Complimenti!

In Marocco insegnano alle donne come coprire le botte dei mariti

Mentre in Italia si organizzavano cortei per manifestare contro la violenza sulle donne e i femminicidi, tragedie che non hanno confini nè di razza, nè di nazionalità, nè di colore politco, la tv di Stato del Marocco non ha trovato niente di meglio da fare che trasmettere un tutorial che insegna alle donne non a denunciare le violenze subite dagli “uomini” di casa bensì a come nasconderle!
Il 23 novembre, durante la puntata di Sabahyate, programma pomeridiano trasmesso dal canale 2M dedicato appartenente alla tv di stato e rivolto a un pubblico femminile,è stato trasmesso un tutorial di trucco per insegnare alle donne come coprire i segni delle percosse lasciate dai mariti o dagli “uomini” in generale  troppo violenti!
Cose come:
“Spero che questi consigli possano aiutarvi nella vostra vita quotidiana -ha suggerito la truccatrice a una donna dal volto tumefatto utilizzate una cipria in polvere per fissare il trucco e poter lavorare tutto il giorno senza mostrare i lividi”.
Massì, fate come se nulla fosse! Coprite i segni delle botte di vigliacchi bastardi senza coglioni!
A denunciare il vergognoso contenuto della trasmissione è stata una giornalista marocchina, Samia Errazzouki pubblicando alcuni pezzi del tutorial sul suo account di ttwitter.
Dopo le innumerevoli proteste la tv di stato ha deciso di rimuovere l’intera puntata dal proprio sito ufficiciale con le ipocrite scuse di circostanza dell’emittente:
“La direzione – ha scritto sul proprio account Facebook – giudica la rubrica completamente inadeguata e figlia di un errore di valutazione editoriale tenuto conto della sensibilità e della gravità del tema della violenza fatta sulle donne”.
Ma ormai il danno è fatto, ed ha scoperto una realtà per noi troppo allucinante da capire: mentre qui ci scandalizziamo, non accettiamo e ci opponiamo con ogni mezzo alla  violenza contro le donne, e contro la violenza in generale, in altre realtà, in altri paesi, questa è la normalità: è normale che a una donna, considerata essere inferiore, venga usata violenza!
Tutto questo è inaccettabile! E’ inutile fare manifestazioni, pulpiti ed esibire scaprette rosse fino a quando al mondo ci sarà una sola donna che subisce violenza perchè considerata un essere inferiore all’uomo! Qui si deve cambiare la mentalità, la sottocultura di certi omuncoli, di certi popoli che oltretutto sono venuti a vivere in Europa senza adeguarsi alla parità di genere che vige qui: infatti tengono le loro donne recluse in casa, coperte di veli, e  usano loro violenza ogni volta che vogliono rimanendo impuniti.
Qualche sub deficiente si è perfino permesso di dire che quella è la loro “cultura” e che bisogna rispettarla.
Che imparino loro a rispettare colei che dà la vita! A rispettare ed amare l’unicità della donna e il suo essere meraviglioso. Nascere donna è un dono che certi schifosi esseri inferiori di sesso maschile ( non li chiamerò mai uomini per non offendere i maschi veri) devono imparare a rispettare e smettere di temere e invidiare.
Donne ricordate: non va perdonato nemmeno uno schiaffo!
Chi alza le mani su di voi non è un essere umano, ma una merda schifosa che va fermata al primo colpo. Se non siete in grado di restituirgli le botte, chiedete aiuto. E denunciate sempre! A tutte consiglio corsi di autodifesa e di autostima, perchè solo chi ama e rispetta sè stessa è in grado di riconoscere il proprio valore e lo schifo che è chi non lo rispetta.
Noi donne valiamo! Non permettiamo mai a nessuno di calpestarci!

Risultati immagini per donne picchiate

Immagine correlata

Risultati immagini per donne picchiate

Immagine correlata

Risultati immagini per donne picchiate

Risultati immagini per donne picchiate

Risultati immagini per donne picchiate

Risultati immagini per donne picchiate

Immagine correlata

 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 12 commenti

Navigazione articolo

12 pensieri su “Complimenti!

  1. indegnita’ a tutti i livelli, qualsiasi donna, se vuole, saprebbe come nascondere lividi e ferite, la trasmissione e’ stata fatta apposta come segnale a sottomettersi ancora una volta 😡

    Liked by 2 people

    • Direi proprio di si! Bisogna aiutare queste donne a prendersi il loro posto e la loro libertà! Altro che riempirci di profughi che portano solo altre situazioni degradanti come queste. E le vorrebbero imporre anche a noi! In Inghilterra,in Francia e anche in altri paesi europei ci sono quartieri solo di islamici dove vige la sharia! Perché glielo permettono???

      Liked by 1 persona

      • perche’ siamo diventati tutti imbecilli, scambiamo il pietismo con la pieta’, l’elemosina con la generosita’, l’incoscenza con il coraggio. Siamo una nazione di analfabeti funzionali.

        Liked by 2 people

    • Esatto! É quello che penso anch’io

      Liked by 1 persona

  2. Avavo letto anch’io di questa pessima iniziativa.
    E’ uno schifo assoluto, ma una cosa non capisco: le donne musulmane davvero non possono cambiare questa aberrante situazione? Sono davvero così sottomesse?

    Liked by 1 persona

  3. Ho visto il servizio ieri su rai news.non bisogna coprire le malefatte dei uomini violenti.denunciare sempre.

    Liked by 1 persona

  4. ROSARIO ZAPPALA'

    Perché non facciamo un programma dove insegniamo alle donne come tagliare i pochi attributi ai loro mariti mentre dormono o assestare dei bellissimi colpi sulla zucca con una mazza da baseball, o meglio ancora tagliar loro la gola nel sonno e così via.
    ci sarebbe qualche cacca in meno al mondo e tante donne più felici

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: