The Opposite BookTag – Il Tag degli opposti

 

The Opposite BookTag

E ora un bel Tag a cui invito tutti gli amanti della lettura a partecipare!
Rignrazio la mia amica carissima Laura, Dama con il cappello https://raccontidalpassato.wordpress.com per la nomina.

Le domande, anche se per me non è mai facile scegliere tra le mie migliaia di libri! Mio marito dice sempre che la nostra casa sembra un’enorme biblioteca e che ci sono più libri che in quella Vaticana! Sarà, ma dovrà rassegnarsi perchè io non li butto mai e ne compro, o me ne faccio regalare, sempre.

 

 

1. Il primo libro nella tua collezione/Il tuo ultimo acquisto

Il primo libro l’ho letto quando avevo 4 anni ed avevo appena imparato: oltre all’Enciclopedia per ragazzi è stato l’indimenticabile L’utimo dei Mohicani  di James Fenimore Cooper da cui è stato tratto il film con il mio indimenticato amatissimo amico Russel Means, un grandissimo attivista Lakota, nel ruolo di Chingachgook.


Il mio ultimo acquisto, oltre ai libri d’arte vari e di storia , è El prisionero del cielo
di Carlos Ruiz Zàfon. In lingua originale ovviamente perchè io adoro lo spagnolo.

2. Un libro economico / Un libro caro

Il libro che ho pagato meno di tutti è Mi chiamo Bisonte che Corre di Enzo Braschi.
Ma il fatto che l’abbia pagato poco non toglie valore al bellissimo libro del fratello Enzo. Ti voglio bene Bisonte che Corre!!!

 

Il libro che ho pagato di più in assoluto è I fondamenti dell’etologia di Irenäus Eibl-Eibesfeldt un riassunto di tutto quello che ho studiato e in cui mi sono specializzata in Scienze Naturali.

3. Un libro con un protagonista maschile/Un libro con una protagonista femminile

Prima le signore: senz’altro Donna Lakota di mia sorella Mary Crow Dog, in cui racconta la difficile vita dei miei fratelli Lakota di adesso: degli eroi che ancora resistono allo schifo del mondo moderno che impongono gli invasori americani e che vorrebbero vederli estinti. Lo faccio sempre leggere anche a scuola.

Protagonosta maschile: Il Mercante di libri maledetti del mitico Marcello Simoni.
L’avventurosa  saga di un mercante di reliquie, Ignazio da Toledo, scritta con perfetti riferimenti storici e geografici. Impeccabile e davvero avvincente: complimenti Marcello!

 

 

4. Un libro che hai letto velocemente / Un libro-mattone

Ho letto praticamente in una sera il libro di Carlo A. Martigli 999 L’ultimo custode: magnifico!!!

 

Un libro mattone, per i miei personalissimi gusti: La cella del male di Will Lavender

5. Una cover bella / Una cover brutta

Di solito non guardo mai le cover. Mi piacciono tutte quelle dei libri sugli Indiani, di Marcello Simoni, Carlo A. Martigli e Glenn Cooper.

 
Trovo orribile, soprattutto rispetto al saggio che è davvero interessante, quella di Enrico Bignetti con La dissacrazione della coscienza. Sarà perchè non mi piace il rosa! Fa troppo Barpapà!

 

6. Un libro italiano / Un libro straniero

Oriana Fallaci: La forza della ragione ( ma vanno letti anche tutti gli altri )

 

Libro straniero: Psicologia e alchimia del grandissimo Carl Gustav Jung

 

7. Un libro sottile / Un libro spesso

Sottile quello di Howard Phillips Lovecraft: La casa misteriosa lassù nella nebbia

 

Un bel librone spesso: Storia dell’Inferno di Herbert Vorgrimler

 

 

8. Un romanzo / Un non-fictional book

Sicuramente I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni che un certo Frottolo ignorante vorrebbe togliere dalle scuole…..

Come non fictional book: Vita e morte di Anna Mae Aquash di Johanna Brand

 

 

 

9. Un romanzo molto….troppo romantico / Un romanzo pieno d’azione

 

Non leggo libri troppo romantici! Potrei citare La luna delle Foglie Cadenti di James Welch o Cabal di Clive Barker ( è horror ma romantico)

 

Romanzo pieno d’azione è  Frankenstein di Mary Shelley

 

 

 

10. Un libro che ti ha resa felice / Un libro che ti ha resa triste

La Storia Infinita di Michael Ende mi rende felice ogni volta che la ri ri ri ri…..leggo!

 

Mi ha resa tristissima L’ultimo dei Mohicani perchè alla fine muore il mio eroe preferito: Uncas!

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 6 commenti

Navigazione articolo

6 pensieri su “The Opposite BookTag – Il Tag degli opposti

  1. Caspita.. Non avevo mai pensato a questo tipo di classificazioni per i miei libri…

    Liked by 1 persona

  2. Io ho una biblioteca in casa abbastanza fornita, ma la tua certamente la batte per distacco.
    Avrei avuto davvero difficoltà a fare un post come questo, perché avrei dovuto pensarci su a lungo. Per non parlare delle copertine, che raramente riesco a ricordare.

    Mi piace

  3. Rosario

    Qualcuno dei “tuoi” l’ho letto anch’io (sette frecce, cabal, la storia infinita, la rabbia e l’orgoglio e i promessi sposo)- Il libro che mi è piaciuto di più? Ce ne sono tanti, posso fare una classifica per genere: Fantascienza: i sovrani delle stelle. Horror: Pet Sematary. Classici: Il fu Matia Pascal ma anche l’Odissea. Libri per ragazzi: Cuore ma anche Zanna Bianca e Viaggio al centro della Terra. Mi fermo qui ma potrei citarne tantissimi altri.
    Un abbraccio Indy
    Rosario

    Liked by 1 persona

    • Ecco, Zanna Bianca è uno di quelli che mi ha lasciato l’amaro in bocca, Cuore è bellissimo: c’era ancora l’amor di patria che portava la gente ad avere rispetto e onore verso gli altri cittadini e per la propria Nazione!Bei tempi……
      Bacione Ross:-))))

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: