Spaghetti e mandolino

Oppure polenta e violino per chi come me è del nord Italia.
Ma che siano spaghetti e polenta fatti con farine di grano e mais italiane! E mandolino e violino fatti dai nostri artisti maestri liutai con il legno delle nostre piante.
Invece no! Pare che il Made in Italy sia sempre più made in altrove.
Addirittura adesso sembra che il nostro grano, prodotto nazionale di cui siamo sempre stati famosi famosi in tutto il mondo, non vada più bene! L’anti italiano politico di turno avrebbe detto che non è abbastanza nutriente….smentito in diretta dai dati scientifici ha finalmente confessato: costa meno comprare quello straniero! Anche se non si sa che concimi usino, se usino o meno pesticidi e quali. Ma si può????
Ovviamente l’invasione di grano estero abbatte i prezzi del nostro e anche la qualità del pane e dei suoi derivati.
E non solo del grano: cereali, latte, pomodori, olio….tutti prodotti di cui siamo sempre stati noi l’eccellenza, tutti comprati dall’estero!
In quanti di voi preferiscono bere latte inquinato cinese, magari di allevamenti di Pechino, piuttosto che quello delle nostre brune alpine, frisone, vacche rosse allevate all’aperto in alpeggio? Volete mettere il sapore anche del burro e del formaggio?
E il nostro insuperabile olio d’oliva?
Attualmente più della metà del pane che mangiamo è fatto con grano straniero e più di un pacco di pasta su tre pure e non abbiamo modo di saperlo perchè il frubo Frottolo nel 2013 ha emanato una legge che permetteva di non indicare la provenienza degli ingredienti ma solo del confezionamento. Così possono arrivare mozzarelle cinesi confezionate qui che si beccano un Made in Italy immeritato. E poi non è Made in Italy se non lo fanno gli italiani! Come i vestiti supercostosi dei grandi marchi: vengono lavorati all’estero da stranieri sfruttati e sottopagati, sono fatti con lana estera, arrivano qui ci mettono un sigillo e diventano immediatamente italiani!
Eh no, non funziona mica così! E la gente non è scema, la sente la differenza di qualità, la vede, la tocca.
Solo nel 2015 sono stati importati circa 4,3 milioni di tonnellate di frumento tenero e 2,3 milioni di tonnellate di grano duro. E mentre il nostro grano prodotto da trecentomila aziende fatte di contadini che si fanno un mazzo così da mattina a sera, festivi compresi, rimane nei magazzini invenduto, le industrie alimentari importano grano duro dal Canada (+4 per cento) e grano tenero dall’Ucraina, il paese di Cernobyl di cui la produzione di pane e le importazioni sono quadruplicate (+315). Chi ce lo dice che non è grano contaminato?
Cosa stiamo facendo mangiare ai nostri bambini e cosa mangiamo noi???
Le conseguenze? Sempre più allergie, specialmente al glutine, prezzi pagati ai nostri agricoltori dimezzati, sempre più malattie brutte.
Coldiretti denuncia che il grano italiano è stato colpito da una speculazione da 700 milioni di euro. Una crisi che potrebbe provocare anche la desertificazione di circa due milioni di ettari del nostro verdeggiante e ricco territorio.
Soprattutto al sud dove si coltivano  1,3 milioni di ettari a grano duro che frutta 4,9 milioni di tonnellate e dove negli agrumeti la frutta viene lasciata marcire al suolo perchè si devono comprare le arance dal Marocco, quelle con i pesticidi vietati qui!
Ebbene io metterei questi signorotti ricchi industriali a farsi una bella settimana da contadini, a farsi venire le piaghe nelle mani: poi voglio vedere che grano comprano, sti stronzi!
Ovviamente ci sono da bonificare le aree inquinate dalla mafia!
Personalmente da me non vedranno un quattrino perchè il pane e la pasta ce li facciamo in casa con il grano dei nostri campi macinato dal vicino, la polenta anche, col mais del vicino, latte, formaggio ecc. pure, per la frutta e la verdura abbiamo orto e frutteto e l’olio lo facciamo con i nostri olivi. Io mangio italiano vero, e di montagna! Bio ovviamente.
Cosa aspettate a incazzarvi anche voi? Boicottate i prodotti di cui avete dubbi sulla provenienza e comprate solo farine italiane, frutta e verdura, latte e formaggio direttamente dagli agricoltori: vi costa meno e sapete cosa mangiate!

Sempre fiera di essere rurale!

 

 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 24 commenti

Navigazione articolo

24 pensieri su “Spaghetti e mandolino

  1. Che scempio, la nostra ricchissima e genuina cultura enogastronomica distrutta dalle speculazioni economiche….
    Non riesco a trovare le parole….

    Liked by 1 persona

    • Hai già detto tutto carissima! Siamo messi sempre peggio,non sappiamo nemmeno più cosa mangiamo

      Liked by 1 persona

      • Quanto hai ragione, ormai non ci si può fidare praticamente più di nulla perché hanno escogitato tutti gli escamotage possibili per portare nelle nostre tavole tutto il finto italiano possibile, a discapito della salute, dei produttori e dell’ambiente…

        Liked by 1 persona

      • Possibile che la classe politica di questo paese non sia in grado di difendere il nostro prodotto?
        Il fatto è che coltivare è assai faticoso e poco retribuito; a causa della filiera nella commercializzazione al contadino vanno briciole..

        Ho scelto la campagna anche per questo…e quando posso porto in città al parentado ( che mi vede come una povera disgraziata) il ben di Dio che mi regalano.

        Liked by 1 persona

      • Anche a me quando ero venuta a stare sui monti a fare la contadina mi avevano dato della disgraziata! Poi vedono quello che mangio, come vivo e quello che gli porto e adesso….sono la fortunata! Anche se la vita è dura è sempre bellissima!

        Mi piace

      • Sempre!!!
        Buona serata 🙂
        W la montagna e la campagna

        Liked by 1 persona

      • azie mille:-)))

        Mi piace

    • Giocano con le nostre vite per arricchirsi con degli sporchi soldi! Non hai idea di quanto li disprezzi:la vita,la salute e la loro qualità dovrebbero essere il primo pensiero,una garanzia,un diritto. Invece….

      Liked by 1 persona

      • Il tuo articolo insieme a quello di chiedilo a manu con il link all’opera monumentale per la conservazione delle sementi ad opera (che casualità….) Dei grandi nomi della distribuzione mondiale di semi e del geneticamente modificato mi hanno veramente fatto esaurire pazienza e fiducia…!

        Liked by 1 persona

    • Spero che la esauriscano a tutti così poi iniziamo veramente a incazzarci e a ribellarci contro chi gioca con le nostre vite

      Mi piace

  2. Grande Indiana. E’ uno schifo. Ma tanti troppi interessi mia cara. Quasi quasi mi trasferisco da te. Un bacio. Isabella

    Liked by 1 persona

  3. Rosario

    Qualcuno più intelligente di queste queste merde che ci governano in Italia e in Europa, con un po’ d’autarchia aveva risolto tanti problemi, ma le cose buone si dimenticano e si coltivano, in buona o cattiva fede, solo le stupidaggini (come quelle che stiamo facendo in questi ultimi anni)… ma perché non offriamo a questi bravi politici il cibo prodotto nel terzo mondo (per certo pieno di pesticidi vietati da noi) o cereali, patate e funghi coltivati in Ucraina e sperare che gli facciano venire presto tutte quelle malattie che conosciamo bene?
    Buona settimana Indy, non farti il sangue cattivo, la brava gente ci sarà sempre 🙂

    Liked by 1 persona

  4. cercate di fare la spesa scegliendo i prodotti locali, comprando l’olio, i formaggi, gli ortaggi direttamente dai produttori boicottando cosi’ le grandi marche dalle provenienze incerte. Io lo faccio

    Liked by 1 persona

  5. su questo concordo in pieno..ma da anni va avanti così

    Liked by 1 persona

  6. Questa è un’altra delle tante vergogne che cercano di far passare sotto banco

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: