Jokul Frosti

Visto che siamo in Inverno voglio raccontarvi
di Jokul Frosti,nome vichingo di Uomo del Gelo
presente in ben tre stagioni: Autunno, Primavera e principalmente in Inverno, dove dona il meglio di sé.
In fondo è uno spirito del freddo.
Jokul Frosti è colui che d’Inverno crea il gelo e le stalattiti
e si diverte ad appenderle ai tetti, alle finestre e agli alberi.
Viene spesso descritto e raffigurato come un piccolo elfo che, armato di tavolozza e pennello, in Autunno colora le foglie di rosso, giallo e arancione per poi farle cadere e creare croccanti tappeti multicolori che accendono di meravigliosi colori caldi i boschi; in Inverno crea i fiocchi di neve e deliziosi ghirigori,
fini ricami di ghiaccio e brina, sulle finestre delle case e sui
vetri delle macchine.
Per allietare le lunghe notti invernali crea dei cristalli
di ghiaccio sul manto nevoso che così di notte s’illumina
come se fosse cosparso di tante piccole stelle e diamanti.
Un vero spettacolo per chi, come me, vive in montagna e
vede neve nei campi a perdita d’occhio: non c’è mai buio, nemmeno nelle notti senza Luna.
E di giorno tutto questo bagliore, con la luce del sole, quasi
acceca e bisogna mettersi gli occhiali scuri.
In Primavera, mentre la neve si scioglie lentamente,
Il nostro simpatico elfo saltella felice tra sé e sé, e si diverte a creare piccoli specchi d’acqua sulle pozzanghere,nei canali
e nei fiumi in cui possiamo vedere riflessa la nostra
immagine, a volte distorta e con buffe smorfie con
suo grande divertimento.
Oltre a essere molto creativo e possedere notevole senso artistico ha anche un bel carattere: è sempre allegro e amichevole, e ama donare la sua arte al mondo per portare gioia e bellezza con i suoi colori e i suoi deliziosi ricami.
Ma non bisogna dargli fastidio o provocarlo perchè è molto permaloso! Potrebbe arrivare a congelare le sue vittime o ricoprirle di neve.
In altre tradizioni nordiche era un Dio del Freddo, parente del Dio del Vento, di forma umana.In Russia è conosciuto come
Padre Gelo, nel resto dell’Europa è famoso come Jack Frost, Uomo Gelo, collaboratore e aiutante  di Babbo Natale.
Ma per me rimarrà sempre il piccolo elfo pittore e scultore
che mi scalda il cuore e l’animo con i suoi colori autunnali, che mi ricama le finestre d’Inverno e mi fa diventare le mani e il naso rossi per il freddo e che mi fa gli scherzi nell’aqua in Primavera.

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 5 commenti

Navigazione articolo

5 pensieri su “Jokul Frosti

  1. Quest’anno siamo completamente senza neve, in cambio il freddo si fa sentire. Mi piace la descrizione di Jokul Frosti: un artista creativo!!

    Liked by 1 persona

  2. Adesso ho capito: è lui che ogni mattina mi fa trovare l’auto con i vetri tutti ghiacciati, e mi obbliga ad usare la spatoletta.

    🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: