Bastardi schifosi

E mi riferisco sia ai sub umani che hanno commesso tali atrocità sia a coloro che le hanno taciute!
Per chi non lo sapesse in Inghilterra migliaia di bambine e ragazzine sono state sistematicamente stuprate e seviziate da gang organizzate di bastardi schifosi. 
Sono stati 300, negli ultimi anni, i criminali pedofili condannati per stupro, sequestro di persona e traffico di minori!
Di questi ben  il 99% fa parte della comunità musulmana locale, prevalentemente pakistani. E sono solo una piccola parte dell’orrore che sta travolgendo l’Inghilterra nel silenzio generale per la solita merdosa paura di venire additati come razzisti se si osa arrestare i criminali stranieri, specie se musulmani, così hanno dichiarato le autorità inglesi.
Gente che qualcuno ha voluto importare a tutti i costi e che si ostina ancora a chiamare arricchimento culturale o risorse!
Ci rendiamo conto??? Questi mostri invadono i nostri Paesi, rapiscono e stuprano i nostri bambini e le nostre donne e i razzisti saremmo noi????
Siete impazziti????
Certo che sulle menti deboli ha funzionato bene il lavaggio del cervello!
Meglio far violentare i bambini che rischiare di passare per razzisti, vero????
Così, per non offendere immigrati e musulmani ( che poi quelli che si comportano bene immagino siano offesi dal comportamento dei  loro stessi “fratelli” non certo dalla giustizia) migliaia di innocenti vittime sono state date in pasto a queste merde sub umane! E l’orrore continua nell’omertà, in un vergognoso silenzio che sta condannando ancora più bambini.

Riporto l’Intero articolo da Gli occhi della guerra, inserto tratto da Il Giornale, per rendere bene l’idea della mostruosità che sta dilagando in Europa:

“Pervertiti e disumani. Sono solo due degli aggettivi usati dal giudice di Leeds per descrivere 20 uomini, tutti di origine pachistana, condannati a Huddersfield. Quella che apparentemente sembra una cittadina tranquilla nel cuore della Gran Bretagna nascondeva, e secondo diverse fonti nasconde tuttora, un giro di sfruttamento sessuale minorile inquietante. In altre parole, bambine anche di soli 11 anni sono state trasformate in schiave del sesso. Come? La gang adescava le prede per strada, all’uscita da scuola o alla stazione degli autobus. Apparentemente poteva essere un semplice invito a una festa. Ma qui, poi, c’erano gli alcolici. E dentro gli alcolici c’era la droga. Quello che succedeva dopo lo si può immaginare.

Intanto, aggiungo io, dove sono i genitori di bambini undicenni che gli permettono di uscire da soli da scuola, di farsi avvicinare da estranei e dare confidenza e di andare alle feste??? E di bere alcolici…Io sarò la tipica mamma italiana iperprotettiva, ma qui si esagera dall’altra parte! Questo non giustifica certo questi mostri, ma magari un tantino più di attenzione ai propri figli non guasterebbe! Ma si sa che i condizionati mentali tirano fuori la libertà, la non oppressione, sesso con tutti e subito, droghe libere….SVEGLIA!!! Ma andiamo avanti con l’articolo e i terribili racconti delle vittime:

“A un certo punto sono rimasta sola con uno di loro. Quella è stata la prima volta che mi hanno stuprato. E prima di quella notte non sapevo nemmeno cosa fosse il sesso”, racconta K., che per motivi legali deve rimanere anonima.  E poi aggiunge un dettaglio inquietante: “Spesso ci dicevano che noi non eravamo altro che spazzatura bianca” ( e questo non è razzismo, VERO???)

Una volta che si entra nel giro, è praticamente impossibile uscirne. La quotidianità si trasforma, in qualche giorno, in un incubo a base di torture e minacce. Sì, perché se a 12 anni sei ricoperta dalla testa ai piedi di benzina e minacciano di darti fuoco, non dici di no. Ti lasci violentare. E se poi minacciano di dare fuoco pure a casa tua e alla tua famiglia, su quella macchina scura che ti aspetta davanti al cancello ci sali. Dai racconti delle vittime, oltre alle sfumature raccapriccianti, emerge infatti un fattore chiave: questi mostri riuscivano a controllare la mente delle adolescenti. È come se in qualche modo fossero diventate di loro proprietà. Proprietà dei loro stupratori. Solo per fare un esempio: la madre di una delle vittime ha raccontato che sua figlia ha rischiato di farsi male buttandosi giù dal balcone del primo piano di casa per uscire dopo che i suoi aggressori le avevano ordinato di incontrarli. Un’altra ragazza è invece riuscita a sfuggire agli abusi dopo che la gang pachistana ha dato fuoco a casa sua. La famiglia, di conseguenza, ha dovuto trasferirsi: “È stata la cosa migliore che potessero farmi, quella di dare fuoco a casa mia”.

“Usate e abusate a volontà”

Gli abusi hanno avuto luogo tra il 2004 e il 2011. I 20 uomini di Huddersfield, che fanno tutti parte della comunità musulmana locale, sono stati condannati alla Leeds Crown Court al termine di tre processi: hanno commesso oltre 120 reati ai danni di 15 bambine e ragazze. Ma, secondo quanto è emerso dalle carte, una cosa è certa: molti aggressori non sono ancora stati identificati. Stessa cosa vale per le vittime. E non è finita qua: risale al 16 novembre, infatti, la notizia che altre 30 persone dello stesso paese sono accusate di stupro, maltrattamenti, traffico di minori e droga. Andranno a processo tra un anno.

Il leader della gang, Amere Singh Dhaliwal, un 35enne sposato con due figli, è stato condannato all’ergastolo. “L’entità e la gravità della tua violenza superano di gran lunga tutto ciò che ho visto in tutti i miei anni di lavoro”, ha affermato poco prima della sentenza uno dei giudici coinvolti. Le altre bestie del gruppo hanno preso invece dai cinque ai 18 anni. Utilizzavano tra loro nomi in codice come “Dracula”, “Bullo” o “Bestia”. Secondo quanto riportato da altri giurati di Leeds, gli aggressori, in particolare, predavano bambine e ragazzine giovani e vulnerabili. Una di loro avrebbe avuto infatti l’età mentale di un bimba di sette anni durante gli anni dell’incubo.

Orrore nazionale

Ma non è sol Huddersfield. È tutto il Regno Unito: è Rotherham, Oxford, Rochdale, Newcastle, Keighley, Halifax, Bristol, Aylesbury, Peterborough, Telford, Banbury, Derby. E certamente molte altre città.

Dal 2005 ad oggi, circa 300 uomini sono stati condannati per stupro, traffico di minori e sequestro di persona. Di questi, il 99% fa parte della comunità musulmana locale.  In particolare si tratta nell’84% dei casi di persone di origini pachistane. Una più piccola fetta, invece, è di origine somala. C’è poi da considerare che molti processi e molte indagini sono ancora in corso. Inoltre, non è da escludere la possibilità che alcune di queste gang fossero collegate tra loro, considerando il fatto che spesso le vittime venivano portate dall’altra parte del Paese per poi essere vendute ad altri uomini.

Questo crimine, fino a qualche anno fa, raramente veniva discusso nel Paese. Rappresentava una sorta di tabù. Questi abusi sessuali sono stati spesso ignorati o addirittura insabbiati. A Rotherham , infatti, dove 1400 bambine sono state stuprate e abusate per anni, la poliziasi è scusata pubblicamente per avere ignorato per anni le innumerevoli richieste di aiuto da parte di ragazze e famiglie. Molti poliziotti hanno ammesso che avevano paura di essere identificati come razzisti affrontando l’argomento. E così, la protezione della reputazione istituzionale o della coesione comunitaria è venuta prima della tutela di queste bambine.”

A voi le conclusioni. Io ripristinerei la pena di morte, oltre a chiudere i confini e buttare fuori tutta la SPAZZATURA che non ha diritto a stare qui!

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 8 commenti

Navigazione articolo

8 pensieri su “Bastardi schifosi

  1. ROSARIO ZAPPALA'

    Ma dobbiamo ancora sopportare questo schifo?
    Bisogna bruciarli vivi dopo averli cosparsi di piscio di maiale,
    Questi saranno sempre miei nemici e li odio dal profondo del cuore
    Siate maledetti, dovete sparire dalla faccia della terra

    Piace a 1 persona

  2. i mostri fanno ribrezzo ma ancor piu’ coloro che lo permettono: GLI SCHIFOSI POLITICI CHE NON VEDONO NON SENTONO, LE MERDACCE DELLE FEMMINISTE CHE MANIFESTANO SOLO COL BEL TEMPO , GLI IMMONDI BEOBUONISTI, I DEMENTI DEI CENTRI SOCIALI….. tutta questa gente fa ben piu’ schifo delle belve !

    Piace a 1 persona

    • Esatto! É quello che ho scritto sopra. Nemmeno una parola da quelle schifose della sboldracchia,argento,kyenge ecc. Nemmeno da politici,se non da quelli di Destra,media vari….tutti vergognosamente zitti! E quindi complici

      Mi piace

  3. Purtroppo esistono ancora ambienti (intesi come: stati, religioni, scuole di pensiero) dove la figura femminile è vista come oggetto in tutto e per tutto (per certi versi non è che la nostra scuola di pensiero occidentale si discosti molto), ed il rispetto per la donna non solo non esiste, ma non viene neppure preso in considerazione.
    Spose bambine, stupri, bigamie…
    Non credo neppure che possano bastare leggi più severe, è il cervello di certe persone ad essere bacato.

    Piace a 1 persona

  4. mitakuye oyasin

    che schifo……. da torturare molto lentamente
    Questa non è gente da odiare, si odia qualcuno…. questi sono nessuno
    bruciarli vivi per evitare che la peste che hanno addosso si disperda nell’aria

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: