I cinesi stanno estinguendo anche gli asini!

Ancora una volta la Cina si rende protagonista di crudeltà e totale mancanza di rispetto per le altre specie viventi.
Non bastavano gli orrori e i massacri di elefanti e rinoceronti per le loro zanne e corna, delle tigri, dei pangolini, la prigionia e le torture inflitte agli orsi per sottrargli la bile: adesso stanno massacrando ed estinguendo perfino gli asini!
Tutto sempre per le loro eterne paure di invecchiare, il loro complesso di avercelo piccolo, con conseguente calo della libido da parte sia dei maschi che delle femmine, e per l’eterna ignoranza ( o presa per il culo per fare soldi sull’ignoranza degli altri?) che esistano rimedi per fermare il tempo. E la schifosa cattiveria che questi rimedi provengano SEMPRE dagli animali!
Adesso hanno riscoperto l’ejiao, una gelatina estratta dalla pelle bollita dei poveri asini, roba che nutriva le credenze popolari ben 2000 anni fa!
Credevano all’epoca, e credono ancora, che con questa gelatina si curino le emorragie si riequilibri l’energia vitale dello yin e dello yang, ma soprattutto si curi la vecchiaia e si rimedi alla sempre presente carenza di libido sessuale.
E per questi loro problemi mentali invece di andare da un bravo psichiatra o da un medico VERO stanno estinguendo gli asini in mezza Africa, specie in Kenya, paese che non ha ancora vietato il commercio delle pelli.
Solamente negli ultimi due anni sono stati uccisi, in Kenya, ben 100.000 asini, più quelli rubati dai bracconieri di cui si perde il conto: nel villaggio di Esilalei, sul confine tra Tanzania e Kenya, alcuni pastori hanno denunciato il furto di 475 capi,  perdita che ha li ha ridotti quasi in povertà. E non sono gli unici.
Anche perchè proprio a Nairobi, la capitale, ogni giorno vengono uccisi 450 asini!
E l’uccisione degli innocenti avviene sempre in maniera sadica e violenta, come piace ai pervertiti cinesi: infatti vengono lasciati a digiuno per diverse settimane per facilitare lo scuoiamento!
In Cina lo stesso governo ha ammesso che la popolazione di asini è crollata in pochi anni da 6 milioni (era di 11 milioni negli anni 90) a 3 milioni di esemplari.
Di questo passo entro 10 anni gli asini in Cina e in Africa saranno estinti!
Secondo un rapporto pubblicato da Donkey Sanctuary, un’organizzazione non profit inglese, su un totale di 44 milioni di asini presenti nel mondo, 1,8 milioni sono uccisi per produrre l’ejiao, il cui prezzo sul mercato cinese negli ultimi 17 anni è passato da 2,25 a 100 dollari al chilo. Una crescita esponenziale, soprattutto nella remota regione orientale dello Shandong, trainata anche dalla campagna pubblicitaria aggressiva della Dong E-E-Jiao, la principale azienda produttrice di ejiao in Cina. Adesso pare che anche l’Australia si entrata nel businness delle pelli d’asino, perchè allo schifo non c’è mai fine e certi schifosi sub umani sono pronti a calpestare tutto e tutti pur di avere inutili pezzi di carta!
Ricordo agli ignoranti insensibili che gli asini, come tutti gli altri esseri viventi, non sono al mondo per servire l’uomo!!!!
E che non esistono rimedi contro l’invecchiamento: s’invecchia e si muore TUTTI, cari miei! E nessuna sostanza animale vi darà mai vil vigore sessuale che non avete, nè vi allungherà il pene.
Se siete complessati per questo andate da un bravo psichiatra, non prendetevela con degli animali innocenti.
Ma i cinesi non erano un popolo saggio, filosofico…..Quelli del Kung fu, dell’agopuntura…..Mah!
Non esiste nessuna saggezza e nessuna cultura in chi imprigiona, tortura,massacra animali per sfuggire a invecchiamento e morte o a impotenza!!!
C’è solo parecchia ignoranza, stupidità, sadismo e cattiveria inutile!
Oltretutto gli asini sono i compagni di vita dell’uomo da sempre!
Animali amorevoli, dolcissimi, molto pazienti, hanno sopportato il lavoro duro, il giogo dell’uomo, la fatica imposta da chi stupidamente e ciecamente vedeva in loro delle bestie da soma invece che dei compagni di vita e degli amici.
Sono animali sensibilissimi e intelligentissimi che instaurano tra di loto profondi legami d’amicizia e d’amore. Legami che non negano agli uomini che ne sono degni.
Basta guardarli con chi li ha scelti come amici, oppure quando aiutano i bambini, gli anziani e i disabili con la pet therapy e l’onoterapia migliorando loro la vita.
Cinesi e ignoranti vari: un animale ti migliora se ce l’hai come amico, se lo rispetti nella sua natura, non se lo uccidi e gli strappi qualcosa!
Guardate la gioia delle persone nelle foto e capirete
Immagine correlata
Immagine correlata
Risultati immagini per asini e pet therapy
Immagine correlata
Risultati immagini per asini e pet therapy
Risultati immagini per asini e pet therapy
Immagine correlata
Annunci
Categorie: Senza categoria | 29 commenti

Navigazione articolo

29 pensieri su “I cinesi stanno estinguendo anche gli asini!

  1. Petunia Bones

    No no no no e no…..io li amo tanto

    Piace a 1 persona

  2. Non ho parole !

    Piace a 1 persona

  3. purtroppo la Cina è un paese ancora immerso nell’ignoranza più totale, ignoranza nel vero senso della parola, la maggior parte della popolazione vive nella totale ignoranza perchè così ha sempre voluto e sempre vorrà il partito comunista, un popolo ignorante non darà mai problemi, e dall’ignoranza derivano usi e costumi come quello appena descritto.

    Piace a 1 persona

  4. ROSARIO ZAPPALA'

    Sono incomprensibili queste supposte teorie di lunga vita,
    se succhiassero un sasso sarebbe stupido, ma non creerebbero danni
    Il problema, oltre all’estrema ignoranza, è che sono tanti
    e allora devastano la flora e la fauna non solo cinese, ma quella mondiale.
    Sai che ci sarebbe un rimedio?
    sterilizzarli
    tanto più che sono pure komunisti 🙂

    Piace a 1 persona

    • Basta vedere come hanno ridotto l’aria nelle loro città! Praticamente non respirano più. Sarà la mancanza di ossigeno a renderli comunisti e anti Natura? Non tutti ovviamente

      Mi piace

  5. Deficienti

    Piace a 1 persona

  6. Non è molto diverso da quello che facciamo altrove per nutrirci e per la cosiddetta ricerca scientifica.. se fa scalpore è solo per una nostra personale percezione!

    Mi piace

  7. Pochi asini e troppi cinesi, questo è il problema

    Piace a 1 persona

    • Diciamo troppi imbecilli al mondo, cinesi e non, perchè, come dicevamo anche con Rain, sembra che nessuno al mondo abbia rispetto per gli animali. I cinesi, poi, fanno caso a sè e sono effettivamente troppi!!! E soprattutto troppi sono quelli dannosi

      Piace a 1 persona

  8. Ho letto con orrore il tuo post 😦
    Cosa possiamo fare Lakota?

    Piace a 1 persona

  9. Bisognerebbe fare un monumento all’asino altro che ammazzarli.

    Piace a 1 persona

  10. Ciao, se hai tempo dai uno sguardo su come tengono i cani prima di macellallarli..

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: