Xenofobia

Xenofobia  è l’aggettivo con cui si riempiono la bocca gli ignoranti trinariciuti ogniqualvolta una persona civile di pelle non scura osa notare quanto l’integrazione con certi popoli sia davvero impossibile.
Ma gli ignoranti kompagni conoscono davvero il significato delle parole che usano o semplicemente aprono la bocca per dare aria al loro alito alla cannabis?
Riporto dall’Enciclopedia Treccani:
Xenofobia: (o senofobìa) s. f. [comp. di xeno- e -fobia, sul modello del fr. xénophobie]. – Sentimento di avversione generica e indiscriminata per gli stranieri e per ciò che è straniero, che si manifesta in atteggiamenti e azioni di insofferenza e ostilità verso le usanze,la cultura e gli abitanti stessi di altri paesi, senza peraltro comportare una valutazione positiva della propria cultura, come è invece proprio dell’etnocentrismo; si accompagna tuttavia spesso a un atteggiamento di tipo nazionalistico, con la funzione di rafforzare il consenso verso i modelli sociali, politici e culturali del proprio paese attraverso il disprezzo per quelli dei paesi nemici, ed è perciò incoraggiata soprattutto dai regimi totalitarî. Il termine è usato, per estens., anche in etologia, per indicare l’avversione di popolazioni animali legate a un territorio verso le popolazioni esterne.

Ora, voi che avete un cervello funzionante, ditemi secondo voi chi sono i veri xenofobi.

 

Vienna:

Iracheno stupra bimbo di 10 anni.
“Per emergenza sessuale”

Il fatto è accaduto il 22 Dicembre scorso ma, come sempre accade con i crimini sempre più numerosi degli immigrati, si viene a sapere solo adesso:
Un immigrato sedicente profugo iracheno ha trascinato un bambino di 10 anni negli spogliatoi di una piscina pubblica e lì ha abusato di lui.
Il bambino, di cui non si sa dove fossero i genitori, ha denunciato la cosa al bagnino che ha fermato e fatto arrestare lo schifoso pedofilo.
La merda sub umana ha così giustificato il suo orribile atto di pedofilia e violenza,
dichiarando di essere vittima di “uno stato di emergenza sessuale” e di essere “perseguitato dai desideri” in quanto “non faceva sesso da quattro mesi”.
Alla faccia del trauma subito dall’ennesimo bambino innocente che è stato ricoverato in ospedale per le ferite subite durante la violenza.

Sempre in Austria poco tempo fa un altro episodio disgustoso quanto gli esseri che lo hanno compiuto:nella piscina termale di Linz una mamma che si trovava lì con i suoi figli ha notato un afgano sedersi a bordo vasca accanto al figlio di soli 3 anni e masturbarsi davanti a lui.
Sempre in piscina, ma questa volta in Germania, ancora fresca e sconvolta dagli sturpi di massa di Colonia sempre da parte degli immigrati, alcuni richiedenti asilo  sono stati sorpresi dalle telecamere mentre si masturbavano ed eiaculavano in acqua. Alcuni di loro hanno tentato poi di fare irruzione all’interno dello spogliatoio delle donne, ma per fortuna sono stati fermati in tempo. Qualcuno di loro ha poi rivelato che l’imam gli avrebbe detto  di eiaculare nella piscina per ingravidare le donne tedesche…..

Ed ora veniamo in Italia. Sempre notizie, di quelle che c’è dato sapere perchè in realtà ce ne sarebbero ben di più che vengono tenute nascoste dal regime rosso, degli ultimissimi giorni:

Vicenza:

Clandestino malato di scabbia ruba nell’ospedale che lo cura

Un immigrato clandestino dell’India affetto da scabbia si è recato, a spese nostre ovviamente, all’ospedale di Santoroso.
Dopo le cure ricevute lo straniero ingrato si è nascosto nei sotterranei per poi girare, la notte, per l’ospedale e mettere a soqquadro tutto per rubare medicinali, indumenti e altre cose.
Poi si è anche tagliato barba e capelli contaminati dalla scabbia spargendoli dappertutto e rendendo così necesssaria una disinfestazione dell’ospedale ( altre spese…).

 

Venezia:

Non gli danno l’asilo politico.
Profugo picchia la vigilessa

Uno dei soliti giovani disertori/profughi nigeriano, di anni 36, ha aggredito e picchiato violentemente la vigilessa che gli annunciava il rifiuto della sua richiesta di asilo politico. Chissà se si chiederà il perchè….Intanto il tribunale di Venezia lo ha già rilasciato, e non espulso sia mai, così è ancora libero di picchiare e delinquere per le strade del nostro bel paese.

 

Trentino Alto Adige

Immigrati ubriachi minacciano alcuni bambini sul treno: già liberi

Due immigrati hanno minacciato i passeggeri di un treno alla stazione di
Brunico (Alto Adige) brandendo una bottiglia di vetro contro di loro e
URLANDO FRASI D’ODIO E DISPREZZO CONTRO GLI ITALIANI.
Traumatizzati i numerosi bambini presenti.
Se cresceranno odiando gli stranieri di chi sarà la colpa se non degli stranieri stessi???
Ovviamente gli immigrati sono stati subito rimessi in libertà.

Questi sono solo alcuni degli ultimi fatti accaduti che riportano orribili crimini commessi da immigrati che pretendono asilo politico.
Ma come si fa a chiamarli profughi?????
Come si fa ad accettare gente che compie simili atti di violenza e odio contro chi li ospita????
Non è odio razziale nei nostri confronti questo?
Voi non siete stanchi dell’arroganza, la violenza, la maleducazione di questi stranieri che oltretutto vengono mantenuti gratis da noi????
Non siete stanchi di sentirvi accusare di razzismo e xenofobia dagli stupidi trinariciuti kompagni che tentano di nascondere questi atti criminali per non creare odio contro gli immigrati????
E’ giusto nascondere alle persone civili la verità???
E’ giusto imporci la presenza di popoli che non sono in grado di vivere con noi perchè sono violenti, non rispettano nè le donne nè i bambini e odiano la nostra cultura e il nostro popolo?
Perchè non si possono ospitare, e solo temporaneamente, solo le famiglie che scappano dalle guerre e lasciare questi giovanottoni nullafacenti a sfogare le loro tante energie a combattere nel loro paese anzichè contro la nostra gente inerme????
Se chi pensa così è additato come xenofobo questi che vanno in giro ad insultare gli italiani, a picchiare e violentare donne e bambini europei, a rubare,spacciare,
defecare e urinare in giro come li chiamate????

Questo è il decalogo che Fratelli d’Italia ha scritto per gli immigrati perchè imparino a vivere civilmente tra noi:

 

  • Sei in Italia, parla italiano: imparare la nostra lingua è fondamentale per potersi far comprendere e dimostrare volontà di integrazione.
  • I bambini vanno a scuola: frequentare la scuola, per costruire una coscienza civica e sviluppare la convivenza, è fondamentale per il futuro dei tuoi figli.
  • La donna non si tocca nemmeno con un fiore: che sia moglie, figlia, fidanzata o altro, devono esserle riconosciuti tutti i diritti. In nessun caso le donne vanno picchiate, per nessun motivo.
  • Usi, costumi e tradizioni sono anche i tuoi: rispetta le tradizioni italiane, perché la nostra identità si fonda soprattutto su un patrimonio condiviso. Il Natale e la Pasqua vanno celebrati, anche nelle scuole, a prescindere dal tuo credo religioso.
  • Il lavoro ha le sue regole: non si vendono prodotti con firme false e non si vende senza autorizzazioni. Se si apre un’azienda si rispettano le norme sulla sicurezza sul lavoro, si concedono ferie e malattie ai dipendenti e si rispettano turni di lavoro che permettano anche il riposo.
  • Non si può stare in luoghi pubblici con il volto coperto.
  • Pulizia e decoro: essere puliti e non sporcare città, giardini e marciapiedi è importante per la salute di tutti.
  • Prega chi vuoi, ma non disturbare: noi ti garantiamo la libertà di vivere qualsiasi religione, ma non puoi disturbare o offendere chi ha credi diversi, si dichiara ateo o professa la nostra religione tradizionale.
  • Rispetta la città: sputare per terra è sgradevole, urinare per terra o sui marciapiedi è vietato.
  • Macellazione responsabile: no agli sgozzamenti clandestini e ai rituali (Halal) che recano inaccettabili sofferenze agli animali destinati al consumo alimentare

Se fossero persone civili non ci sarebbe stato bisogno di scriverlo.
Nessun Australiano, Neozelandese, Esquimese, Nativo Americano ecc.ecc. ha bisogno di leggere questo per sapersi comportare civilmente, perchè lo fanno già.
Perchè altri non ne sono in grado???? Perchè dobbiamo tollerarli??? In nome di che cosa io debbo tollerare invasori incivili e violenti che odiano la mia cultura, la mia gente e la mia partria???

Possibile che gli si debba insegnare perfino ad andare al cesso e che
poi loro non lo facciano ugualmente??? NON USANO NEMMENO LA CARTA IGIENICA!!!!!

Water multiculturali creati per i profughi 

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 30 commenti

Navigazione articolo

30 pensieri su “Xenofobia

  1. Esseri immondi loro e chi li difende.

    Liked by 2 people

  2. Rosario

    Un bel falò immediato, così si risolve anche il problema delle costose incerte espulsioni e se proprio ci tengono tanto, li possiamo pure vestire di arancione.
    Credo sarebbe un bel segnale, anche per quelli che vogliono venire qui
    certi essere immondi devono restare a casa loro a marcire e morire lì

    Liked by 1 persona

    • E io ci manderei anche tutti quelli che li fanno venire per i voti e per specularci su! Non è più tollerabile una situazione del genere:minacciati,insultati e indifesi in casa nostra! Per i kompagni noi dobbiamo solo pagare per mantenere loro e i loro amichetti colorati. É ora di darci un bel taglio!!!

      Mi piace

    • Io invece se fossi in loro li odierei a morte i bastardi che hanno torturato e ucciso il figlio. E gli darei la caccia personalmente perché non facciano mai piú orrori del genere.Ma non siamo tutti uguali. Certo che gli atteggiamenti troppo remissivo sono un invito per certe menti bacate! Bisogna tenerne conto

      Mi piace

  3. ciao Indiana 🙂 ti ho nominata per il premio Dardos! dai un’occhiata al mio blog 😉

    Liked by 1 persona

  4. sono straconvinto che siamo solo all’inizio della sottomissione voluta e diretta da potenze oscure e facilitata da excort italiane pagate per favorire….

    Liked by 1 persona

  5. Difendere queste aberrazioni è un crimine.
    Sarà sempre troppo tardi quando apriranno gli occhi.
    Se mai li apriranno.

    Liked by 1 persona

  6. il rispetto per ogni essere vivente non dovrebbe essere mai messo in discussione, da nessuno… e per nessun motivo…
    Qui si esagera veramente nell’accondiscendenza 😦

    Liked by 1 persona

    • Il calabraghismo dei sinistrini ci sta portando alla rovina totale. Io non avrò mai nessun rispetto per chi per primo non rispetta me. Cbi viene nel nostro paese deve per prima cosa impararsi a memoria i doveri.Invece…..solo diritti e pretesi con la forza! Io sono stufa davvero

      Liked by 1 persona

      • Certo certo è quel che intendo, tutti devono rispettare e ogni mancanza deve essere punita severamente, nessuna accondiscendenza… Se io vado in un luogo per turismo o per viverci devo comportarmi bene e rispettare le regole di chi mi accoglie… Dovrebbe essere una cosa così naturale e banale … Incredibile non sia così 😔

        Liked by 1 persona

    • Infatti! Evidentemente non è così per tutte le popolazioni:a qualcuno servono gli opuscoli, altri ignorano anche quelli perché si credono superiori e di poter fare quello che vogliono che tanto restano impuniti e non perdono diritti

      Liked by 1 persona

  7. Eva la Strega

    Sai, una volta andavo volentieri in piscina a farmi una nuotata in estate. Adesso? Sarò schizzinosa ma… è pieno di immigrati che usano la vasca e ci entrano senza essersi lavati. Perchè se ne fregano e tanto si lavano nel cloro dove ci stiamo anche noi. Poi dopo quello che ho letto adesso… Che eiaculano nella piscina… Dovrò trovare il modo di andare in uno sporting club per soli soci… Ma sono lussi costosi e non so se posso permettermelo. Lavorando nel pubblico, certi giorni nelle sale d’attesa ci sono olezzi nauseanti che arrivano anche a 50 metri di distanza. E questa gente sta in fila per andare dal medico non so se mi spiego. Ma chi è che va dal dottore puzzando… Solo gente incivile. Quando usano i bagni li lasciano in condizioni disgustose… Non usano la carta vero… Una volta ci avevo fatto un post, criticatissimo, ma si sa che la verità ai beobuonisti dà fastidio. Sono aggressivi, specie con le donne che lavorano agli sportelli e da una donna non accettano un no come risposta. Pretendono e basta. Nel mio condominio, sporcano, deturpano e non pagano le spese anche se hanno un reddito. Siamo sempre in tribunale per pignorargli lo stipendio, quando non tagliano la corda senza lasciare un recapito, e alla fine ci dobbiamo accollare noi italiani i loro debiti. Ma possibile che non vogliano vedere che stiamo diventando servi di cattiveria, degrado e disonestà? Se fossimo stati invasi da giapponesi, civili come sono, avremmo solo guadagnato e imparato da loro. Ma da gente che riduce il suo paese a una cloaca, cosa pensavano, che venendo qui non facessero lo stesso con l’Italia? Maledetto il giorno che hanno deciso di aprire le frontiere!!!!

    Liked by 2 people

    • Vallo a spiegare ai kompagni che evidentemente ci trovano a meraviglia con questi individui! Sono arrivati perfino a sminuire gli stupri in massa di Colonia dicendo che è un complotto della destra per creare odio razziale! Certo,gli immigrati stuprano,sporcano,rubano,ci insultano,ci odiano e la colpa è degli altri.Lo sai dove devono andare i trinariciuti con i loro amici….

      Mi piace

  8. Come è successo a me dal panificio….
    Ormai danno del razzista a tutti a babbo, ci marciano pure su sta cosa per metterti a tacere.
    Ero in coda, arriva il mio turno, inizio a dire cosa voglio e s’intromette una…
    “C’ero prima io!”
    “Eh no signora, lei è entrata dopo di me!”
    “Razzista! Non mi lascia il mio posto perchè è razzista!”

    E urlava…
    Guarda un nervoso…
    Le ho detto di andarsene al suo paese a urlare contro la gente e di farsi la coda senza rompere le palle che io non faccio passare nessuno.
    Roba da matti, ti danno del razzista pure per passarti avanti in coda…

    Liked by 1 persona

  9. Mi piacciono alcuni dei tuoi articoli e li ho copiati nelle mie note sono tanti anni che si studia il comportamento di questi popoli ne abbiamo un florilegio di testi e testimonianze, ma nonostante l’impegno da parte dei più positivi e caritatevoli é costato la vita! Non capisco perchè si stia ignorando volutamente che non si possono ospitare popoli che “non si vogliono integrare” e anzi vogliono invadere e occupare il territorio Chi non accetta di integrarsi deve trovarsi un altra Nazione dove vivere, perchè questa è già abitata!! Inoltre per quelli che parlano di cattivi odori, per i più sensibili all’olfatto, c’è anche l’handicap che la loro pelle emana per natura un odore particolare. Io non sono razzista, vado daccordo con le persone civili ed educate di qualunque colore!

    Liked by 1 persona

    • Qui nessuno é razzista,ma la convivenza con certe “culture” é davvero impossibile e i fatti lo stanno dimostrando.Praticamente siamo noi,i padroni di casa,che stiamo subendo razzismo,arroganza e violenza in casa nostra da certi stranieri. Ed è ora di dire basta per il bene di tutti,soprattutto del nostro popolo e della nostra Nazione. Grazie per l’interesse 😊

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: