Censurano anche la vita!

La schifosa imbecillità della sinistra colpisce ancora!
Questa volta se la prende addirittura con il DIRITTO ALLA VITA che appartiene a tutti gli esseri viventi dal momento stesso del concepimento.
Qualche giorno fa l’associazione Pro Life aveva affisso un manifesto a Roma raffigurante un feto nel grembo materno per sensibilizzare le persone contro l’orribile pratica dell’ aborto.
Accanto al corpicino del bambino queste scritte:

«Tu eri così a 11 settimane. Tutti i tuoi organi erano presenti. Il tuo cuore batteva già dalla terza settimana dopo il concepimento. Già ti succhiavi il pollice. E ora sei qui perché la tua mamma non ha abortito». 

Ebbene questa verità, questo inno alla vita è risultato parecchio scomodo e fastidioso a quelle deviate pseudo donne di sinistra, tanto che ne hanno chiesto, e ottenuto, la rimozione!
Non si sa bene secondo quale legge o norma, poi, visto che non offendeva proprio nessuno, anzi, e che la costituzione tanto blaterata proprio da questi decerebrati quando gli fa comodo, garantisce a TUTTI il libero pensiero e la libera espressione!
Ricordo ai trinariciuti che non siamo in Iraq, dove si sono permessi di censurare le mammelle della Lupa di Roma.
E che il loro dittatoriale unico pensiero se lo possono infilare nel ….
Fatto sta che la sola immagine della maternità e la descrizione di un bambino nelle sue prime settimane di vita ha fatto venire l’orticaria alle finte femministe di sinistra, quelle che sono a favore dell’uccisione di bambini nella pancia ma non muovono un dito per i diritti delle donne e delle bambine violate nei paesi musulmani!
Anzi, sostengono l’islam che palesemente discrimina le donne e le considera inferiori.
E sono le stesse vomitose ipocrite che si battono contro la pena di morte per truci assassini ma sostengono l’omicidio di bambini innocenti!
Ma quanto fate schifo?????
In prima fila tra queste sfigate ipocrite c’era, ovviamente, la Cirinnà, senatrice piddiota, quella sempre pronta a firmare le leggi a favore di chiunque tranne che per il diritto alla vita dei bambini.
Costei ha scritto sui social:
“È vergognoso che per le strade di Roma si permettano manifesti contro una legge dello Stato e contro il diritto di scelta delle donne”.

E i diritti dei bambini????
Bambini che non hanno chiesto di essere concepiti ma che devono morire per l’irresponsabilità e la stupidità di qualcuno.
Dal momento stesso che il cuore comincia a battere una creatura è già viva e ha già dei diritti!
Ricordo a quelle come lei che abortire non è affatto una libertà e nemmeno un diritto ( tranne alcune eccezioni come il pericolo di vita della madre, stupro, gravissime malformazioni fetali).
La libertà e la scelta devono esserci prima!!!!
La libertà e la scelta di fare sesso, la scelta e il DOVERE  di usare metodi contraccettivi, se non si desidera una gravidanza!
Se una donna e un uomo hanno la maturità per fare sesso devono avere anche quella di usare contraccettivi per evitare gravidanze indesiderate e malattie.
Vergognose sono quelle “donne” come la Cirinnà che chiamano libertà l’omicidio di una vita che sta sbocciando, vergognoso è il sostenere l’aborto, vergognosa è l’ignoranza schifosa di queste pseudo femmine dimentiche che Madre Natura ci ha creati femmine e maschi per poter procreare e non certo per uccidere i figli!
L’aborto è contro Natura e contro la Vita!
E’ la totale mancanza di rispetto verso la Donna, usata per fare sesso come una bambola gonfiabile, verso il sesso, visto come mero atto fisico fine a sè stesso quando invece è un atto sacro che crea la vita ( o comunque lega due corpi e due anime nell’amore), verso la Madre che viene negata, verso il bambino a cui viene impedita la vita, e verso la Vita stessa.
Le donne libere usano contraccettivi, non uccidono i propri figli perchè incapaci di fare sesso protetto!

Fate sesso quanto volete ma fatelo consapevole!!!
Non uccidete un innocente per la vostra superficialità.

 

 

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

 

Risultati immagini per no all'aborto

Immagine correlata

Immagine correlata

Immagine correlata

Risultati immagini per no all'aborto

Risultati immagini per no all'aborto

Risultati immagini per manifesto pro life

 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 40 commenti

Navigazione articolo

40 pensieri su “Censurano anche la vita!

  1. Sempre dritta al punto. Tra l’altro la legge 194 non parla di autodeterminazione delle donne, ma aveva tutt’altra finalità e lo dice fin dall’art. 1. Lo Stato garantisce il diritto alla procreazione cosciente e responsabile, riconosce il valore sociale della maternità e tutela la vita umana dal suo inizio. 

    L’interruzione volontaria della gravidanza, di cui alla presente legge, non è mezzo per il controllo delle nascite. 

    Lo Stato, le regioni e gli enti locali, nell’ambito delle proprie funzioni e competenze, promuovono e sviluppano i servizi socio-sanitari, nonché altre iniziative necessarie per evitare che lo aborto sia usato ai fini della limitazione delle nascite.
    Ma fatta la legge … trovato l’inganno.

    Piace a 2 people

    • Esattamente! Questi manipolano a loro piacimento leggi e persone ( persone stupide e manipolabili). E poi sarebbero contro la pena di morte….

      Piace a 1 persona

      • Contro la pena di morte … solo se stai in buona salute! Altrimenti eutanasia.

        Piace a 1 persona

      • Eh si! Eutanasia a tutti!!!! Ma loro si curano fino a quando non si mummificano…..Io sono favorevole all’eutanasia solo se la persona soffre e non ha la minima speranza di sopravvivenza ( come i malati terminali). Poi ci sono i casi come quel bambino a cui stavano per somministrarla e che si è ripreso ed è guarito….Personalmente se fossi ridotta a vegetale e non avessi nessuna speranza di vita ma solo dolore, come dj Fabo, preferirei morire. Ma sarebbe una scelta MIA, consapevole. Un aborto non lo è

        Mi piace

      • Io ho molte riserve ed in linea di principio sono contraria all’eutanasia, poi è assurdo togliere idratazione ed alimentazione, è da ipocriti perché allora abbi il coraggio di dare una sostanza letale. Diverso è togliere i sostegni quando è intervenuta la morte cerebrale da verificare secondo le convenzioni.

        Piace a 1 persona

      • La penso esattamente come te. Se deve essere eutanasia che sia con sostanze letali e indolore,altrimenti é un’altra lunga inaudita sofferenza.

        Piace a 1 persona

  2. Ogni volta che vedo la Bonino io vomito, lei e le sue battaglie (e azioni) pro aborto.
    Non aggiungo nulla, uscirebbero solo insulti.

    Piace a 3 people

  3. Una donna che ammazza il suo bambino strillando “LIBERTA'” non merita di essere chiamata donna.

    Piace a 1 persona

  4. Petunia Bones

    Orrore!!!!!

    Piace a 1 persona

  5. Ciao Indi. Sei una domma con le idee ben chiare, sempre informata e preparata su tutto, non scrivi mai a vanvera, perciò mi piacerebbe poter parlare con te di tanti argomenti e di questo in particolare. :-*

    Piace a 1 persona

  6. Scusa i refusi, ma ci sono giorni in cui il mio cervello sbatte le dita fuori strada.

    Piace a 1 persona

  7. ROSARIO ZAPPALA'

    Credo che l’aborto per una donna sia un’esperienza terribile.
    Questo sì davvero contro natura e credo che anche per un compagno della donna possa essere un’esperienza sconvolgente.
    Per quanto riguarda l’eutanasia deve essere fatta con metodi indolori ed efficaci e solo su richiesta dell’interessato.
    Ciao Indy

    Piace a 1 persona

  8. Sono contraria all’aborto come contraccettivo.
    Invece di uccidere potremmo prenderci cura dei bimbi nati indesiderati.
    Questo però richiederebbe troppo amore e compassione.

    Piace a 1 persona

  9. Perdona se non c’entra col post, ma che ne pensi tu degli omosessuali? Così per sapere solo.

    Piace a 1 persona

    • Io non distinguo nè categorizzo le persone per i gusti sessuali ma per le loro doti intellettuali e morali. Ognuno è libero di amare chi vuole in assoluta libertà. Chiaramente ritengo che i bambini debbano avere una mamma e un papà, o almeno una mamma. Non trovo giusto che due uomini possano “affittare” uteri ( noi donne non siamo cose da affittare e il nostro utero è il Tempio della Vita) e comprarsi un bambino. Diverso è il discorso per le donne: una donna può sempre e comunque partorire ed essere madre. Per il resto etero o omosessuale per me non fa nessuna differenza. Come mai questa domanda?

      Piace a 1 persona

      • Come ritenevo quasi. Domando perché vedo un certo interesse per una cultura che però va un po’ in contrasto con qualcuno dei testi del blog che lessi, volevo solo un chiarimento perciò.

        Piace a 1 persona

      • Puoi farmi un esempio di questo contrasto? Perché io sono estremamente coerente e vorrei capire

        Piace a 1 persona

      • Il fatto di essere contraria appunto alla crescita di un figlio da parte di un solo padre o due, insomma riguardo il discorso aborto. Per quanto io sappia nella maggior parte delle culture indigene nativo americane queste differenze fra ruoli nel gestire la prole di ogni tribù son quasi inesistenti, così come nel differenziare uomini e donne, poiché ogni figlio viene considerato parte del nucleo intero della tribù stessa, quindi anche cresciuto da due donne o più, o anche da un singolo uomo o più, essendo (per alcune culture americane ma non tutte) questi non avere una definita differenziazione tra l’essere uomo o donna (si scambiano vestiti fra loro e hanno una sorta di ammirazione per chi possiede sia tratti maschili che femminili, e per i transessuali).

        Piace a 1 persona

      • Ti hanno informato/a molto male: per i Nativi Americani l’unica famiglia era quella con madre e padre. I figli venivano cresciuti da entrambi i genitori in primis e poi da tutta la tribù perchè ogni figlio era anche figlio dell’intero Popolo. NON si scambiavano ASSOLUTAMENTE i vestiti: donne e uomini hanno sempre avuto ruoli ben differenziati nella famiglia e nella società, società che, ed è ancora, spesso matriarcale. Rispettavano gli omosessuali come rispettavano tutti gli altri, ma mai due uomini hanno cresciuto un figlio: collaboravano con gli altri, si, ma come membri della tribù non certo come genitori. Questo per chiarire. Io ci ho vissuto con loro, ho studiato la loro storia e ho studiato con loro: diciamo che li conosco molto bene

        Mi piace

      • Scambiare intendevo che non faceva loro problema avere un uomo una veste da donna e viceversa, se si comportava da donna un uomo e viceversa. Membri sì, ma visti comunque come una grande famiglia, non credo che se due maschi avessero voluto essere come secondi parenti questo glielo vietassero. Oltretutto so che potevano avere anche più donne e più uomini poiché poligami, quindi tutto questo mi sembra molto strano. Specie se si è di una certa mentalità in cui si deve tenere più a cuore la sopravvivenza di una famiglia/tribù, il discorso anti-aborto per come la vedo io ci cozza parecchio. So che infatti non poche native erano favorevoli all’aborto, anche se per motivi diversi. Ed altre tribù anche se non del nord e non tutte, i figli non desiderati venivano uccisi. Questo non è inventato, lo so per certo, perché è molto comune anche se più per superstizione che per motivi di sopravvivenza (talvolta le due cose possono coincidere). Ben per te se è così (spero) ma non cambio il mio parere, se mi sembra fin troppo strano tutto questo odio verso chi magari vorrebbe fare una famiglia o crescere qualcuno che madri non ne può avere. Abbiamo idee diverse alla fine.

        Mi piace

      • Allora: la figura della madre é SEMPRE stata imprescindibile ed insostituibile per tutte le culture,e i Nativi non fanno eccezione. L’aborto era pratica rarissima,un tempo, perché la vita é sempre stata considerata un bene. Io non ho nessun odio verso le coppie di uomini omosessuali,ma la Natura ha deciso che SOLO le femmine possono far nascere i figli. E che la madre é INSOSTITUIBILE e FONDAMENTALE. Hai mai visto un cucciolo cresciuto da due maschi? NO. Da due o più femmine si. La Natura e gli animali insegnano. Per il resto possono fare quello che vogliono:sposarsi,ereditare,fare da zii,padrini ecc. Ma i bambini nascono dalle donne e non si comprano come giocattoli. E per fortuna parecchi omosessuali la pensano come me,non sono degli egoisti capricciosi

        Piace a 1 persona

      • E ultimo, non mi ha informato nessuno, ho visto documentari e da piccola ne incontrai uno, ed ho letto libri per quel che potevo. Mio padre stesso mi ha raccontato di loro ed insegnato qualcosa. E mi interesso di paganesimo in generale. Domando quindi solo un’altra cosa, sei credente cristiana?

        Mi piace

      • Sono Druida. Da questo puoi capire molte cose

        Piace a 1 persona

      • Non so come cancellare o modificare i commenti, ma volevo dire che non serve rispondermi all’ultima domanda, ho già visto che credente non sei, okay. Però ancora non capisco come tu possa essere contro aborto, contro le adozioni omosessuali ed altro, ed aver vissuto con quelle popolazioni. Non capisco ma mi va bene così, quello che volevo sapere l’ho già saputo, grazie.

        Mi piace

      • Ti ripeto che NESSUN Nativo tradizionalista farebbe crescere un bambino senza una mamma. In ogni caso il fatto di aver vissuto con loro ed essere considerata come una loro figlia non limita il mio libero pensiero:amare una cultura non significa pensarla esattamente come loro. Io sono Druida,vegetariana/vegana,di Destra (anche per questo amo i Nativi,perché rispecchiano perfettamente la Destra e viceversa), ho il mio libero pensiero senza che nessuno possa mai influenzarlo.

        Piace a 1 persona

  10. Quindi puoi anche cancellare i commenti in moderazione prima di questi due.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: