Rieccomi qui!

Come promesso, cari amici, rieccomi qui!
Tra le migliaia e migliaia di cose che ho combinato in questi mesi ho anche curato il profilo facebook di un amico politicamente impegnato e ne avevo anche aperto uno mio per provare, così ho potuto scoprire l’ipocrita mondo gestito da un ebreo, Zuckerberg, comandato da un altro ebreo, Soros.
Ho potuto constatare di persona che se vai contro il modello unico di pensiero vieni immediatamente bloccato! E come è capitato a lui è capitato almeno una volta a tutti quelli che sostengono Casa Pound, Salvini e anche Fratelli d’Italia.
Insomma, se non sei appecorato al pensiero unico comunista/sionista pro immigrati non puoi usare quella merdosa piattaforma di facebook. Ma se insulti, anche pesantemente, Salvini o il Duce si. Lì ha vinto Soros dopo il suo piagnucolamento sulla stretta da dare ai social.
Chi è su facebook si limiti a pubblicare cuoricini e gattini o a contestare i patrioti, insomma.
Per fortuna qui Soros non è ancora arrivato e quindi si può ancora scrivere liberamente.
Premetto che sono molto soddisfatta di Matteo Salvini: un uomo sempre a contatto con la gente nelle vie, nelle piazze, nelle fiere e nelle scuole con i bambini, uno coerente che mantiene tutto quello che promette nonostante i limiti imposti dalla sinistra che si ritrova anche nei suoi alleati al governo ( vedere Fico boldrico).
Spero sempre di vedere al suo fianco Casa Pound e Fratelli d’Italia!
E vedo che la gente si sta finalmente svegliando.
Ma bisogna che si svegli molto alla svelta perchè nel frattempo quell’ingrata parassita della Kyenge, il cui nome vero è Kashetu Kyenge, manco usasse il suo e manco si fosse presa la briga di usarne uno italiano visto che siamo sempre stati noi a mantenerla, sta fondando un partito per gli africani che vivono in Italia. Come se non bastassero tutti i privilegi di cui già godono!
Intanto precisiamo subito che la parassita in questione non è arrivata qui perchè in Congo c’era una guerra o perchè era povera e disperata: la Kyenge proviene da una famiglia ricca e molto numerosa, oltretutto, di etnia bakunda: il padre è un funzionario statale nonchè capo villaggio, e aveva quattro mogli e 39 figli! Immaginiamo l’apporto culturale che la Kyenge può portare ad un paese come l’Italia…..E’ qui solamente grazie a uno stronzo di vescovo che le ha donato una borsa di studio per venire a studiare medicina all’Università di Roma.
E questa cosa fa una volta laureata? Invece di tornarsene a casa sua e di aiutare la sua tanto amata gente con la medicina e i soldi della sua famiglia, si è piazzata qui, ha sposato un calabrese e ha ottenuto la cittadinanza italiana ( avere la cittadinanza italiana non vuol dire essere italiani: per me una come questa non sarà MAI italiana), nonchè incarichi in politica!
Questa scema ingrata ha sempre detto di non sentirsi italiana ( e chi ti vuole), ma vive qui e mangia a sbafo qui, che gli immigrati arrivano qui sani e siamo noi italiani che gli attacchiamo le malattie ( per fortuna non fa il medico) e che NOI saremmo quelli razzisti mentre LEI ci insulta ogni volta che apre quella fogna di bocca.
Ed è pure di una falsità rivoltante: aveva piagnucolato definendo un atto razzista l’aver trovato degli escrementi davanti a a casa sua….Poi si è scoperto che nè lei nè il marito raccolgono la cacca del proprio cane!
Complimenti!!!
E adesso l’ingrata parassita, che da sempre ha dimostrato odio e invidia per il popolo italiano, arrivando perfino a definire “roba vecchia” i nostri preziosissimi musei, vedendo fallito il suo pd decide di fondare un bel movimento, futuro partito, pro africani!
E queste sono le immense stronzate che va blaterando:
“Nasce Afroitalian Power Initiative ( oltretutto il nome in lingua inglese)- dice – per dare voce a chi voce non ne ha. È tempo di farsi valere. È tempo di dimostrare che ci siamo. Contro i soprusi e la discriminazione, per un futuro – e un presente – di rispetto, coesione, benessere e pace sociale.Viviamo un momento storico in cui il rispetto della nostra identità di afro-italiani e dei nostri diritti sono costantemente messi a repentaglio: c’è chi vuole impedire ai nostri figli di usufruire dei servizi scolastici, c’è chi ci discrimina per il colore della pelle, c’è chi ci impedisce di vivere da persone libereAfroItalian Power Initiative vuole esprimere un nuovo approccio alla partecipazione politica, sociale ed economica degli afro-italiani, e serve per raccontare una storia diversa: una storia fatta di partecipazione, orgoglio, riscatto – a partire dai protagonisti della Diaspora Africana, che in Italia contribuiscono in modo fondamentale al benessere del PaeseAl centro del percorso  la necessità di passare dall’assistenzialismo al protagonismo, che si concretizza nelle iniziative economiche e politiche degli afro-italiani. Perciò API prevede ‘ImpresAfrica’, una rassegna delle impese afro-italiane, e ‘Afro-italiani in Movimento’, un’iniziativa politica di autoaffermazione“.
A parte le deliranti affermazioni che questa imbecille invasata va inventando, tipo che gli africani ssarebbero discriminati per il colore e che non avrebbero voce in Italia ( chissà cosa ne pensano Magdì Allam, adesso italianissimo, lui si, o Iwobi, il senatore nigeriano della Lega….), e che qualcuno impedirebbe ai diversamente bianchi di vivere liberi ( ma non fa esempi), e che gli africani apportano benessere in Italia ( ma quando mai???), quali diritti sarebbero in pericolo, secondo lei????
Quelli di invadere il nostro Paese? Di essere mantenuti dagli italiani? Di poter spacciare, violentare, uccidere e fare a pezzi ragazzine indifese??? Di poter dare libero sfogo alla mafia nigeriana? Di delinquere e portare degrado nel nostro magnifico Paese???
Davvero questa testa bacata crede che un popolo come gli italiani abbia bisogno degli africani??? NOI??? Noi che siamo scienziati e ricercatori, scrittori, filosofi, artisti, astronomi, ingegneri, medici….Menti e cervelli famosi in tutto il mondo avremmo bisogno degli africani per….COSA???
Non c’è niente che noi non sappiamo fare, in tutti i campi.
C’è chi dice chi si attacca ancora alla bufala che loro fanno i lavori che gli italiani non vogliono più fare….TIPO??? Mai che facciano un esempio! E chi assume gli stranieri lo fa solo ed esclusivamente perchè li paga meno!
Oltretutto chi lavora con gli stranieri testimonia che questi sono degli sfaticati e fanno gruppo tra di loro escludendo gli italiani.
Sono i primi LORO a discriminare e a tagliarsi fuori e a non volersi integrare!
Parlo in generale, ovviamente, perchè qualche brava persona c’è anche tra di loro, ma non sono certo indispensabili per noi! Non ci servono, non ne abbiamo alcun bisogno.
Chi viene qui non apporta un bel niente di nuovo. E il vero apporto degli stranieri in Italia è sotto gli occhi di tutti ogni giorno: pretese, violenze, degrado, stupri, mafia, omicidi…..
Avevamo già i nostri di criminali, non avevamo nemmeno qui bisogno di loro!
Ovviamente la congolese non parla MAI della schiavitù in vengono messi gli africani per mano di altri africani, sia nei loro paesi che qui ( tipo anche se uno di loro ti trova un lavoro poi gli devi dare tot ogni mese),di riti vodoo per costringere le ragazze a prostituirsi, infibulazione……No, di questo l’idiota non parla mai!
Ed ora il domandone che ci facciamo tutti: CHE CAVOLO VOGLIONO DA NOI GLI AFRICANI???? COME SI PERMETTONO DI VANTARE ORGOGLIO E DIRITTI IN CASA NOSTRA???
Vadano al loro paese a parlare di identità, di orgoglio ( di cosa poi?), a combattere le loro guerre, come abbiamo sempre fatto noi, a far valere i propri diritti e a costruire una civiltà migliore!
O forse non ne sono capaci? Parlano di uguaglianza, che siamo tutti uguali, ma allora perchè non sono in grado di fare e costruire le cose che abbiamo fatto e facciamo ancora noi? Eppure li abbiamo sempre aiutati: gli abbiamo costruito case, scuole, pozzi, ospedali….Sono venuti a studiare e a imparare qui….
Ma niente! Continuano a venire qui e a rimanerci perchè è più comodo trovare già pronto e sfruttare quello che altri hanno costruito in secoli di dolore, fatica e sudore!
I nostri nonni e bisnonni, almeno i miei, si sono fatti due guerre, hanno combattuto, patito la fame, visto amici e famigliari morire sotto le bombe, le proprie case distrutte. Ma non sono scappati: si sono rimboccati le maniche, hanno lottato contro i nemici e ricostruito l’Italia con il sudore della fronte e la fatica di spirito e corpo, lavorando duramente e patendo fame, povertà, privazioni e malattie.
E ce l’hanno fatta!
E non hanno versato lacrime e sangue, perso pezzi del proprio corpo e interi affetti, per lasciare il nostro bel Paese agli africani!
Levatevi dai coglioni e andate a pretendere a CASA VOSTRA!
L’Italia era, è e sarà SEMPRE E SOLO degli ITALIANI!

 

Immagine correlata

Risultati immagini per no kyenge

Immagine correlata

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 23 commenti

Navigazione articolo

23 pensieri su “Rieccomi qui!

  1. Sono stata via anch’io… Al ritorno non ti ho trovata… ero in pensiero! In ogni caso pensa, io ho aperto il blog proprio perché su fb non mi sentivo libera di essere me stessa… Ma non fargliene una colpa : è solo un’amplificatore della realtà ahimè

    Piace a 1 persona

  2. Un ritorno atteso e che ritorno! Hai scelto un bell’argomento Indy: la nostra “paciarotta” tonda e ben seduta sugli scranni prima italiani e poi europei. Sono completamente d’accordo con te ma ti confesso che anche io me ne sono stato in silenzio perchè sono stufo di sentire lo starnazzare delle quattro oche (PD, UE, Centri sociali, Cattolici benpensanti, ecc.) che malgrado abbiano più che perso il consenso elettorale, se mai l’avessero avuto, si sentono in dovere di continuare ad alimentare il sacro fuoco dell’antifascismo, dell’antirazzismo, dell’accoglienza, del negro è bello (non dico nero per non essere tacciato di fascista). Credo che questi si comportino così perchè convinti, come si dice qui al Nord, che “chi vusa püsè la vaca l’è sua” salvo essere puntualmente smentiti dalle mosse della maggioranza silenziosa che plaude a Salvini, al Dl sicurezza, alle espulsioni, al blocco dei porti, al ritorno al concetto della difesa della proprietà e della propria vita. Però sono stufo di salire sul teatrino di questi imbecilli per controbattere il loro starnazzare; tanto vediamo tutti quanto sia falso e quanto cresca il consenso dei “silenziosi” per coloro che quando vanno al Governo mantengono le loro promesse (e mi riferisco a Lega più che al socio).
    Chiudo dicendo: bentornata Indy!

    Piace a 1 persona

    • Io ho battagliato fino ad adesso e continuerò a farlo fino a quando queste disgustose zecche parassite non saranno estinte del tutto. Mai abbassare la guardia! Questi sono finanziati da Soros (le congolese compariva nell’elenco dei suoi paraculi insieme a praticamente tutto il pd) e stanno scatenando gli immigrati contro di noi,vedi le aggressioni come quella di ieri ad un anziano 82enne della Lega. Vogliono zittirci e fomentano i loro schiavi pecoroni che non si rendono nemmeno conto che sono proprio i loro”amici” a sfruttarli

      Mi piace

  3. silvia

    Bentornata! 🙂

    Piace a 1 persona

  4. mitakuye oyasin

    ciao sorellina :-)) ben ritrovata.
    Inutile dire che sono con te al 100%. Speriamo veramente che la gente si svegli in fretta….. penso che questo sia l’ultimo treno e spero che non lo perdiamo… Magari cambiamo qualche carrozza eheheh
    Ti abbraccio con tutto il cuore. un bacione

    Piace a 1 persona

  5. Ciao Indi, bentornata. 😘

    Piace a 1 persona

  6. Ciao Indy, bentornata. Mi fa piacere vedere che stai bene e rimani sempre combattiva.
    Riguardo Facebook: non mi ha mai appassionato molto, sono iscritto ma non scrivo mai nulla. L’ho trovato comodo per riallacciare i rapporti con vecchie amicizie, ma non di certo come espressione delle mie idee e del mio pensiero.

    Piace a 2 people

  7. Buongiorno e ben ritrovata!! Che piacere rileggerti!

    Piace a 1 persona

  8. Ciao Lakota!
    Ben ritrovata 😊😊😊

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: