Le Iene contro il lupi

Le Iene, quei quattro pirla della trasmissione di Italia 1,
non finiscono mai di stupirmi in negativo!
Stavolta, apprendo dalla Gazzetta di Parma, sono anche venuti
qui tra i nostri appennini per sparlare dei lupi, argomento su cui li
trovo veramente impreparati e ignoranti.
Come quasi tutti sanno in giro per gli Appennini Parmensi, come in tante altre parti
d’Italia, sono tornati i lupi, compreso l’Appennino dove vivo io.
Io li vedo tutti i giorni, fuori dalle mie reti, tra i miei boschi non recintati,
e siccome li studio me li vado anche a cercare di notte.
Sono animali fantastici e nessuno di loro mi ha mai nemmeno ringhiato.
Ad alcuni sono anche riuscita ad avvicinarmi dandogli del cibo.
Li ho sempre amati, tanto da dedicate a loro la mia tesi di laurea in
Scienze Naturali e continuando il mio studio sul loro comportamento.
Non li amano così tanto quelli delle Iene!
Il loro schifoso servizio è diseducativo al massimo!
Mi chiedo come abbiano fatto a dire così tante cazzate in soli sette minuti!
Bisogna esserci portati….
Intanto sono andati ad intervistare i classici vecchietti sclerotici e incattiviti dall’educazione passata: età media 80 anni!
Tutti cacciatori, ovviamente, pronti ad imbracciare il fucile contro
il cattivissimo lupo che attacca il loro bestiame, abbandonato a
sè stesso giorno e notte nei pascoli,
e uccide i loro cani lasciati anche loro liberi e incustoditi durante la  notte….
I lupi che mangiano le pecore e le capre mollate da sole nei boschi!
Mai successo!!! Non è Natura nono…..
Il lupo le caccia, l’uomo le alleva per poi ucciderle.
E manco si prende la briga di proteggerle.
Le reti??? Macchè!!! I lupi le saltano, si sa che sono imparentati con
i canguri, eh!
Solo a casa mia, dove sono alte due metri, chissà perchè,non riescono…..
Qualcuno teme per i propri bambini! Si vede che hanno l’abitudine di mollare
anche i bambini incusotditi in giro. Purtroppo in tanti vengono uccisi dai
trattori o dai mezzi di nonni e papà, non dai lupi.
Mentre parla con uno dei cattivi vecchietti la patetica Iena ha una visione
e crede di vedere anche lei un lupo e si agita tutta!
Eh no, mia cara: purtroppo era solo il cane del vicino. Che sfiga!
Poi arriva l’intervista ad un altro genio che accompagna la iena
a fotografare i lupi ( le telecamere ne beccano ben un esemplare!) e che
di notte gira per i boschi con un coltello, chissà a fare cosa ( non credo
studi i lupi e gli animali selvatici come me. Magari è un maniaco….).
Finalmente arriva un’esperta che assicura, come sanno tutti, che i lupi non attaccano l’uomo e che per difendere gli animali domestici bastano le reti
e i pastori maremmani, quei bei cagnoni bianchi che hanno anche
i miei vicini e che dormono nella  stalla con le loro pecore e agnelli.
Quei cani lì? Giammai!! Risponde un altro con il cervello tarato sotto lo zero!
Dice che sono pericolosi….Invece dei vecchi o dei cervelloni come lui con un fucile in mano sono una garanzia! Gli “incidenti” di caccia parlano da soli.
Paragoniamoli poi con gli attacchi dei lupi contro l’uomo, che sono pari
a zero da centinaia di anni, e abbiamo capito il  livello intellettivo
degli intervistati, oltre che quello delle Iene.
I cacciatori si lamentano che i lupi ( sicuramente non cani inselvatichiti
mollati da voi, no) uccidono i loro cani lanciati all’inseguimento di chissà quale povero animale destinato a cadere vittima delle loro fucilate,
e che quindi invadono il territorio dei lupi o dei cani inselvatichiti.
In linguaggio canide se entri nel mio territorio e cacci il mio cibo la paghi.
E a farne le spese sono quei poveri cani, vittime dei cacciatori idioti.
Ma il peggio deve ancora venire: uno che non ha nemmeno le
palle di farsi vedere in faccia si vanta di aver ucciso almeno 15
lupi usando trappole che lacerano loro la bocca e li fanno morire lentamente
di infezione sbranati da altri animali.
Ma complimenti!!!! E noi dovremmo stare tranquilli con certi pazzi idioti
criminali in giro??? Ma un miliardo di milioni meglio stare tra i lupi!!!! Garantisco.
Per fortuna sul giornale intervengono Legambiente e  il WWF che
smentiscono e condannano  tutte le cazzate dette in quello squallido servizio.
Questo il commento di Legambiente:

“Dopo la trasmissione Le Iene di ieri sera che ha toccato il tema Lupo – in cui peraltro un bracconiere del parmense ammetteva l’uccisione di diversi lupi (un reato di tipo penale) – gli attriti sul territorio sono arrivati alla ribalta nazionale – dice l’associazione -. Peraltro dando ampio spazio ad esagerazioni e mistificazioni.
Che nella zona parmense la presenza del Lupo sia percepita come un problema e che questo stia sfociando nel conflitto, è assodato. Tuttavia le reazioni che ci sono state e le leggende metropolitane che sono fiorite negli ultimi anni sono invece assolutamente fuori luogo e alimentate ad arte (sia dalla parte più retriva del mondo venatorio che dai politici dalle inclinazioni più populiste) per accentuare le paure della gente. Alcune delle informazioni uscite nella stampa riguardanti attacchi di lupi a cani, verificate sul posto parlando coi diretti interessati, sono risultate più di una volta amplificate e fortemente distorte. I danni provocati nell’opinione pubblica da questa mala informazione sono enormi e difficilmente recuperabili”.

Magari sperano in risarcimenti in pecunia per i danni? Che squallore!
Legambiente auspica un intervento delle istituzioni.
Su quanto emerso nel corso della trasmissione Le Iene, l’associazione
annuncia che nei prossimi giorni si muoverà per vie legali per verificare
la veridicità dei reati dichiarati e perseguire i colpevoli.
Questo il commento riportato alla Gazzetta di Parma del
delegato del WWF Italia per l’Emilia Romagna Enrico Ottolini:

 “Più che di iene si è trattato di bufale, cioè di informazioni scorrette e di dati totalmente infondati.
E’ sbagliato  parlare di migliaia di lupi, di aggressioni quotidiane e della leggenda del rischio per le persone, mettendo sullo stesso piano le opinioni di alcuni residenti locali non rappresentativi, con dati ed indicazioni di un centro di ricerca autorevole come il Wolf Appennine Center. Ed è ancora peggio presentare gravi atti illegali di bracconaggio, pericolosi per altre specie e per le persone, come “un modo per difendersi dal lupo. 
Il Wwf conosce bene la realtà dell’Appennino emiliano dove gestisce anche alcune Oasi, fra cui la la Riserva Naturale Regionale dei Ghirardi, che si trova esattamente nella zona dove è stato girato il servizio delle “Iene”. La Riserva ospita un’azienda agricola, con cavalli, mucche, pecore, capre e altri animali domestici. Grazie ad alcune misure, come i cani da guardiania, la presenza del lupo qui non è un problema, anzi, è un fattore di contenimento della popolazione di cinghiale, che a differenza del lupo ha un impatto notevole sull’agricoltura. Il Wwf invita tutti coloro che desiderano approfondire la conoscenza del lupo e delle sue abitudini a visitare l’Oasi dei Ghirardi e a parlare con le persone che in questa zona lavorano per dare un futuro alla montagna e al suo patrimonio naturale. “

Ed è lo stesso invito che faccio anch’io a tutti voi.
Il Ministero dell’ Agricoltura ha già pronto un Decreto, che
sta per essere promulgato, aspetta solo l’ autorizzazione di
Bruxelles , per dare il via all’uccisione dei lupi, che sono ancora
specie protetta dall’ Unione Europea.
Il lupo è un animale meraviglioso che merita di essere conosciuto,
ovviamente con la guida di esperti perchè altrimenti anche una
pecora diventa pericolosa.
Ad esempio, lo sapevate che i loro ululati variano come i nostri
dialetti in base alla specie di appartenenza? Ogni specie di lupo
ha la sua lingua specifica, con frequenza e modulazioni caratteristiche.
Ad esempio il Lupo Grigio ha ululati più piatti, cupi e profondi del
rarissimo, e ormai quasi scomparso, Lupo Rosso che invece parla con
voce più acuta e melodiosa.
Idem anche i canidi, i nostri cani compresi.
Ogni specie di canide ha un suo dialetto caratteristico!
Ogni specie animale ha il suo linguaggio che è ben capito da tutte
le altre specie: c’è chi comunica già con il colore della pelle, che
indica il suo essere ( per davvero o per finta) velenoso.
Solo gli uomini, o meglio certi sub omuncoli, non sono capaci di ascoltare.

 

Striscione di Casa Pound contro i circhi e la violenza sugli animali. Li amo anche per questo: siete dei grandi!!!!

 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 39 commenti

Navigazione articolo

39 pensieri su “Le Iene contro il lupi

  1. gli imbecilli combattono sempre quello che non conoscono !

    Mi piace

  2. Bellissimo articolo Annika, per fortuna io non vedo più la TV, preferisco non sapere, che sapere male. Il tuo articolo è molto informativo, spero lo leggano in molti 🙂
    A presto

    Liked by 2 people

  3. Grande Indiana bellissimo post dovresti mandarlo alle Iene che certe volte fanno dei servizi indecenti e senza fondamenta forse erano a corto di idee??? ma come con tutte le cazzate che fa il governo e i vari partiti vedi ieri non avevano altro da fare che dir cazzate sui lupi???

    Liked by 2 people

  4. Sono sconvolto ogni giorno di più.
    L’UE, invece di prendere posizione contro le immigrazioni clandestine ed invece di adottare politiche estere condivise ed efficaci, si pone come obiettivo la sterminazione de lupi (che passerà sotto il nome di “controllo demografico”).

    Quanto l’opinione pubblica può essere distorta dai mass media!

    Liked by 1 persona

    • Tra un po’ daranno la colpa ai lupi anche dei furti nelle case! Ma poi qui in montagna c’è certa gente rimasta alle favole di Cappuccetto Rosso!!! Chi se ne frega se le banche ti rubano i risparmi,gli stranieri invadono la tua patria e commettono ogni genere di crimine,gli anziani e i disabili vengono picchiati nelle strutture che dovrebbero curarli,i pedofili sono in costante aumento,lo stato taglia le pensioni alle vedove,certi giudici fanno schifo perché non tengono in galera i delinquenti ma ci mettono noi se ci difendiamo…..Ci sono i lupi!!! Questo è il problema! Io penserei a rivolgere i fucili altrove

      Liked by 1 persona

    • Temo l’abbiano già approvato….tolgono alle vedove per dare ai gay.Mica pretenderai che si taglino i loro stipendi quelli del pd,eh!

      Liked by 1 persona

      • Questa cosa non mi è chiara: ma quello delle vedove non è un diritto derivante dai contributi versati dal marito? O non è così?

        Liked by 1 persona

      • Fino ad adesso era così, le vedove, o i vedovi, avevano diritto ad una percentuale della pensione del coniuge defunto. Frottolo ha diminuito, pare di molto, questa percentuale! Grazie al pd i diritti per gli italiani sono finiti: diitto al lavoro, alla sicurezza, alla casa, alla sanità, ad un governo eletto dal popolo…..rimangono solo i doveri, per primo di PAGARE sempre e comunque!

        Mi piace

  5. non ho visto il servizio ma, cazzate mediatiche a parte, mi preoccupa molto il decreto anti lupo in stand-by, l’Italia è un Paese con una vena animalista che definire “singolare” significa eccedere in generosità. Nel Gran Paradiso la caccia è sempre vietata ma ogni 3/4 anni si assoldano squadre di cacciatori, profumatamente pagati, per sterminare i capi in eccesso (stambecchi, cinghiali, cervi, ecc. ecc.), lo stesso accade nel parco della Mandria e in tantissimi altri posti. C’è qualcosa che non funziona. Per onestà intellettuale… un allevatore non fa certo la ola quando al mattino si ritrova una dozzina di pecore sbranate, non tutti hanno i soldi per costruire capannoni protetti, credo sia dura mettere insieme capra e cavoli. Inutile dirti che sono d’accordissimo con te sulla “NON” caccia, Pannella è riuscito a promuovere diversi referendum in merito ma, se non ricordo male, non si è mai raggiunto il quorum. Forse molti Italiani sono animalisti solo di facciata.

    bel blog e bel post.

    Liked by 1 persona

    • Ti ringrazio. Dovrebbe essere lo stato a finanziare agricoltori e allevatori affinché siano tutelati e poi non abbiano balle da dire. Invece continua a tagliare i fondi a chi,come,ha un’azienda agricola. Chi lavora in agricoltura lavora TUTTI i giorni,festivi compresi,e non fa mai ferie. Quando io e mio marito abbiamo fatto l’insediamento giovani abbiamo deciso che innanzitutto bisognava difendere il podere e i nostri animali (che non sono da reddito perché noi vendiamo prodotti agricoli,cereali,fieno e legna,e siamo vegetariani)con ogni mezzo (soprattutto da intrusi armati a due gambe che si credono i padroni del mondo).Così abbiamo investito in reti alte,robuste e profonde che ci rendono un fondo chiuso,e stalle a prova di tutto. Per prima cosa bisogna proteggere gli animali,altrimenti é meglio non tenerne! La caccia per me è un obbrobrio che dimostra la violenza e la crudeltà degli uomini che uccidono solo per divertimento

      Liked by 1 persona

    • Il più bello del mondo! Purtroppo con solo quello una famiglia non ci campa più,così faccio anche l’insegnante 😊

      Mi piace

  6. Non ti avvilire. La programmazione tv attuale, serve soltanto a diffondere false notizie e fare proclami elettorali, quindi andrebbe spenta o utilizzata come arredamento retrò. Fai bene a divulgare certe situazioni e certe magagne, ma sarebbe anche meglio se la gente cominciasse (meglio dire ritornasse) a credere in ciò che vede o a toccare con mano, si accorgerebbe subito che tv cialtrona e natura reale non vanno d’accordo. Ti abbraccio affettuosamente.

    Liked by 1 persona

    • Certa gente mi sembra come ipnotizzata tanto é asservita ai mass media,alle stronzate che dicono in tv,su internet o sui giornali.Ma pensare con la propria testa e informarsi no??? Forse non ne sono capaci,ed è questa la cosa avvilente! Ricambio l’abbraccio 😊

      Liked by 1 persona

      • Potrai tentare di informare la gente, ma questa vedrà le tue parole sempre con leggerezza e la prima risposta sarà sempre “non ci credo”. Sarebbe facile farsi ascoltare da chi ha la mente predisposta a farlo, ma oggi è piuttosto difficile, a meno che non le stesse cose non le dica un personaggio pubblico e imposto dai mass media. Ciao Indy 🙂

        Liked by 1 persona

    • Infatti.É per questo che il mondo va male!

      Liked by 1 persona

  7. Eva la Strega

    Le iene non hanno più niente da fare se non rompere le palle anche a chi non lo merita.
    Il mondo è di tutti, anche dei lupi… Bellissime creature. E i lupi sono cacciatori, non possono vivere senza carne. Si è vero, uccidono le greggi e rubano le galline. La natura è crudele purtroppo… Sarebbe bello se tutte le creature fossero vegetariane. In un altro mondo forse… Dobbiamo accettare quello che è. Ripulire il mondo dagli animali che ci danno fastidio significa essere crudeli, ma anche distruggere un equilibrio di ecosistema e di catena alimentare. Io capisco gli allevatori, non i cacciatori. I cacciatori vogliono via i lupi per avere tutti i fagiani e le lepri per loro, e questo è sbagliato.
    I lupi fanno il loro lavoro, uccidono per fame e controllano il sovrappopolamento degli erbivori. Ma i cacciatori distruggono tutto, uccidono per gioco e impoveriscono la fauna erbivora. Quindi io dei cacciatori me ne frego, si ammazzassero tutti fra loro mi fanno un piacere.
    Riguardo gli allevatori…. Lo stato che ripopola le aree con i carnivori, lupi, volpi ecc… Dovrebbe prevedere, a mio avviso, un fondo per risarcire delle perdite dovute ai predatori. Oppure tasse agevolate sulla base di questo fattore. Basta poco….

    Liked by 1 persona

  8. Grande articolo Indiana! Però le reti le possono anche scavare, non saltare, allora può nascere qualche pericolo. Si dice “Attenti al Lupo”, ma su Facebook c’è una pagina meravigliosa che si intitola: “Attenti all’Uomo”!

    Liked by 1 persona

    • Le mie sono piantate per bene in profondità e infatti nessuno ci ha mai scavato.Non sono su facebook,ma puoi raccontarmi qualcosa tu su questi interessanti gruppi,se ti va 😊 Sapere che ne esistono mi rinfranca l’animo!

      Liked by 1 persona

  9. Vanno bene anche quelle elettrificate

    Mi piace

  10. Articolo chiaro e molto triste per questi poveri animali. Ma cosa aspetta Dio o qualsiasi presenza divina a scendere sulla terra per fare un po’ di pulizia e mettere ordine?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: