Vigliacchi!

Roma, bimbi disabili maltrattati
in centro di riabilitazione: 10 arresti

Ancora orrori e violenze contro chi non può difendersi!
Questa volta è accaduto a Roma in una struttura di Grottaferrata
gestita da cattolici e laici.
A subire le violenze di una decina di “operatori” sono stati bambini
e ragazzi dagli 8 ai 14 anni, qualcuno anche di 20, affetti da patologie neuropsichiatriche e motorie.
Gli investigatori del Nas la chiamano «consuetudine repressiva».
Le vittime venivano schiaffeggiate, umiliate, insultate, picchiate
con manici di scopa, costretti a mangiare velocemente con il rischio
di rimanere soffocati.
Alcuni ragazzi sono stati segregati nelle loro stanze, prigionieri chiusi
a chiave come se fossero dei delinquenti.
Ovviamente tutta questa schifosa brutalità creava un clima di
terrore tra i pazienti che invece avrebbero bisogno di assistenza, cure
e tanto amore e comprensione.
Peccato che chi di divere metta a caso gli operatori nelle strutture,
spesso senza che nemmeno abbiano qualifiche ed esperienze.
Tanto i disabili psichiatrici non votano, vero?
Chi se ne importa se sofforno? L’importante è che le famiglie
paghino le rette mensili, l’importante è sempre lucrare e speculare
sulle vite degli altri, vero merde trinariciute che siete al governo???
Dieci le persone denunciate tra educatore professionale e assistenti
socio sanitari: uno solo è in galera, l'”educatore” per sequestro di
persona. Gli altri,quelli che hanno “solo” picchiato e umiliato,sono tranquillamente nelle loro case a scontare i domiciliari, grazie
alla nostra “giustizia”,quella che se spari a un ladro che ti minaccia
in casa tua mette TE in galera, mentre se torturi degli indifesi te
ne stai comodo comodo ai domiciliari e magari manco ti licenziano.
C’è qualcosa che non va…..
Dice la ministra della salute Lorenzin:

«Ringrazio ancora una volta i carabinieri del Nas, che proseguono
l’azione intrapresa oltre due anni fa quando ho istituito presso
il ministero la task force contro gli abusi su anziani e disabili ospiti
delle strutture socio assistenziali. Le indagini di Grottaferrata sono
l’ennesimo risultato ottenuto grazie a uno sforzo quotidiano, che
certifica le tante strutture che operano con rigore e smascherano questi teatri dell’orrore.A fronte di decine di controlli che ci forniscono esiti
confortanti per i nostri cittadini, ogni volta che una vicenda come questa
viene portata alla luce proviamo sentimenti di forte rabbia e indignazione.
Anche per questo è di fondamentale importanza l’approvazione del
ddl da due anni fermo in Senato che contiene l’aggravante e l’aumento
di un terzo della pena per chi commette reati all’interno delle
strutture socio sanitarie».

Ma cara la mia ministra, qui serve il pugno di ferro!
Basta con questi casi che,per fortuna grazie alle denunce dei parenti
e l’intervento dei carabinieri, vengono a galla.
Non devono più esserci questi casi!!!!
Nemmeno uno, se siamo in un paese civile!
Altro che rabbia e indignazione: TOLLERANZA ZERO!!!
Cominciate con lo scegliere accuratamente il personale,che deve
essere qualificato e adatto psichicamente a questi ruoli, mettere
le telecamere sempre e fisse e controllarle ogni giorno.
E pene severissime davvero per chi si macchia di queste atrocità!
Almeno 30 anni di lavori forzati con cui risarciranno, almeno
materialmente le vittime e le loro famiglie.
Altrimenti le tue sono solo parole. Aria fritta!
Fatti, signora, fatti concreti!!!
Perchè i disabili mentali non votano, ma le loro famiglie si, e anche
noialtri che siamo sempre più disgustati dall’andamento del nostro
sempre più disastrato paese che si dimostra sempre più dalla parte
dei delinquenti.
E’ ora di cambiare rotta, miei cari, se non volete una guerra civile!

 

 

Un diversamente abile è una risorsa, un arricchimento vero,
non come quelli propinati dai soliti trinariciuti in cerca di voti
per mantenere le chiappone incollate alla poltrona.

 

Quando dico che sono meglio gli animali….

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 18 commenti

Navigazione articolo

18 pensieri su “Vigliacchi!

  1. Adriano

    Ma l’animale è infinitamente meglio di quelle bestie disumane con evidenti problemi psichici. Ma si sa, qui tutto è perdonato e guai a licenziare che è peccato.

    Liked by 1 persona

  2. colpa anche dei genitori che non controllano e non…bastonano !

    Liked by 1 persona

  3. Non sono persone, sono merde umane.
    A me viene da piangere quando sento di bambini, anziani o malati trattati in questo modo.
    Altroché ci vorrebbe il pugno di ferro.

    Ma noi abbiamo le pene permissive: sconto di 1/3, benefici di legge, domiciliari…

    K!

    Liked by 1 persona

  4. Che vergogna mamma mia, ci si approfitta sempre dei deboli

    Liked by 1 persona

  5. Nessuna tolleranza, controlli severi e costanti e continue valutazioni psicologiche sugli addetti che oggi posso essere tranquilli e poi impazzire😳 via queste persone che non mettono cuore in quel che fanno, via…
    Appoggio l’idea dei lavori forzati, così si rendono utili invece che far nulla o del male agli altri 😡
    Un abbraccio cara😘

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: