Integrazione????

Mentre i poveri dioti a sinistra si sgolano su ius soli, ancora più immigrati, diritti di tutti tranne che degli italiani ecc. ecc. ecc., un’inchiesta  di Qn sui musulmani in Italia, e realizzata sulla base di un sondaggio esclusivo Ipr Marketing, rivela ciò che noialtri sani di mente sapevamo già, cioè : “Il 30% dei musulmani rifiuta il modo di vivere occidentale”.
Un islamico su tre.
Ma vengono qui a…fare cosa????
Riporto da Il Giornale:
Il sondaggio di Qn è la prova netta che lo ius soli non risolve i problemi. Anzi, li crea. Numeri alla mano viene, infatti, fuori che il 60% dei musulmani, che risiedono regolarmente nel nostro Paese, non si ritiene “ambientato” e che uno su tre non ha alcuna intenzione di integrarsi e, per questo, rifiuta categoricamente la nostra cultura e il nostro stile di vita.
“Gli over 54 sono oltranzisti, conservatori e non hanno intenzione di integrarsi – spiega il sondaggio di Ipr Marketing – nei più giovani, invece, la spinta verso l’Italia è un po’ diversa: circa la metà si sente integrata (45%) e l’altra metà si divide tra chi vuole integrarsi (ma non ci riesce) e chi proprio non vuole”. Questo fa a pezzi la vulgata della sinistra secondo cui basta un pezzo di carta (nella fattispecie la cittadinanza italiana) per far sentire un immigrato italiano. Il punto è che loro stessi non si sentono italiani né sono disposti a fare alcunché per provare a sentirsi tali.

“E secondo il Pd la priorità dovrebbe essere regalare la cittadinanza a tutti? –  ha giustamente commentato il leader della Lega Nord, Matteo Salvini – la cittadinanza non si regala”. 
E Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia: “Questo è il risultato delle deliranti e ideologiche politiche del Pd sull’immigrazione – fa eco Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia – porte aperte a tutti, nessuna integrazione e cittadinanza regalata con lo ius soli”.

“L’indagine conferma i limiti del processo di integrazione in Italia”, commenta il presidente della Commissione lavoro del Senato Maurizio Sacconi secondo cui il raggiungimento della cittadinanza “non dovrebbe mai dipendere da un automatismo, nascita o maggiore età che sia”, ma “conseguire sempre ad un percorso volitivo fatto di prove ripetute”.

Nessun commento, ovviamente, da madame Bodrini, sempre impeganata a…..Boh!

Lo dimostrano bene i musulmani che in Inghilterra hanno aggredito dei poliziotti all’interno di una moschea! Come se fossero a casa loro e non in un Paese con delle leggi da rispettare che non sono certo quelle della loro religione, ma quelle dello Stato che valgono per tutti.
La polizia era intervenuta a seguito di una chiamata presso la moschea di Townfield nell’High Wycombe, Buckinghamshire nella quale veniva segnalata una violenta discussione all’interno della moschea stessa.
Appena entrati i poliziotti, tra cui una donna, sono stati immediatamente aggrediti al grido di “buttateli fuori” ( cioè, questi stranieri si permettono di dire queste cose????) perchè:
non si sono tolti le scarpe ( come se tutti fossero obbligati a conoscere le regole delle moschee!), hanno disturbato la preghiera ( e la rissa) e hanno osato portare un’agente donna all’interno di una moschea! Sacrilegio!!! Una donna!!! Si sa quanto questi musulmani rispettino le donne, lo dimostrano ogni giorno….
Hanno accusato gli agenti di aver mancato di rispetto all’islam ignorando quanto LORO manchino di rispetto alle leggi dello stato che li ospita, agli agenti e soprattutto ALLE DONNE!
Infatti un  fedele è stato ripreso mentre chiede con arroganza il motivo per il quale dei confratelli stiano rivolgendo la parola all’agente donna, urlando: “Perché stai parlando con lei? Chi è lei? Loro sono nessuno, buttateli fuori”. Il soggetto che riprende col telefonino si avvicina poi a uno degli agenti che sta comunicando alla radio e lo deride esclamando: “Questo qui si crede cattivo”.

Il tutto è stato filmato e pubblicato in rete e sta, finalmente, scatenando dure reazioni.
Che la gente stia cominciando a svegliarsi? Un po’ tardino, non trovate? Questi si stanno permettendo di dettare legge IN CASA NOSTRA! Aggrediscono le nostre Forze dell’Ordine! Non rispettano le nostre regole, se ne fregano!
Perchè non vengono IMMEDIATAMENTE espulsi e chiusa la moschea?
Questa sarebbe l’integrazione europea????
Chi non rispetta il NOSTRO Paese, le NOSTRE regole e non dimostra voglia di integrarsi SI DEVE LEVARE DAI COGLIONI! Con le buone o con le cattive.
Perchè sappiate, voi che odiate tanto l’Occidente ma venite a farvi mantenere dalla nostra società, che quando un occidentale s’incazza davvero diventa moooolto cattivo! Ben più di voialtri. La storia insegna, a chi la studia!
Io non tollererò nè accetterò mai chi non rispetta le donne, gli animali e le leggi del mio Paese, chi non ama e non rispetta la nostra cultura, chi vorrebbe imporre la propria con arroganza e violenza! E questo vale PER TUTTI.

http://www.ilgiornale.it/video/mondo/entrano-moschea-scarpe-agenti-aggrediti-dai-fedeli-musulmani-1443658.html

 

ilgiorno

Annunci
Categorie: Senza categoria | 11 commenti

Navigazione articolo

11 pensieri su “Integrazione????

  1. Buona parte dei terroristi che hanno operato atti atroci i ogni senso, erano cittadini a tutti gli effetti del paese che aveva accolto genitori o addirittura nonni…che significa chiaramente che oltre a non essersi realmente mai integrati. I nostri connazionali quando sono andati in Germania stati uniti, ne hanno passate di cotte e di crude,Ma al contrario di questi delinquenti, si sono dimostrati un valore aggiunto,in ogni campo…e non credo che si possa continuare ad ignorare questo aspetto..
    Speriamo di non dover subirecise terribili come quelle che questi ” fratelli” Hanno fatto in Francia e altri paesi europei…

    Piace a 1 persona

  2. Referendum…dobbiamo poter decidere noi democraticamente..

    Piace a 1 persona

  3. ROSARIO ZAPPALA'

    Ma è possibile che la polizia non abbia chiamato i rinforzi e spazzato via quella caz.. di moschea dal suolo britannico?
    Prendiamo esempio dai nostri antenati che Cartagine l’hanno annientata e cosparso sale sulle rovine.
    E’ vero, noi bianchi se c’incazziamo siamo molto più cattivi perché ….. cominciamo a cacciarli a calci in culo, il giorno che ce ne libereremo non arriverà mai troppo presto, NO ISLAM in Europa e tutti gli idioti che lo amano vada a vivere a casa dell’islam, voglio proprio vedere a distanza di un anno quanti ne saranno rimasti di questi cattokomunisti idioti

    Piace a 1 persona

    • Infatti! Nei loro paesi devi seguire a puntino le loro regole o finisci subito in galera e….sparisci! Qui,invece,non rispettano le nostre ma provano sempre a imporre le loro:qualsiasi cosa li offende! Allora perché non levano le tende??? Poi,dopo che ho letto che un imam in Egitto ha detto che è lecito fare sesso con il cadavere di una moglie morta perché l’uomo vanta sempre il diritto sessuale su di lei……Cioè,le mogli sono cose di loro appartenenza,vive o morte! Non aggiungo altro! Ma….le femministe del cacchio sono ancora a contare le donnine consenzienti sotto casa di Silvio?

      Mi piace

    • Scusa Ross: ti ho dovuto tagliare un pezzetto per via della dittatura che conosci bene. Ma la penso esattamente come te!

      Mi piace

  4. Certo che lo rifiutano, il nostro modo di vivere.
    A meno che non vogliano lavorare, impegnarsi, portare i figli a scuola, pagare le tasse. E molti lo fanno, per carità.
    Ma tutti gli altri? 30% sono tantissimi.

    Piace a 1 persona

  5. Mos Maiorum

    “Non è annichilendo la nostra cultura che accogliamo meglio” scrivevo nel mio primo articolo (https://mosmaiorumpatres.wordpress.com/2017/08/22/primo-articolo-del-blog/). Inoltre, anni fa, collaborando con un’associazione di volontari laici venni a conoscenza del fatto che, per cultura, le popolazioni africane rifiutavano di evolvere verso nuovi orizzonti di vita. Per carità, ovvio che si può mettere in discussione il fatto che per loro si tratti davvero di evoluzione: c’è chi sosteneva e sostiene che sarebbe meglio che continuassero a vivere secondo i loro tradizionali modi. Tuttavia, volenti o nolenti, sono inseriti in questo mondo, con i suoi modelli sociali, che alla fine imitano, ed in parte bramano. In ogni caso, tornando a quella collaborazione, accadeva che l’associazione inviasse trattori e meccanici in loco, per aiutare tali popolazioni a coltivare meglio, e quindi avere più cibo con meno lavoro. I meccanici stavano in Africa per un anno circa, insegnando tutto quello che poteva essere utile per riparare almeno i piccoli guasti. Andati via i meccanici, avvenivano delle visite periodiche di controllo. Alla prima visita, dopo un mese circa, gli operatori trovarono i trattori fermi e parzialmente smontati: con i pezzi staccati dalle macchine i locali avevano costruito i loro tradizionali attrezzi da lavoro della terra! Quando gli fu chiesto il perché di questo gesto, essi risposero che i trattori si erano improvvisamente fermati (mancava la benzina! Che tuttavia loro avevano a disposizione, ma una volta finita, non la rimettevano!), e quindi, non essendo più utili, li avevano smontati! Questo fa capire come certe distanze culturali non siano colmabili in una o due generazioni, ed è ovvio che “affollando” la nostra Nazione con persone che non potranno comprendere i nostri usi e costumi, non facciamo altro che aumentare il dissenso interno, ed il rischio di guerra civile…

    Piace a 1 persona

    • Anch’io conoscevo queste storie,tutte vere e verificabili: avevano portato perfino il bestiame per insegnargli a mungere e fare formaggio. Ma niente! Andati via i volontari stalle distrutte,animali uccisi o abbandonati in giro,attrezzature a pezzi. Se sperano di essere mantenuti da noi a vita! A che titolo poi lo pretendano non si sa

      Piace a 1 persona

Rispondi a ROSARIO ZAPPALA' Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: