Cara “insegnante”….

Torino, la prof insulta i poliziotti: “Dovete morire vigliacchi”

 

Sono queste le parole gridate da una squilibrata mentale grave che, chissà come, è finita a fare l’insegnante di qualche povero ragazzo, contro la polizia durante gli ennesimi scontri a Torino.
Scontri creati, come sempre, da quelle merde dei centri sociali antifacomunisti e anarchici che volevano impedire il comizio di Casa Pound e, non avendo argomenti per contrastarli, ricorrono sempre e solo alla violenza da bravi idioti ignoranti quali sono.
Durante questi scontri i vigliacchi rossi hanno compiuto veri e propri atti di puro TERRORISMO: come già scritto un agente è stato ferito dalle schegge di una bomba lanciatagli contro.
In mezzo a questa massa di idioti delinquenti si trovava anche questa pseudo insegnante deficiente:cappuccio in testa e birra in mano ad insultare le Forze dell’Ordine ben sapendo, la vigliacca, che non avrebbero alzato un dito contro una “donna” disarmata, con parole d’odio profondo, del tipo:
“Poliziotti mi fate schifo, dovete morire”.
“Mezza cartuccia del cazzo…”. E ancora: “Vergognati, schifoso”.
Intervistata, oltretutto, dal programma Matrix, la scellerata, invece di scusarsi, ha sottolineato:
“Certo, ho detto quelle parole perché loro stanno proteggendo i fascisti, e perché un giorno potrei trovarmi fucile in mano a lottare contro questi individui”

Davvero, povera idiota? E quando qualcuno ti ruba in casa, ti aggredisce tu chi chiami? Quei debosciati dei centri sociali? Quelli che, per coerenza, non hanno neanche fatto il militare???? TU con un fucile in mano?????
Ti ricordo che le Forze dell’Ordine fanno parte di quello stato che ti paga lo stipendio!
Questa tizia è riuscita a schifare perfino Frottolo Renzi ( forse perchè in campagna elettorale?) che ha dichiarato:
 “Che schifo, una professoressa che augura la morte ai poliziotti andrebbe licenziata su due piedi. Un’ insegnante viene pagata per educare alla cittadinanza nelle scuole….Torino è una realtà in cui ci sono molti centri sociali che, come dice il senatore Stefano Esposito del mio partito, andrebbero chiusi”.

Praticamente quello che sta pensando tutta la gente sana di mente!

Ma direi che la lezione migliore a questa brutta stronza, e scusatemi il termine ma è il minore che mi viene in mente, l’ha data la figlia di un poliziotto pubblicando questa lettera sui social:

“Cara professoressa, ti parla la figlia di un appartenente alle forze dell’ordine.
Tu che gli urli “dovete morire”, vedi ogni volta che mio padre si allaccia gli anfibi e si chiude il cinturone ho davvero paura che qualcuno lo faccia morire.
Forse tu non sai cosa vuol dire. Tu non sai cosa vuol dire vivere di turni, vivere di imprevisti, di compleanni in cui nelle foto ci sono tutti: tranne lui. Del pranzo di Natale che diventava freddo a forza di aspettarlo. Del cuscino vuoto accanto a mia madre. Del freddo, del sonno, del sangue sulla strada, degli insulti che gente come te ogni giorno rivolge a chi indossa una divisa. Cara professoressa, hai mai provato ad accarezzare la stoffa della giacca di un poliziotto o di un carabiniere? Sai non è di un cotone morbido, non è il lusso che tutti credono che lo Stato regali a quegli uomini e a quelle donne in divisa.
Cara professoressa, tu sai che mentre auguravi a quei ragazzi la morte a casa c’erano i loro bambini che si erano appena addormentati che si aspettavano di vedere i loro papà il giorno dopo come tutti i giorni? Lo sai che c’erano madri, fidanzate e mogli che in quel preciso momento stavano pensando a loro? E stavano pensando se magari potevano avere troppo freddo là fuori? Non sono dei mostri come li dipingete. Ma sono persone. Le stesse persone che chiamate a tutte le ore se avete bisogno di aiuto, e loro anche se voi gli augurate le morte vengono ad aiutarvi: perché hanno giurato di esserci, e quella divisa che tanto odiate rappresenta anche questo.
C’è chi della propria divisa ne fa un abuso, come ovunque c’è la mela marcia e sono concorde nel punirlo adeguatamente secondo le leggi, ma non per questo bisogna augurare il male a tutti coloro che indossano una divisa. Perché io nonostante tutto non auguro del male a nessuno e mai lo farò, perché mi hanno insegnato il rispetto per la vita di tutti. Così, cara prof, ora vai e guarda negli occhi tuo padre e tuo marito/compagno/ fidanzato che sia (se ne hai uno), guardali negli occhi e cerca solo di immaginare cosa si possa provare: a sapere che tanta gente come te augura la morte a quegli uomini che per noi sono la vita»

Io non sono così gentile come questa meravigliosa ragazza che onora il padre e tutta l’Italia sana con questa lettera: io auguro a codesta “insegnante” e a tutti coloro che tanto dichiarano odio verso le Forze dell’Ordine, di venire aggredita da qualche delinquente, di trovarsi veramente in pericolo e di rivolgersi a…..chi???? A NESSUNO!!! Senza Forze dell’Ordine, cara pirla, NESSUNO verrà mai a difenderti!
In un altro Paese saresti rinchiusa in GALERA con i tuoi kompagni!
E spero vivamente che adesso venga immediatamente licenziata in tronco!

 

Risultati immagini per lettera della figlia di un poliziotto all'insegnante che li insulta

Risultati immagini per lettera della figlia di un poliziotto all'insegnante che li insulta

Risultati immagini per lettera della figlia di un poliziotto all'insegnante che li insulta

 

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e sMS

Risultati immagini per solidarietà alle forze dell'ordine

Immagine correlata

Immagine correlata

Categorie: Senza categoria | 54 commenti

Navigazione articolo

54 pensieri su “Cara “insegnante”….

  1. Paroledipolvereblog

    Povera cogliona

    Piace a 1 persona

  2. Questa è la crisi di tutti i valori su cui si fonda una nazione. Infatti dove sono più le nazioni? Senza confini, senza identità.

    Piace a 1 persona

  3. Ho letto e sentito… Mi aveva scioccata

    Piace a 1 persona

  4. Sembra pure giovane, io pensavo ad una anziana rincoglionita.
    Invece è una giovane rincoglionita.

    Piace a 1 persona

  5. io non riesco a commentare… leggo i commenti e non riesco a trovar la forza di spiaccicare nemmeno un pensiero…

    Piace a 1 persona

  6. Indy, non devi scusarti per la “brutta stronza”. Certe/deviate/i vengono partorite/i da orifizi non usuali e finiscono in una fogna piena di merda. Come ho già avuto occasione di dire questi imbecilli si dolgono di non poter fare una vita migliore e sanno che non ci riescono solo perchè non hanno le palle per emergere nella vita. Allora si trincerano dietro atteggiamenti vigliacchi (a prenderli da soli se la fanno addosso) sperando che un giorno o l’altro le campagne di piazza gli valgano qualche posticino nei sindacati rossi o in qualche altra organizzazione simile che consenta loro di comperarsi l’occorrente per continuare a farsi le pere e le canne! Quindi rafforzo: “è una brutta stronza vigliacca”.💩

    Piace a 1 persona

  7. silvia

    Questa è gente che dovrebbe dare l’esempio…..che schifo!

    Piace a 1 persona

  8. Assurdo e intollerabile… ha dimostrato più senso civico e rispetto per la vita la figlia del poliziotto. Una lettera che mi ha fatto commuovere e che dice cose che io ho sempre ripetuto a chi intorno a me parla male delle forze dell’ordine: fanno il loro lavoro e vengono sempre criticati, mi da fastidio!
    Una persona che parla così dovrebbe essere punita, se poi si aggiunge il fatto che è una professoressa e che dovrebbe insegnare a dei ragazzi il modo corretto di comportarsi, lo rende un atto ancora più grave…
    😦
    Che schifo!!!

    Piace a 1 persona

    • Io penso a tutti questi uomini e donne che ogni giorno rischiano la salute e la vita per noi,sottopagati,con mezzi ridicoli,sotto organico,senza mai potersi difendere perché altrimenti sono guai….Penso alle loro famiglie,alle madri,i padri,i coniugi,i figli,l’ansia che devono viversi ogni giorno e mi chiedo:chi glielo fa fare? La risposta é: la dedizione al lavoro,l’amore per la giustizia e il senso di protezione per le persone,la speranza di un mondo migliore. E allora hanno da sempre tutta la mia ammirazione. Gentaglia da niente come quella donnicciuola indegna e i suoi kompagni sono scarti,”persone” senza ideali,senza educazione,senza amore,senza dignità:valgono meno di zero. E vanno isolati e combattuti!

      "Mi piace"

  9. Potrebbero stare i miei figli in quelle divise
    Non capirò mai tanto odio.
    Stiamo vivendo in tempi assurdi,abbiamo bisogno di tornare alla normalità.
    Queste votazioni non mi piacciono per niente.. stanno tirando fuori il peggio della gente.
    Chissà ancora che ci aspetta.

    Piace a 1 persona

  10. C’è un brutto crescendo di violenza che parte dal basso. Se non ci sbarazziamo di questi governi assassini ci ammazzeremo tra noi lasciando a loro tutto ciò che abbiamo.

    Piace a 1 persona

  11. ROSARIO ZAPPALA'

    Le farei anch’io un augurio a questa deficiente
    ricevere una manganellata in testa e restare scema tutta la sua lunga vita
    Già, ma poi non servirebbe a molto
    tanto è già scema
    Signori pensiamoci bene, questa è la società emergente,
    questa insegna ai nostri figli
    siamo proprio sicuri che gente così debba girare libera per le strada del nostro paese?
    Ah la buona educazione di una volta,
    quando un bello sganassone ti faceva capire
    quando non volevi capire e avevi passato il limite.
    Ciao Indy ancora poco e comincerà la primavera 🙂

    Piace a 1 persona

    • Guarda, non ho parole! Quanti di noi hanno avuto insegnanti con la sciarpina rossa e il mito del Guevara? Io ce lio ho avuti e posso confermare che sono degli ignoranti raccomandati!

      "Mi piace"

  12. Non posso che essere d’accordo con te e con la figlia di questo poliziotto. Essere antifascista non è essere violento. L’Antifascista rispetta gli altri. E lei antifascista non lo è. Poi, è vero che la Costituzione vieta la ricostituzione del Partito Fascista sotto qualsiasi forma, quindi Casapound e Forza Nuova andrebbero soppressi, perché dichiarati apertamente fascisti, e io concordo su questo punto. Ma con la violenza non si ottiene nulla, se non altra violenza e odio.

    "Mi piace"

    • Se tu leggessi i programmi di Casa Pound e Forza Nuova non ci troveresti proprio niente del vecchio fascismo, quello vietato dalla costituzione.Di Stefano è stato molto chiaro su questo. Gli anitfascisti sono violenti da quando esistono, o forse volgiamo dimenticare delle loro violenze sessuali sui bambini e sulle donne? Già, a scuola certi “insegnanti” di inculcano che i fascisti erano quelli cattivi e gli antifascisti gli eroi, ma la storia vera insegna che non è stato proprio così. Per fortuna, grazie alle testimonianze, la verità è venuta fuori!

      "Mi piace"

  13. Le avrei strappato dalla mano la bottiglia di birra che aveva e gliela avrei spaccata in testa a questa deficiente nata. E poi insegna ai bambini? Ma chi ce l’ha messa a scuola questa? Qualche kompagnuccio minacciato di morte dalla stessa se non le dava un posto di lavoro?

    Se non la licenziano e la sbattono fuori a calci dalla scuola sarà uno scandalo allucinante.

    Piace a 1 persona

  14. Ed è stata solo sospesa, vero? La gente sta impazzendo a dismisura

    Piace a 1 persona

  15. mario rossi

    Poveraccia di una zecca comunista. Oltre ad essere fuori moda, sei pure brutta!
    Sarai una sfigata single femminista che dice di esserlo per scelta ed invece non ti caga nessuno. Vai a comprare una bella scorta di batterie per il tuo amichetto vibrante…….

    Piace a 1 persona

Rispondi a cuoreruotante Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: