Donne, sappiate che…..

Che gli stupri e le molestie in Italia siano aumentati in modo esponenziale è un dato di fatto, come un dato di fatto è che siano aumentati in proporzione al numero di immigrati che ogni giorno invade il nostro paese, così come tutti gli altri crimini, dallo spaccio di droga, alla mafia nigeriana, prostituzione, furti, rapine…..
Inutile che gli ignoranti buonisti neghino: è così. E’ statistica.
E’ quello che la gente sa e vede anche quando i vostri giornaletti venduti non lo vogliono dire.
E poi ci sono delle menti bacate che, non si capisce come ricoprano ruoli rilevanti,  giustificano tali abominevoli comportamenti:

Carmen Di Genio:
“Gli immigrati non sanno che non devono violentare”


«Non possiamo pretendere che un africano sappia che in Italia, sulla spiaggia, non si può violentare una persona, perché lui probabilmente non lo sa nemmeno, non lo sa proprio»
 A pronunciare queste raggelanti parole è stata Carmen Di Genio, avvocatessa e membro del Comitato Pari Opportunità della Corte d’Appello di Salerno, durante un intervento al Convegno Nazionale sulla sicurezza e la legalità organizzato dall’Associazione Street Kali lo scorso 13 Settembre.
Costei, il cui cognome è l’esatto contrario di quello che è il suo cervello, ha parlato di Stato di diritto, di difetti di leggi mancante in alcuni Paesi, di terrorismo e di integrazione, poi ha pronunciato quella frase che ha lasciato tutti basiti.
Che sia poi proprio una donna ad esporla rende la cosa ancora più vomitevole.
Ma, non paga, insulta TUTTI gli africani, come se in Africa fossero tutti stupratori!
Alla domanda del giornalista di Affari Italiani, Antonio Amorosi, che le ha chiesto, in maniera appositamente provocatoria:
 «In sostanza abbiamo un miliardo di bestie in Africa?».
La Di Genio ha risposto:
 «Si, esattamente. Se vogliono entrare, devono essere educati ai valori della nostra civiltà».

Ora, io concordo con lei che chi proprio deve entrare, non si sa bene il perchè, a casa nostra, debba prima conoscere e rispettare le nostre regole, ma dire che tutti gli africani siano degli stupratori lo trovo alquanto offensivo per le brave persone che in Africa ci vivono, lavorano e rispettano le donne!
E poi “vanno educati”, come fossero persone totalmente prive di moralità e intelligenza da non capire che violentare è sbagliato!
Praticamente lei ha detto che sulle spiagge dei paesi africani è prassi violentere le donne!
Quindi quelli che vengono qui, di solito clandestini, pensano che sia normale anche qui!
A vedere come si comportano sembrerebbe proprio di si: in diverse spiagge italiane hanno dovuto mettere dei militari per tutelare le donne in costume da bagno che quitodianamente subivano assalti e molestie da parte degli immigrati.
Ma, come ha tenuto a sottilineare anche il presidente della Nigeria, c’è da dire che qui vengono principalmente i criminali, gente che là sarebbe punita in maniera esemplare: agli stupratori, ad esempio, in Nigeria appendono un pesante masso ai coglioni e li lasciano legati così, appesi a due pali, a tempo indeterminato. Ecco, per farli sentire davvero a casa loro bisognerebbe adottare gli stessi metodi anche qui….
Ricordo, poi, alla Di Genio che gli stupratori magrebini di Rimini sono nati e cresciuti QUI!
Maurizio Gasparri, senatori di Forza Italia, e Roberto Calderoli, vicepresidente del senato, ne chiedono, giustamente, le dimissioni immediate.
Silenzio di tutta la sinistra e di madame Boldrini, che chissà cos’altro starà facendo di tanto importante! Proprio ESSA che ci tiene a dire che a lei stanno a cuore le donne….
Ma quando vengono insultate, aggredite e violentate da immigrati allora tace!

Ma l’idiozia non finisce qui!

Stupro, il senatore alle donne:
“Se avessero la cautela di non esporsi…”

Un altro genio, il senatore di Alleanza Liberalpopolare-Autonomie, che porta il nome di ALA-Scelta Civica, tale Francesco D’Anna, forse in preda a una qualche forma di follia mentale, ha dichiarato ai microfoni di Radio Cusano Campus:

“Qui tutti vogliono fare tutto. Io non sono un maschilista, ma il corpo della donna è oggetto e fonte di desiderio da parte dell’uomo”.

E quindi??? Cos’è l’uomo? Una sottospecie di bestia incapace di controllare il suo pisello al cospetto di una donna?
L’idota sta parlando a proposito dei recenti casi di stupro e attacca le donne!
Infatti dice:

 “Le donne devono pensare che c’è gente in giro che può fargli del male!
 Le 
donne hanno un appeal che è diverso dagli uomini.
Potrei parlare degli ormoni, dell’aggressività, certe volte un tipo di abbigliamento, un tipo di contesto, fa pensare a dei soggetti che siano una manifestazione di disponibilità da parte della donna”.
E……leggetevi questa:
 “Serve un poco di buonsenso, un poco di cautela, alle donne non farebbe male. Non è una manifestazione di inferiorità. Io alle tre di mattina sconsiglierei mia figlia di camminare in una periferia da sola, peggio ancora se è vestita in maniera disinvolta”.

Quindi se ci stuprano è colpa nostra, mie care, perchè giriamo troppo succinte e quindi il povero uomo, essere evidentemente inferiore di brutto, schiavo dei suoi ormoni e della sua aggressività, fraintende e non può fare a meno di sfogarsi!
I nostri vestiti sono un invito alla violenza carnale! Quindi…..tutte col burqua!
O meglio, se ci sono in giro ometti così meglio girare con un buon fucile!
Perchè se i poverini, come dice costui, sono schiavi dei propri istinti noi abbiamo tutto il diritto di difenderci. Si chiama istinto di sopravvivenza!

Poi il decerebrato continua:

“Sono abbastanza vecchio per ricordarmi donne più accorte. Una donna aggredita da un cingalese alle tre di mattina un tempo non ci sarebbe mai stata.
D’altro canto, osserva ancora:
” Se la donna porta con sé l’idea del corpo, l’idea della preda”, allora “se si trova in una zona di periferia, sola in mezzo alla strada, può anche essere oggetto di un’aggressione”. “Non giustifico gli stupratori, gli darei 30 anni di carcere, ma – insiste – serve attenzione e cautela da parte delle donne perché se cammina un uomo solo alle tre di notte non gli succede niente, se cammina una bella ragazza, magari vestita in modo provocante, e si trova in determinati ambienti, si espone”.

Mi ricorda molto gli antichi cacciatori di streghe medioevali cristiani nonchè gli estremisti islamici attuali!

Uomini veri, africani e non, ma voi non vi sentite offesi neanche un po’ dalle affermazioni di questi due alienati qui????
Vi hanno dato delle bestie schiave dei vostri istinti, mostri pericolosi che invece di proteggere le donne, come sarebbe vostro compito in Natura, le aggredite e le violentate solo perchè pensate che una in minigonna voglia fare del sesso con voi. E se anche urla e cerca di difendersi, ormai vi ha provocato e quando vi parte l’ormone non c’è più niente da fare! Fossi in voi querelerei chi vi offende così.
Tanto noialtre il burqua non ce lo metteremo mai!!!!
Io no di sicuro!
Ricordo agli idioti che una donna è liberissima di girare come cavolo le pare senza che nessuna bestia si senta in dovere di saltarle addosso!
Noi siamo libere! Nessun imbecille, con il ricatto dello stupro, può dirci come dobbiamo vestirci, CAPITO????
Invece di sparare cazzate sulle inesistenti colpe delle donne, perchè non inasprite di brutto le pene per chi molestia, stupra o stalkerizza??? Tipo 40 anni di galera assoluta con lavori forzati incorporati e castrazione FISICA??? Vedrete che così l’istinto e l’ormone si calmerebbero subito!
E, soprattutto, chiudere le frontiere e non fare entrare altri stupratori che abbiamo già i nostri!

Migranti, "in Africa un miliardo di bestie. Non sanno che non si può stuprare"

Risultati immagini per casa pound contro violenza sulle donne

Risultati immagini per forza nuova contro violenza sulle donne

Immagine correlata

 

Risultati immagini per no violenza sulle donne

Risultati immagini per no violenza sulle donne

Risultati immagini per basta stupri

Risultati immagini per forza nuova contro violenza sulle donne

Risultati immagini per basta stupri

Annunci
Categorie: Senza categoria | 16 commenti

Navigazione articolo

16 pensieri su “Donne, sappiate che…..

  1. Concordo con tutto quello che hai scritto 😍

    Piace a 1 persona

  2. Che poi vai da loro: chador, via i crocifissi, guai fare il segno della croce cristiana, tuniche, no questo no quello.
    Arrivano loro qui e copriamo addirittura le statue con nudità, togliamo i presepi, via i crocifissi, donne col velo.

    Il rispetto deve esse biunivoco!!!!

    Piace a 1 persona

  3. Era mattina, in un bar fronte stazione a Novara, un porto di mare frequentato da dipendenti delle ferrovie, viaggiatori pendolari e immigrati, tanti tanti ma tanti immigrati, stavo aspettando che mi servissero un caffè al banco, e vicino a me in diversi consumavano la loro colazione,quando ad un tratto vengo spintonato, e mi vedo sgusciare una mano che stringeva tra le dita un moneta da un euro,e comincoa pure a picchiettare sul bancone. Mi volto per vedere chi è il pirla, ed ecco che mentre sono li per scoprirne il volto , si sente distintissimo un risucchio di naso, e poi una scraciata ( sputo di generose dimensioni)..che finisce a terra..
    Per un istante ha regnato il silenzio,poi il tempo ha preso il suo corso. Mi è venuto spontaneo dare del porco a (;dimenticavo di dire macrabino ) che mi ha risposto che lo sapeva già… ma lui era in un posto che non ha le regole di casa sua,E che quindi poteva fare quello che voleva un quanto non era un peccato..
    Ora perdonatemi, ma se non sanno e non vogliono adeguarsi ai nostri usi costumi e leggi, come potete pensare che portino rispetto a cose ancora più distanti dalla loro cultura ?( perché per loro e cultura ) ma lo sapete i no che per questa ( cultura ) una donna può essere presa e giustiziata a sassate in strada?
    Che in alcuni luoghi una donna può anche morire di infezione, tanto non potrà mai essere visitata da un medico Uomo? E se metti che alle donne è vietato tutto compreso lo studio, e bella che condannata a morte…ha ok non ovunque, certo, troppo belle le foto delle mega principesche università . Peccato che a non molti Kim la polizia islamica decide i meno se l’atteggiamento di una donna in un negozio e o meno a norma di ( religione ) come se da noi ci fossero pattuglie di Preti o frati che cazziano pesantemente una studentessa in minigonna, o una bella signora perché indossa un abito un po’ più scollato …
    Quindi per cortesia cosa ci si può aspettare?

    Piace a 1 persona

    • Hai detto tutto! Ma abbiamo un genio,anzi una “genia”,come la Boldrini al governo che va dicendo che gli immigrati sono il futuro e che il loro stile di vita diventerà anche il nostro…..Infatti….Purtroppo per lei e per le sue risorse non siamo tutti d’accordo!

      Mi piace

  4. Grandissimo lavoro il mio ringraziamento per la tua fatica.

    Shera buonanotte

    Piace a 1 persona

  5. ROSARIO ZAPPALA'

    Carmen Di Genio: in nomen omen
    solo che allora doveva chiamarsi Carmen Deficientes

    Piace a 1 persona

  6. Mos Maiorum

    Assolutamente concorde. Il limite è stato valicato. Accogliere non vuol dire prostrarsi e subire violenza.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: