fonti nasconde tuttora, un giro di sfruttamento sessuale minorile inquietante. In altre parole, bambine anche di soli 11 anni sono state trasformate in schiave del sesso. Come? La gang adescava le prede per strada, all’uscita da scuola o alla stazione degli autobus. Apparentemente poteva essere un semplice invito a una festa. Ma qui, poi, c’erano gli alcolici. E dentro gli alcolici c’era la droga. Quello che succedeva dopo lo si può immaginare.

Intanto, aggiungo io, dove sono i genitori di bambini undicenni che gli permettono di uscire da soli da scuola, di farsi avvicinare da estranei e dare confidenza e di andare alle feste??? E di bere alcolici…Io sarò la tipica mamma italiana iperprotettiva, ma qui si esagera dall’altra parte! Questo non giustifica certo questi mostri, ma magari un tantino più di attenzione ai propri figli non guasterebbe! Ma si sa che i condizionati mentali tirano fuori la libertà, la non oppressione, sesso con tutti e subito, droghe libere….SVEGLIA!!! Ma andiamo avanti con l’articolo e i terribili racconti delle vittime:

“A un certo punto sono rimasta sola con uno di loro. Quella è stata la prima volta che mi hanno stuprato. E prima di quella notte non sapevo nemmeno cosa fosse il sesso”, racconta K., che per motivi legali deve rimanere anonima.  E poi aggiunge un dettaglio inquietante: “Spesso ci dicevano che noi non eravamo altro che spazzatura bianca” ( e questo non è razzismo, VERO???)

Una volta che si entra nel giro, è praticamente impossibile uscirne. La quotidianità si trasforma, in qualche giorno, in un incubo a base di torture e minacce. Sì, perché se a 12 anni sei ricoperta dalla testa ai piedi di benzina e minacciano di darti fuoco, non dici di no. Ti lasci violentare. E se poi minacciano di dare fuoco pure a casa tua e alla tua famiglia, su quella macchina scura che ti aspetta davanti al cancello ci sali. Dai racconti delle vittime, oltre alle sfumature raccapriccianti, emerge infatti un fattore chiave: questi mostri riuscivano a controllare la mente delle adolescenti. È come se in qualche modo fossero diventate di loro proprietà. Proprietà dei loro stupratori. Solo per fare un esempio: la madre di una delle vittime ha raccontato che sua figlia ha rischiato di farsi male buttandosi giù dal balcone del primo piano di casa per uscire dopo che i suoi aggressori le avevano ordinato di incontrarli. Un’altra ragazza è invece riuscita a sfuggire agli abusi dopo che la gang pachistana ha dato fuoco a casa sua. La famiglia, di conseguenza, ha dovuto trasferirsi: “È stata la cosa migliore che potessero farmi, quella di dare fuoco a casa mia”.

“Usate e abusate a volontà”

Gli abusi hanno avuto luogo tra il 2004 e il 2011. I 20 uomini di Huddersfield, che fanno tutti parte della comunità musulmana locale, sono stati condannati alla Leeds Crown Court al termine di tre processi: hanno commesso oltre 120 reati ai danni di 15 bambine e ragazze. Ma, secondo quanto è emerso dalle carte, una cosa è certa: molti aggressori non sono ancora stati identificati. Stessa cosa vale per le vittime. E non è finita qua: risale al 16 novembre, infatti, la notizia che altre 30 persone dello stesso paese sono accusate di stupro, maltrattamenti, traffico di minori e droga. Andranno a processo tra un anno.

Il leader della gang, Amere Singh Dhaliwal, un 35enne sposato con due figli, è stato condannato all’ergastolo. “L’entità e la gravità della tua violenza superano di gran lunga tutto ciò che ho visto in tutti i miei anni di lavoro”, ha affermato poco prima della sentenza uno dei giudici coinvolti. Le altre bestie del gruppo hanno preso invece dai cinque ai 18 anni. Utilizzavano tra loro nomi in codice come “Dracula”, “Bullo” o “Bestia”. Secondo quanto riportato da altri giurati di Leeds, gli aggressori, in particolare, predavano bambine e ragazzine giovani e vulnerabili. Una di loro avrebbe avuto infatti l’età mentale di un bimba di sette anni durante gli anni dell’incubo.

Orrore nazionale

Ma non è sol Huddersfield. È tutto il Regno Unito: è Rotherham, Oxford, Rochdale, Newcastle, Keighley, Halifax, Bristol, Aylesbury, Peterborough, Telford, Banbury, Derby. E certamente molte altre città.

Dal 2005 ad oggi, circa 300 uomini sono stati condannati per stupro, traffico di minori e sequestro di persona. Di questi, il 99% fa parte della comunità musulmana locale.  In particolare si tratta nell’84% dei casi di persone di origini pachistane. Una più piccola fetta, invece, è di origine somala. C’è poi da considerare che molti processi e molte indagini sono ancora in corso. Inoltre, non è da escludere la possibilità che alcune di queste gang fossero collegate tra loro, considerando il fatto che spesso le vittime venivano portate dall’altra parte del Paese per poi essere vendute ad altri uomini.

Questo crimine, fino a qualche anno fa, raramente veniva discusso nel Paese. Rappresentava una sorta di tabù. Questi abusi sessuali sono stati spesso ignorati o addirittura insabbiati. A Rotherham , infatti, dove 1400 bambine sono state stuprate e abusate per anni, la poliziasi è scusata pubblicamente per avere ignorato per anni le innumerevoli richieste di aiuto da parte di ragazze e famiglie. Molti poliziotti hanno ammesso che avevano paura di essere identificati come razzisti affrontando l’argomento. E così, la protezione della reputazione istituzionale o della coesione comunitaria è venuta prima della tutela di queste bambine.”

A voi le conclusioni. Io ripristinerei la pena di morte, oltre a chiudere i confini e buttare fuori tutta la SPAZZATURA che non ha diritto a stare qui!

 

Categorie: Senza categoria | 8 commenti

Capito i francesi?

Proprio ieri i simpatici kompagni europei hanno bocciato la nostra manovra solo ed esclusivamente per motivi politici perchè sperano di far cadere il governo democraticamente eletto che a loro non piace: troppo “populista”, ma soprattutto troppo poco schiavo dei burattinai ( soprattutto Salvini perchè i grillini fanno presto a chinarsi a 90°, vero Fico?).
Ricordate l’idiota che dichiarò come “avrebbero insegnato a votare agli italiani”? Certo, gli italiani hanno bisogno di idioti che gli dicano chi votare e chi no, come se fossimo i loro burattini….Ah si: erano abituati a Renzi e alla sinistra!
Bene, mentre gli avvinazzati di Bruxelles, o sciaticati come si dice adesso, muovono ogni tipo di guerra all’Italia e alle Destre europee tutte, fanno invece finta di ignorare una cosuccina che io ritengo molto ma molto grave!
Noi di Destra, e non solo, abbiamo sempre sostenuto che ogni popolo abbia il diritto di vivere dignitosamente a casa sua, nel proprio Paese, e che se non riuscisse a fare le proprie lotte da solo come abbiamo fatto noi allora bisognerebbe aiutarlo, sempre a casa sua.
Per questo l’Italia è sempre stato uno dei Paesi che si è distinto per le generose donazioni a paesi come l’Africa subsahariana, donazioni grazie alle quali è stato possibile costruire case, pozzi con acqua pulita, scuole, ospedali, strade ecc.
Già….ma c’è un gigantesco MA.
Ma veramente tutti i soldi che italiani, altri europei e resto del mondo, donano così generosamente per gli africani vanno tutti in Africa?
Pare proprio di no….
Indovinate invece dove vanno? IN FRANCIA!
Eh si!
Questo è il risultato di un’inchiesta condotta da Night Tabloid, un programma Rai con Annalisa Bruchi affiancata da Aldo Cazzullo, Alessandro Giuli e Claudio Sabelli Fioretti, che ha riportato prove schiaccianti.
Secondo questa inchiesta, come ha spiegato bene Mohamed Konare del Movimento Panafricanista, “ogni euro che spediamo verso l’Africa passa dalla Banca di Francia per forza. Qui viene convertita in Cfa (la moneta africana) e viene poi spedito in Africa.  Ma alla fine quell’euro rimane nella banca francese”.
In pratica nella banca di Parigi rimarrebbe la metà, o forse di più, dei soli destinati all’Africa da tutta l’Europa trattenuti a titolo di garanzia delle ex colonie francesi, di fatto ancora schiave dei no bidet.
Spiega Kako Nubukpo, ex dirigente della Banca centrale africana:
“Sia le banconote che le monete africane sono stampate in Francia, anche gli aiuti umanitari in dollari, sterline e euro. Tutti verrebbero poi trasformati in Cfa. E questo succede per 14 paesi africani, tutte ex colonie francesi e tutte con un sistema monetario messo in piedi e controllato dalla Francia, il Franco Cfa: cambio fisso e valuta forte”.

Quindi la  Francia “lascia la metà delle divise estere ai Paesi africani, mentre l’altra metà la tiene in un conto a garanzia” – come conferma anche Massimo Amato, dell’Università Bocconi che aggiunge:  “Su questo conto in questo momento ci sono l’equivalente di 10 miliardi di euro“.  Oltretutto  “Sono piazzati in titoli del debito francese e quindi contribuiscono in parte a finanziare il debito francese”.
Che quindi verrebbe pagato con i soldi africani.
Capito i no bidet? Queli che si permettono di venire a fare la morale a noi????
Come se non bastasse questa schifezza il denaro africano, facendo parte del sistema monetario controllato dai francesi, risulta una valuta forte e quindi difficile da esportare!
Inoltre,  spiega il programma Rai: ” la difesa del cambio fisso scoraggia gli istituti di credito dal prestare denaro, quindi le imprese non investono, producono poco e pagano meno gli operai. Si fa prima a importare tutto”.
E spesso per pagare la merce gli africani utilizzano i soldi delle rimesse degli immigrati che arrivano in Europa.
Tutto fa brodo.
Questo è il vero razzismo, non certo il voler tutelare la propria Patria!
Testimonia Francesco Lollobrigida di Fratelli d’Italia:
“Già a ottobre una delegazione di Fratelli d’Italia andò al confine con la Francia per protestare contro lo sfruttamento delle Nazioni Africane da parte dei francesi. Adesso, dopo quest’ultima clamorosa rivelazione, il governo italiano alzi la voce e pretenda immediate spiegazioni dal presidente Macron, sempre solerte nel bacchettare l’Italia sull’ immigrazione. Gli europei dovrebbero cacciare a pedate chi lucra con le donazioni, sfruttando l’Africa e gli africani che poi affamati invadono le nostre Nazioni”.

Come non essere pienamente d’accordo con lui???
Ma a Bruxelles trinchetto e kompagni pensano ai populisti, loro vero incubo perchè gli romperebbero le ovette nel paniere!
Che la Francia di micron rubi pure i soldi degli africani, continui pure a sfruttare una terra che non è la sua! Tanto Soros paga gli avvinazzati per portare avanti il piano Kalergi…..
Invito gli immigrati africani a non venire in Italia ma ad andare direttamente da chi li deruba da un bel po’ di tempo! Meglio ancora sarebbe che si svegliassero e cominciassero a buttare fuori i no bidet da casa loro e riprendessero il totale controllo della propria terra!
E noi prima usciamo da sta fottuta unione europea meglio sarà!
NESSUNO comanda gli italiani!

Risultati immagini per no europa

Risultati immagini per no europa

Risultati immagini per juncker ubriaco

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per no europa

Categorie: Senza categoria | 12 commenti

Care Ong….

Avete tutti presenti, purtroppo, quelle navicelle di finti buonisti, finanziate da personaggi come Soros, che fingono di salvare gente in mare mentre sono proprio loro a fomentare le partenze, e quindi le morti in mare? Quelli che, chissà come, ricevono telefonate direttamente dagli scafisti, si dice, e quindi si trovano esattamente in acque libiche dove si trovano i barconi carichi di clandestini ( lo sappiamo tutti, ormai, che non sono profughi, se non in pochissimi), e che invece di riportare questa gente in Africa ce li viene a scaricare qui?
Sì, sto parlando del businness degli immigrati gestito da ong varie che incassano soldoni a spese di chi viene convinto a partire e di chi è costretto ad accogliere.
Questa volta, in particolare, si sono rese ancora una volta protagoniste, in negativo, le navi Aquarius di Sos Mediterranée e di Medici Senza Frontiere.
Pare che l’ipocrita equipaggio di codeste imbarcazioni non si sia limitato a scaricare illegalmente sulle nostre coste migliaia e migliaia di clandestini, bensì anche chili e chili di rifiuti pericolosissimi!
La procura di Catania, infatti, grazie ad intercettazioni telematiche, video e ambientali, ha aperto un’inchiesta contro le ong del Mediterraneo con la gravissima accusa di smaltimento illegale di rifiuti pericolosi e ad alto rischio infettivo.
Nel registro degli indagati sono finite ben 24 persone, per adesso, con l’orribile accusa di aver “sistematicamente condiviso, pianificato ed eseguito un progetto di illegale smaltimento di un ingente quantitativo di rifiuti pericolosi a rischio infettivo, sanitari e non, derivanti dalle attività di soccorso dei migranti a bordo della Vos Prudence e dell’Aquarius e conferiti in modo indifferenziato, unitamente ai rifiuti solidi urbani, in occasione di scali tecnici e sbarco dei migranti”.
Tali rifiuti contaminati sarebbero indumenti infetti indossati dagli immigrati, scarti alimentari e rifiuti sanitari infettivi come guanti sporchi di sangue, siringhe usate, mascherine ecc., cose usate a bordo delle navi per l’assistenza medica agli extracomunitari.
I fatti di cui si è arrivati a conoscenza, ma chissà quanti altri ce ne sono, sarebbero stati compiuti in due periodi: per quanto riguarda la Vos Prudence si va da marzo 2017 a luglio 2017; mentre per la Aquarius da Gennaio 2017 a Maggio 2018.
La Guardia di Finanza e la Polizia, coordinate dalla procura catanese, avrebbero accertato lo smaltimento illecito di almeno 24.000 kg di rifiuti in 44 diverse occasioni: 37 sbarchi dell’Aquarius e 7 della nave Vos Prudence.
Tutti nei porti del sud Italia: Trapani, Messina, Pozzallo, Catania, Napoli, Salerno, Vibo Valencia, Corigliano Calabro, Brindisi.
Questi figli di ……. avrebbero messo a rischio la salute pubblica degli italiani risparmiando, e quindi intascandosi, ben 460.000 € di costi di corretto smaltimento!
Cosa potrà mai interessare a queste merdacce sub umane la vita degli italiani???
Loro sono quelli che vanno in giro a vantarsi di salvare delle vite in mare….invece la realtà è ben diversa! E ormai lo sanno anche le capre: a questi non frega un bel nulla della vita di nessuno se non della propria e soprattutto del proprio portafoglio!
Sono dei falsi, degli ipocriti senza scrupoli, proprio come il loro padrone Soros.
Secondo l’accusa, infatti,  dalle indagini è emersa la “consapevolezza da parte degli indagati della pericolosità degli indumenti indossati dagli immigrati, in quanto fonte di trasmissione di virus o agenti patogeni contratti durante il viaggio, come emergeva tra l’altro anche dai S.A.R. Report Rescues in relazione alle condizioni sanitarie degli immigrati assistiti a bordo dell’Aquarius, dove si segnalano frequenti casi di scabbia, Hiv, infezioni del tratto respiratorio quali tubercolosi, meningite”.

Capito???
E ci sono ancora menti malate e inferiori che si permettono di insultare il Ministro Salvini perchè ha finalmente bloccato il traffico umano di clandestini e…..di rifiuti tossici!
Grazie Matteo!

Risultati immagini per ong di merda

 

Risultati immagini per ong di merda

Immagine correlata

Risultati immagini per ong di merda

 

 

 

 

 

 

Categorie: Senza categoria | 32 commenti

Rieccomi qui!

Come promesso, cari amici, rieccomi qui!
Tra le migliaia e migliaia di cose che ho combinato in questi mesi ho anche curato il profilo facebook di un amico politicamente impegnato e ne avevo anche aperto uno mio per provare, così ho potuto scoprire l’ipocrita mondo gestito da un ebreo, Zuckerberg, comandato da un altro ebreo, Soros.
Ho potuto constatare di persona che se vai contro il modello unico di pensiero vieni immediatamente bloccato! E come è capitato a lui è capitato almeno una volta a tutti quelli che sostengono Casa Pound, Salvini e anche Fratelli d’Italia.
Insomma, se non sei appecorato al pensiero unico comunista/sionista pro immigrati non puoi usare quella merdosa piattaforma di facebook. Ma se insulti, anche pesantemente, Salvini o il Duce si. Lì ha vinto Soros dopo il suo piagnucolamento sulla stretta da dare ai social.
Chi è su facebook si limiti a pubblicare cuoricini e gattini o a contestare i patrioti, insomma.
Per fortuna qui Soros non è ancora arrivato e quindi si può ancora scrivere liberamente.
Premetto che sono molto soddisfatta di Matteo Salvini: un uomo sempre a contatto con la gente nelle vie, nelle piazze, nelle fiere e nelle scuole con i bambini, uno coerente che mantiene tutto quello che promette nonostante i limiti imposti dalla sinistra che si ritrova anche nei suoi alleati al governo ( vedere Fico boldrico).
Spero sempre di vedere al suo fianco Casa Pound e Fratelli d’Italia!
E vedo che la gente si sta finalmente svegliando.
Ma bisogna che si svegli molto alla svelta perchè nel frattempo quell’ingrata parassita della Kyenge, il cui nome vero è Kashetu Kyenge, manco usasse il suo e manco si fosse presa la briga di usarne uno italiano visto che siamo sempre stati noi a mantenerla, sta fondando un partito per gli africani che vivono in Italia. Come se non bastassero tutti i privilegi di cui già godono!
Intanto precisiamo subito che la parassita in questione non è arrivata qui perchè in Congo c’era una guerra o perchè era povera e disperata: la Kyenge proviene da una famiglia ricca e molto numerosa, oltretutto, di etnia bakunda: il padre è un funzionario statale nonchè capo villaggio, e aveva quattro mogli e 39 figli! Immaginiamo l’apporto culturale che la Kyenge può portare ad un paese come l’Italia…..E’ qui solamente grazie a uno stronzo di vescovo che le ha donato una borsa di studio per venire a studiare medicina all’Università di Roma.
E questa cosa fa una volta laureata? Invece di tornarsene a casa sua e di aiutare la sua tanto amata gente con la medicina e i soldi della sua famiglia, si è piazzata qui, ha sposato un calabrese e ha ottenuto la cittadinanza italiana ( avere la cittadinanza italiana non vuol dire essere italiani: per me una come questa non sarà MAI italiana), nonchè incarichi in politica!
Questa scema ingrata ha sempre detto di non sentirsi italiana ( e chi ti vuole), ma vive qui e mangia a sbafo qui, che gli immigrati arrivano qui sani e siamo noi italiani che gli attacchiamo le malattie ( per fortuna non fa il medico) e che NOI saremmo quelli razzisti mentre LEI ci insulta ogni volta che apre quella fogna di bocca.
Ed è pure di una falsità rivoltante: aveva piagnucolato definendo un atto razzista l’aver trovato degli escrementi davanti a a casa sua….Poi si è scoperto che nè lei nè il marito raccolgono la cacca del proprio cane!
Complimenti!!!
E adesso l’ingrata parassita, che da sempre ha dimostrato odio e invidia per il popolo italiano, arrivando perfino a definire “roba vecchia” i nostri preziosissimi musei, vedendo fallito il suo pd decide di fondare un bel movimento, futuro partito, pro africani!
E queste sono le immense stronzate che va blaterando:
“Nasce Afroitalian Power Initiative ( oltretutto il nome in lingua inglese)- dice – per dare voce a chi voce non ne ha. È tempo di farsi valere. È tempo di dimostrare che ci siamo. Contro i soprusi e la discriminazione, per un futuro – e un presente – di rispetto, coesione, benessere e pace sociale.Viviamo un momento storico in cui il rispetto della nostra identità di afro-italiani e dei nostri diritti sono costantemente messi a repentaglio: c’è chi vuole impedire ai nostri figli di usufruire dei servizi scolastici, c’è chi ci discrimina per il colore della pelle, c’è chi ci impedisce di vivere da persone libereAfroItalian Power Initiative vuole esprimere un nuovo approccio alla partecipazione politica, sociale ed economica degli afro-italiani, e serve per raccontare una storia diversa: una storia fatta di partecipazione, orgoglio, riscatto – a partire dai protagonisti della Diaspora Africana, che in Italia contribuiscono in modo fondamentale al benessere del PaeseAl centro del percorso  la necessità di passare dall’assistenzialismo al protagonismo, che si concretizza nelle iniziative economiche e politiche degli afro-italiani. Perciò API prevede ‘ImpresAfrica’, una rassegna delle impese afro-italiane, e ‘Afro-italiani in Movimento’, un’iniziativa politica di autoaffermazione“.
A parte le deliranti affermazioni che questa imbecille invasata va inventando, tipo che gli africani ssarebbero discriminati per il colore e che non avrebbero voce in Italia ( chissà cosa ne pensano Magdì Allam, adesso italianissimo, lui si, o Iwobi, il senatore nigeriano della Lega….), e che qualcuno impedirebbe ai diversamente bianchi di vivere liberi ( ma non fa esempi), e che gli africani apportano benessere in Italia ( ma quando mai???), quali diritti sarebbero in pericolo, secondo lei????
Quelli di invadere il nostro Paese? Di essere mantenuti dagli italiani? Di poter spacciare, violentare, uccidere e fare a pezzi ragazzine indifese??? Di poter dare libero sfogo alla mafia nigeriana? Di delinquere e portare degrado nel nostro magnifico Paese???
Davvero questa testa bacata crede che un popolo come gli italiani abbia bisogno degli africani??? NOI??? Noi che siamo scienziati e ricercatori, scrittori, filosofi, artisti, astronomi, ingegneri, medici….Menti e cervelli famosi in tutto il mondo avremmo bisogno degli africani per….COSA???
Non c’è niente che noi non sappiamo fare, in tutti i campi.
C’è chi dice chi si attacca ancora alla bufala che loro fanno i lavori che gli italiani non vogliono più fare….TIPO??? Mai che facciano un esempio! E chi assume gli stranieri lo fa solo ed esclusivamente perchè li paga meno!
Oltretutto chi lavora con gli stranieri testimonia che questi sono degli sfaticati e fanno gruppo tra di loro escludendo gli italiani.
Sono i primi LORO a discriminare e a tagliarsi fuori e a non volersi integrare!
Parlo in generale, ovviamente, perchè qualche brava persona c’è anche tra di loro, ma non sono certo indispensabili per noi! Non ci servono, non ne abbiamo alcun bisogno.
Chi viene qui non apporta un bel niente di nuovo. E il vero apporto degli stranieri in Italia è sotto gli occhi di tutti ogni giorno: pretese, violenze, degrado, stupri, mafia, omicidi…..
Avevamo già i nostri di criminali, non avevamo nemmeno qui bisogno di loro!
Ovviamente la congolese non parla MAI della schiavitù in vengono messi gli africani per mano di altri africani, sia nei loro paesi che qui ( tipo anche se uno di loro ti trova un lavoro poi gli devi dare tot ogni mese),di riti vodoo per costringere le ragazze a prostituirsi, infibulazione……No, di questo l’idiota non parla mai!
Ed ora il domandone che ci facciamo tutti: CHE CAVOLO VOGLIONO DA NOI GLI AFRICANI???? COME SI PERMETTONO DI VANTARE ORGOGLIO E DIRITTI IN CASA NOSTRA???
Vadano al loro paese a parlare di identità, di orgoglio ( di cosa poi?), a combattere le loro guerre, come abbiamo sempre fatto noi, a far valere i propri diritti e a costruire una civiltà migliore!
O forse non ne sono capaci? Parlano di uguaglianza, che siamo tutti uguali, ma allora perchè non sono in grado di fare e costruire le cose che abbiamo fatto e facciamo ancora noi? Eppure li abbiamo sempre aiutati: gli abbiamo costruito case, scuole, pozzi, ospedali….Sono venuti a studiare e a imparare qui….
Ma niente! Continuano a venire qui e a rimanerci perchè è più comodo trovare già pronto e sfruttare quello che altri hanno costruito in secoli di dolore, fatica e sudore!
I nostri nonni e bisnonni, almeno i miei, si sono fatti due guerre, hanno combattuto, patito la fame, visto amici e famigliari morire sotto le bombe, le proprie case distrutte. Ma non sono scappati: si sono rimboccati le maniche, hanno lottato contro i nemici e ricostruito l’Italia con il sudore della fronte e la fatica di spirito e corpo, lavorando duramente e patendo fame, povertà, privazioni e malattie.
E ce l’hanno fatta!
E non hanno versato lacrime e sangue, perso pezzi del proprio corpo e interi affetti, per lasciare il nostro bel Paese agli africani!
Levatevi dai coglioni e andate a pretendere a CASA VOSTRA!
L’Italia era, è e sarà SEMPRE E SOLO degli ITALIANI!

 

Immagine correlata

Risultati immagini per no kyenge

Immagine correlata

 

Categorie: Senza categoria | 23 commenti

L’idiota

 

 

“Ho settant’anni anni e non pensavo più di vedere ministri razzisti e sbirri alla guida del mio Paese, gente che non ha nessuna considerazione per la vita degli altri esseri umani”

Queste le deliranti parole del sinistroso radical chic Gino Strada, fondatore di Emergency, ovvero uno di quelli che grazie agli immigrati gonfia il proprio portafoglio!
Come tutte le ong di merda, come Soros.
Vero Gino?
Un’associazione umanitaria che incassa come una multinazionale, tipo 30 milioni all’anno!
Gino, ma alle vite umane degli italiani vittime dei tuoi amati immigrati non ci pensi? Agli italiani uccisi da Kabobo, alla povera Pamela fatta a pezzi da immigrati….
Proprio ieri uno dei tuoi amati immigrati ha violentato una ragazza ad Arezzo.
Un marocchino: scappava dalla guerra???
Uno degli infiniti casi di violenza sessuale alle nostre donne, oltre al degrado , allo spaccio di droga, alle rapine, alle aggressioni sui treni ecc. ecc. ecc…..
Hai parlato di donne incinte e bambini, Ginetto caro: ma come mai sui barconi vediamo sempre giovani maschi??? Scappano dalle guerre??? In Tunisia, Marocco, Nigeria ecc. ci sono guerre, Gino??? Davvero??? E noi che non ne sappiamo niente….
E del presidente della Nigeria che poco tempo fa aveva avvisato di non fare entrare i nigeriani perchè arrivano solo i delinquenti? E’ un bugiardo, Gino? Oppure è un razzista anche lui? Vogliamo parlare dei terroristi islamici che arrivano sui barconi?
Perchè ormai lo sanno anche i muri, Gino, che i terroristi islamici arrivano sui barconi, solo tu e gli imbecilli rossi come te non lo vogliono dire.
Lo sai che avevano una famiglia anche tutte le vittime degli attentati dei terroristi islamici? Parigi, Londra, Madrid….Quanti morti, Gino: a loro non pensi mica??? Per te contano solo gli stranieri perchè è con loro che fai i soldi?
E poi ce l’hai sempre con le Forze dell’Ordine.
Li chiami “sbirri” con disprezzo, disprezzi persone che ogni giorno rischiano la vita e la salute per proteggere noi poveri cittadini.
Ma non ti fai schifo da solo, Gino?
Loro rischiano la vita per stipendi ridicoli per proteggerci, mentre tu guadagni un sacco di soldi senza rischiare un tubo….
Hai offeso i nostri difensori, i difensori del popolo e della Patria, e solo per questo meriti il disprezzo di tutti gli italiani onesti.

Stefano Paoloni, segretario del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), ti ha scritto una bella letterina, caro il mio merdoso radical chic, chissà se magari scenderai un gradino del tuo piedistallo o se bisognerà tirartitici giù a calci nel culo come le varie Bodrine e kompagnucci frustrati vari:

Non è la prima volta che Lei utilizza con livore la parola ‘sbirro’ e di questo sono profondamente dispiaciuto. Vorrei ricordarle, innanzitutto, che con questa espressione offensiva, colpisce e svilisce la funzione istituzionale delle Forze dell’Ordine.
Quando si utilizzano determinati appellativi, si colpiscono inevitabilmente quegli uomini e donne in divisa (che Lei dovrebbe conoscere bene), impegnati da anni in Sicilia a fornire aiuti umanitari durante gli sbarchi.
Dottor Gino Strada, noi siamo orgogliosi di essere sbirri e la brava gente è orgogliosa di noi, perché svolgiamo il nostro lavoro con rischio, dedizione, umanità, ogni giorno per garantire una convivenza civile a tutti i cittadini nel rispetto della legge e dei valori democratici e soprattutto, senza guardare al colore politico del Governo in carica, né il colore della pelle di chi stiamo aiutando”.
Paoloni sottolinea il proprio orgoglio e quello dei suoi colleghi nel contribuire alle operazioni di sbarco “rischiando spesso il contagio perché muniti esclusivamente di mascherine anti alito. Siamo orgogliosi di aver tenuto in braccio quei bambini appena scesi dai gommoni e con il terrore stampato in volto e aver dato loro un po’ di calore umano, un abbraccio paterno; una carezza ai loro genitori rassicurandoli che il peggio era passato e che erano in salvo”.

Hai capito, Gino? Sono queste le persone che tu tanto disprezzi.

Come quando avevi attaccato Minniti chiamando sbirro anche lui e dicendo che:

“Minniti ha una storia da sbirro e va avanti su quella strada lì – ha detto – Per lui ributtare in mare o riconsegnare bambini, donne incinte poveracci a quelli lì in Libia, e farli finire nelle carceri ammazzati o torturati, è una cosa compatibile con i suoi valori. E si sente orgoglioso”.

E già qui gli “sbirri” ti avevano zittito per voce dei loro rappresentanti:

Rammentiamo  che gli sbirri tutelano tutti i cittadini, soprattutto i più deboli, come i minori, le donne vittime di violenza e quelle oggetto di tratta. L’immigrazione è un fenomeno assai complesso in cui gli sbirri sono in prima linea per garantire la sicurezza del Paese; perciò, condividiamo e sosteniamo l’azione svolta dal ministro Minniti tesa ad equilibrare e risolvere i problemi derivanti dai flussi migratori coniugandola all’interesse e ai diritti dei cittadini, poichè abbiamo piena contezza che i flussi di migranti non regolati producono emarginazione, devianze e disagio cui si connettono evidenti questioni di ordine pubblico e criminalità“.

Ti sei mai chiesto, Gino, di chi sia la colpa se gli africani vengono trattati così in Libia? Perchè FANNO SOLDI, fanno arricchire i trafficanti senza scrupoli là e i negrieri che li sfruttano qua!
Non sarebbe meglio non farli partire proprio? Magari aiutarli a casa loro dopo che si sono aiutati TUTTI gli italiani in difficoltà? Perchè il compito di uno Stato, caro il mio idiota, è quello di pensare per prima cosa ai SUOI cittadini….

Il povero alienato Gino ha addirittura minacciato di lasciare l’Italia….Oh che dispiacere, Gino, quante lacrime che verserei! Ma perchè non ti levi dai coglioni sul serio invece di blaterare a vanvera??? Gli italiani hanno scelto Salvini, siamo in democrazia, che ti piaccia oppure no, quindi…Leva le tendine e liberaci dalla tua triste presenza e tanto che ci sei prenditi su quella cozza di tua figlia, quella poverina che raccomandava alle comunistelle sfigate come lei di non accoppiarsi con i fascisti….Tranquille kompagne: ai fascisti fate schifo, non vi toccheranno mai! Avete speranze solo con i vostri amati immigrati, con quelli di bocca buona, e lo sapete, per questo li volete tanto. Ah già: tu avevi dichiarato che non ne ospiti a casa tua perchè non è il tuo compito ospitare immigrati….

Gino e Cecilia….ma andatevene affanculo!

Risultati immagini per gino strada criminale

E allora vai nei paesi dove c’è lo stato islamico e portati dietro la tua figliola!

Risultati immagini per solidarietà alle forze dell'ordine

 

Immagine correlata

Risultati immagini per solidarietà alle forze dell'ordine

 

 

 

Categorie: Senza categoria | 40 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.