Intrecci Celtici parte terza

Eccoci alla terza ed ultima parte dei Nodi Celtici. Ovviamente ho messo solo quelli più conosciuti con le spiegazioni più semplici e riassunte possibili, ma ce ne sono anche altri.

Risultati immagini per ROSALEEN:

ROSALEEN:
I cuori intrecciati che compongono questa figura portano la pace interiore e sono simbolo di relazioni forti e crescita spirituale. Una raffigurazione è stata ritrovata  sulla croce del sud a Clonmacnoise, Co. Offaly.,  centro spirituale in Irlanda per secoli, e su manoscritti come il Book of Kells.

 

Risultati immagini per OCCIAN

OCCIAN:

Le frecce che vanno sia verso l’interno che verso l’esterno e rappresentano la forza dell’amore in tutti i rapporti. Nonchè l’interscambio di pensieri e di idee tra le persone o tra se stessi ed in resto del mondo. Questo simbolo può venire utilizzato inoltre come simbolo purificatore e di protezione dal male.

 

Risultati immagini per SORGERE DEL SOLE: simbolo celtico

SORGERE DEL SOLE:

Il semicerchio  rappresenta mezzo  Sole, simbolo di  rinascita e risveglio spirituale. Questo simbolo è usato dai noi Druidi per focalizzare il potere degli elementi ed è un simbolo di protezione. Trovato su  una lastra  a Fuerty, Co. Roscommon.

 

 
Risultati immagini per i due cigni celtici

I DUE CIGNI:

I cigni sono animali che si accoppiano e restano insieme per la vita. Questo simbolo rappresenta l’unità infinita di due persone come un cerchio, un vincolo infinito: due anime che diventano una sola, una sola mente, un solo pensiero, un solo cuore. Dipinto nel Book of Kells.

 

 

 

Risultati immagini per NODO DI LINDISFARNE:

NODO DI LINDISFARNE:

Questo nodo a tre lati è stato preso dai vangeli di Lindisfarne, un manoscritto del settimo secolo. È costruito usando una linea ed è un segno di completezza e di protezione.

Risultati immagini per NODO DI BRITFORD:

NODO DI BRITFOD:

Inciso su una pietra  a Britford vicino Salisbury. E’costruito da due linee. Guardandolo da vicino emergono disegni simili alla stella di Eire ed al nodo di Iona. La Stella è un simbolo guida usato per la protezione e per la crescita spirituale.

Risultati immagini per I QUATTRO CUORI:

I QUATTRO CUORI:

In questo talismano si distinguono chiaramente quattro cuori messi a croce seguendo i punti cardinali. Le linee separate intrecciano l’amore in tutte le stagioni della vita.
E’ usato per proteggere l’amore da tutti i mali. Trovato su una pietra di Bore di Gask, nel Perthshire.

 

Risultati immagini per NODO DI ANTRIM:
NODO DI ANTRIM:

Il Nodo procede in senso antiorario simmetrico da nord a sud: forma una croce che protegge dal male intrecciata ad una linea che rappresenta l’eternità, la fedeltà, e l’unità. Trovato su una lastra nell’Irlanda del Nord e nei manoscritti di Kell e di Lindisfarne.

 

Risultati immagini per NODO DI TYNAN:
NODO DI TYNAN:


Questo nodo forma quattro vincoli ovali allacciati da un quinto vincolo che lega tutto assieme. Rappresenta la Madre Terra e le Quattro Stagioni tenute insieme dall’anno.
Ruotando il modello 45 gradi diventa una croce complicata ed allacciata usata anche come protezione dal male. Trovato sulla croce all’abbazia di Tynan Co. Armagh.

 

Risultati immagini per TULLYLEASE:
TULLYLEASE:

Le spirali si avvolgono in tutti i punti cardinali invocando la protezione della Triplice Dea in ogni quadrante. Ritrovato su una lastra a Tullylease.

 

 

Risultati immagini per LUNA DI BRIDGET:
LUNA DI BRIDGET:

Intreccio che forma quattro quadranti, come le quattro direzioni cardinali. E’ da queste che trae forza e protezione chiamando la Dea Bridget. Ritrovato scolpito sulla Shandwick Stone e dipinto nel Book of Kells.

 

wise

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I TRE SAGGI:

Tre uomini saggi cercano la verità, la carità e l’amore. Tutti i discepoli dell’umanità, cercano la loro saggezza. Porta comprensione ed empatia verso tutte le forme viventi. Trovato nel Book of Kells.

 

leoni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I TRE LEONI:

Simbolo della trascendenza che rappresenta la conoscenza della vita, il saper andare oltre, ergersi al di sopra di tutto quello che accade, la sopravvivenza alle difficoltà della vita che viene affrontata con il coraggio e la forza dei leoni.
Trovato nel manoscritto di Kells.

 

Il Book of Kells, per chi non lo conoscesse,è uno dei più significativi e illustri manoscritti pregiatissimi miniati scritti dalla fine del VI sec. all’inizio del IX  realizzato dai monaci irlandesi nei monasteri di Irlanda, Scozia, Inghilterra e in monasteri minori. E’ considerato una delle più importanti opere d’arte dell’epoca per la sua bellezza, la finezza delle miniature, vero esempio dell’arte irlandese.
Contiene il testo dei Quattro Vangeli in Latino, con note introduttive e magnifiche illustrazioni e miniature colorate.
Si trova in mostra permanente alla biblioteca del Trinity College di Dublino.

Risultati immagini per book of kells

Risultati immagini per book of kells

 

Risultati immagini per book of kells

Annunci
Categorie: Senza categoria | 15 commenti

Navigazione articolo

15 pensieri su “Intrecci Celtici parte terza

  1. Le ultime foto lasciano senza fiato..
    Sai che è uscito qualche anno fa un film di animazione su “The secret of Kells”??

    Vi ho dedicato un articolo
    http://www.postpopuli.it/34691-secret-kells-film-danimazione-aidan-di-iona-e-libro-dirlanda/
    In Ot
    Ti ho accontentata..da me c’è una foto per te.
    Notte!!!

    Liked by 1 persona

  2. splendidi i manoscritti …amo particolarmente Tullylease….buondì

    Liked by 2 people

  3. IN OT
    Copia quanto credi, Indiana…ma da me ho dovuto cancellare il tuo commento: le ragazze mi leggono e avranno il copyright sulle loro produzioni.
    😉
    Quando i bimbi rubano la marmellate mica vanno ai 4 venti a dirlo, ti devo insegnare proprio tutto? 😛

    Mi piace

  4. CriticaComunista

    Domani mattina scrivo su una leggenda del Nord, la storia di due nani che ingannati dal Dio Loki, si danno battaglia fra loro per poi scoprire di avere un nemico in comune. Assieme scacciano le presenze divine e vincono un cinghiale enorme d’oro.
    Il mito si chiama “il dono aureo”.

    È una bella storia che insegna il valore dell’unità. Appena la scrivo, se la ricordo bene, ti avviso e se vuoi la leggi.

    Ciao!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: