Lezione di storia

Lezione di storia di qualche giorno fa ad una
delle mie classi:
storia quanto mai attuale perchè oggi più che mai
l’uomo sta dimostrando di non essere in grado di
imparare dai propri errori.
Gli animali, tutti, imparano talmente tanto a
difendersi che molte specie sono in grado di trasmettere l’esperienza geneticamente.
L’uomo no.
Il seguente brano è tratto dall’opera Memorie sulle fabbriche
di Lione, pubblicata nel 1786 da Étienne Mayet:

«Per assicurare e conservare la prosperità delle nostre manifatture,
è necessario che l’operaio non si arricchisca mai e che non possieda
altro che i mezzi per nutrirsi e per vestirsi.
Se l’operaio si arricchisce, diventa esigente circa il tipo di lavoro
che gli viene offerto e il relativo salario. Il salario della manodopera,
una volta aumentato, procura nuovi vantaggi a chi lo gode e lo incita
verso nuovi aumenti. […] Bisogna dunque che i fabbricanti di Lione
tengano l’operaio in bisogno di continuo lavoro, senza dimenticare
che i prezzi bassi della manodopera non sono solo un vantaggio per i
padroni ma rendono l’operaio più laborioso, più regolato nei suoi
costumi, più sottomesso alla loro volontà».

Era il 1786….gli anni delle contrapposizioni tra le classi sociali,
tra proletari e borghesi, grandi e piccoli.
Sopra a tutti stavano i papi, gli imperatori, e la nobiltà.
Iniziava l’era industriale e quella dello schifoso capitalismo!
I proletari erano quelli che lavoravano nell’agricoltura e nelle
industrie come operai o impiegati; i borghesi erano i proprietari delle fabbriche, dei campi, i bancari che sfruttavano senza ritegno le masse operaie.
Con il ventennio fascista si erano ottenuti maggiori diritti per i
lavoratori per evitarne lo sfruttamento: contratti di lavoro
regolari, un massimo di 8 ore al giorno, un salario minimo garantito, coperture assicurative in caso di malattie e infortuni
( Inps e Inail), la possibilità per tutti di innalzare il proprio livello e fare carriera,la rivalutazione in grande dell’agricoltura e del rurale, nonchè della figura del contadino, abolizione del lavoro minorile e assegno alle casalinghe che vedevano così riconosciuto il loro duro lavoro di done di casa.
Poi il fascismo è finito e i nuovi democratici hanno pensato bene di cancellare tutto, anche quello che di buono aveva creato!

Quindi oggi a che punto siamo? Cos’è cambiato dal 1786,
fascismo escluso?
UN BEL NIENTE!
Solamente gli schiavi perchè ai nostri compatrioti si sono aggiunti gli stranieri, quelli tanto amati dall’ipocrisia
buonista cattocomunista  che è la prima a sfruttarli per beccarsi
i contributi europei ( ben 35 euro al giorno per profugo o presunto tale), lavoro sottopagato senza tutele o in nero,
sfruttamento nella malavita.
Questa mano d’opera a basso costo degli schiavi ha
comportato disoccupazione e calo salario per gli italiani,
costretti a lavorare almeno nove ore al giorno a 5 euro
l’ore quando va bene ( qualcuno ne prende ancora meno!).
In Francia, alla fine, quando anche la classe borghese cominciava a perdere vantaggi, hanno fatto la Rivoluzione.
Noi cosa stiamo aspettando?
Di ridurci tutti alla fame? Ci siamo già.
Di vederci ulteriormente calpestare  tutti i nostri diritti conquistati in anni di sanguinose lotte?
Ci siamo già: la sinistra renziana ha cambiato la Costituzione
eliminando diritti fondamentali come la libertà di parola e
di stampa, il diritto al lavoro e alla casa e alla sanità.
Prima ti tolgono il lavoro, poi ti riempiono di tasse che non riesci a pagare neanche se lavori, e allora ti tolgono la casa!
La casa è un diritto sacrosanto e intoccabile!!!!
Non per la sinistra renziana che preferisce aiutaee le banche
e togliere le case agli italiani che si vedono, oltretutto, scavalcati in qualsiasi cosa dagli stranieri: assegni familiari, assegnazione case popolari, asili ecc.
Noi abbiamo pensionati, che hanno lavorato una
vita e versato contributi, e disoccupati che non arrivano
a fine mese, che non si curano perchè non hanno soldi,
costretti a lasciare le proprie case al fisco, senza nessun aiuto
da parte dello stato, mentre vediamo stranieri appena
sbarcati mantenuti in ville e alberghi che non fanno
niente se non protestare perchè non hanno il wi fi per i loro
smartphone….
Per non parlare del tentativo di cancellare tutte le nostre tradizioni con la scusa di non offendere le altre religioni,
e la forzata imposizione del gender negli asili ( cosa da
badilate a vita per me!).
A cosa è servito il sangue di chi ha combattuto per una
società giusta? A niente!
Almeno alla memoria di chi ha sacrificato la propria
vita per un ideale di giustizia ed uguaglianza dobbiamo fare qualcosa!
Finchè siamo ancora in tempo

 

Annunci
Categorie: Senza categoria | 37 commenti

Navigazione articolo

37 pensieri su “Lezione di storia

  1. Tutto ok e concorde tranne la parte dei profughi. Se fossimo stati noi a trovarci nati in un paese povero o in guerra avremmo benedetto un aiuto. Certo non vuol dire con le modalita’ attuali dei 35 euro che poi…in molti casi non arrivano nemmeno… comunque il discorso sugli schiavi e’ purtroppo attuale filosofia. Ti saluto e ti porgo i miei auguri di buon Natale e ti ringrazio per la riflessione.

    Liked by 1 persona

    • Come abbiamo visto non tutti quelli che arrivano qui fuggono da guerre p carestie,anzi:la maggioranza sono immigrati economici che vengono solo per farsi mantenere e curare gratis.Qualcuno lo ammette pure! E tra questi,come abbiamo visto,si nascondono parecchi terroristi.Ci vorrebbero controlli accurati che non esistono.Io sono per aiutare chi è in difficoltà nel proprio paese.Noi europei in Africa,che è un territorio molto più ricco di risorse del nostro (ci sono perfino oro e diamanti oltre a tutto il resto),abbiamo costruito scuole,pozzi,ospedali,portato cure,medicine.Adesso in crisi é il nostro paese e prima devono venire gli italiani,che il paese l’hanno costruito e mantenuto con il proprio sangue e lavoro. A noi devono andare aiuti,case e sussidi. Se ne rimane anche agli altri,ma solo a chi viene qui e rispetta la nostra cultura e i nostri usi.Ti auguro felicissime feste 😊

      Mi piace

  2. Ahahhahaha indiana il vecchetto alla fine mi ha fatto troppo morire dal ridere… ahahahhahaha…. in italia la rivoluzione nn la fa nessuno… hanno troppa paura di perdere quello che hanno… finirà anche questo schifo? Non credo… l’informazione nn sta cambiando nulla… anzi.. allontana x quel che vedo io

    Liked by 1 persona

    • Lasciamo al nostro vecchietto questo sua piccola rivincita verso un governo di ladri che lo deruba della pensione e della dignità dopo che ha lavorato e versato contributi una vita sperando in una vecchiaia tranquilla. Io mi unisco al suo gesto 😉

      Mi piace

  3. scrittore5-5

    Leggerti mi mancava =)

    Liked by 1 persona

  4. se penso a tutti i morti inutilmente in due guerre mondiali per poi tornare indietro di 300 anni…. mi ribolle il sangue !!

    Liked by 1 persona

  5. Rosario

    E’ una soddisfazione tornare velocemente agli anni della giovinezza, quando c’erano pochi diritti, ma tutti in miglioramento. Le aspettative e la qualità di vita crescevano col passare degli anni, il lavoro non era un problema: bastava avere voglia di lavorare, poi… i primi sintomi alla fine degli anni 90, guarda caso quando i komunisti (mascherati da democristiani con Prodi) si sono affacciati al governo del paese. Da allora sono arrivati i contratti a termine, i CoCoCo, i precari, solo le lotterie e le sale gioco sono aumentate. Io, come ti ho detto mi ero già rassegnato quando avevo poco più di vent’anni, vorrà dire che morirò al lavoro, ma se avrò le forze qualcuno mi terrà compagnia. Il problema sono i nostri giovani (non parlo di quelli che vengono (invitati apertamente dagli idioti) che non so se cominceranno mai a lavorare… Sì ci vorrebbe una nuova rivoluzione come fu in Francia, con teste che volino a terra.
    Buona settimana di Natale Mrs. Lakota 🙂

    Liked by 1 persona

    • Finché ci sarà Frottolo a tutelare i diritti dei ricchi massoni nessuno farà mai una rivoluzione! Solo gli stranieri se non gli danno la colf che gli faccia le pulizie,a spese nostre,o il wi fi per i loro intrallazzi.Mi stupiscono molto le forze dell’ordine:sempre di meno,sempre meno pagati,sempre meno mezzi e autorità,guai se torcono un capello a un delinquente…..Se non s’incazzano nemmeno loro siamo fritti!!!! Un bacione Ross,felici feste 😊 😘

      Mi piace

  6. Parole vere, immagini forti ma ahimè reali… Gli anziani che raccolgono rimasugli del mercato… Io non dico che è sbagliato aiutare i profughi ma devono aiutare anche noi… Ma i politici pensano solo al loro tornaconto 😔 finirà questo schifo???

    Liked by 1 persona

  7. Hai proprio ragione. Se insegnassero tutti così a scuola eviteremo una nuova generazione di dementi

    Liked by 1 persona

    • Purtroppo vige in giro una certa ideologia schifosa che viene imposta,per cui anche molti libri sono modificati o censurati in molti punti.C’è in giro ancora parecchia gente che crede che l’inps e l’inail,i contratti di lavoro,gli assegni familiari e l’abolizione del lavoro minorile siano stati voluti dalla sinistra,invece li volle Mussolini! C’è talmente tanta ignoranza in giro da mettere i brividi.Per questo ci sono così tanti dementi succubi 😊

      Liked by 1 persona

    • Ah lo so bene! Cercano ti farti il lavaggio del cervello fin da piccoli,facendo credere che il comunismo sia il meglio,libertà! Ignorando sempre,ovviamente,i milioni di vittime che ha provocato e provoca ancora. Negare sempre e attaccare chi la pensa diversamente,alla faccia del libero e democratico pensiero: questo é il loro modo di fare!Questo dimostra la loro profonda ignoranza…..A me imponevano di cantare Bella Ciao alle elementari:al mio rifiuto perché mi ero accorta,fin da piccina,che volevano manipolarmi,mi misero una nota e convocarono i miei genitori! Vedi tu

      Liked by 1 persona

  8. perfettamente d’accordo a parte la storia degli stranieri sulla quale dissento dal più profondo, la storia è anche ricordare le guerre dalle quali tanti poveri disgraziati fuggono, guerre volute da chi oggi tanto spesso si rifiuta di aiutarli. E questo è inumano, come la guerra , appunto. che però, troppo spesso, fà la storia.

    Liked by 1 persona

    • Io non ho scritto profughi,ma stranieri: chi scappa dalle guerre va aiutato e protetto,gli altri cosa ci stanno a fare??? A farsi mantenere dal beota popolo italiano,a delinquere e a imporre la loro religione! Non credo che fuggano dalla guerra quelli che rovesciano cassonetti perché,oltre alla villa e al cibo gratis,non avevano anche la colf che gli fa le pulizie! Altrimenti sarebbero da rispedire subito sotto le bombe!E i terroristi che si spacciano per profughi? Quanti ne abbiamo mantenuti? L’ultimo beccato era a Bolzano che progettava attentati mentre viveva alle nostre spalle In Siria massacrano i cristiani,gli rubano i documenti,li modificano e poi i terroristi li usano per venire in Europa.Tanto chi li controlla??? Prima la sicurezza,poi la solidarietà! A chi ha bisogno davvero però.

      Mi piace

    • Bisogna rendere obbligatorie le impronte digitali sui passaporti,anche ai minori, e prenderle a tutti quelli che sbarcano.Dobbiamo tutelare noi innanzitutto,la sicurezza dei nostri figli.Di delinquenti qui abbonda,quindi meglio non importarne altri dall’estero.Quando Putin li ha invitati in Russia,però,non ci sono andar.Strano,no? Vengono tutti qui!

      Mi piace

  9. Dici cose corrette e non ci sarebbe da aggiungere nulla.
    Economia PIL privilegi… tutto intoccabile, tutto nel nome del denaro.
    Io provo vergogna per le commesse obbligate alla cassa la domenica o la sera fino alle 21:30, provo vergogna per le graduatorie delle casa popolari dove chi ne ha bisogno fa tempo a morire (ho un caso familiare con prove documentabili), provo vergogna per i salari ridicoli che certe categorie di lavoratori devono subire (il vero esatto è “subire”), e la lista è lunghissima (sanità, istruzione (tu sei prof?), sicurezza).
    Io davvero non saprei cosa fare, siamo in una situazione davvero in bilico.
    Ciao

    K!

    Liked by 1 persona

    • Io non provo vergogna:sono disgustata! Il Renzi tassa le già esigue pensioni dei disabili,taglia loro i fondi (vedi anche insegnanti di sostegno) per poi ridurre le tasse si calciatori e ai proprietari di barconi!!! Oltre che fare decreti salva papà Boschi…..Bisogna buttarli fuori dal parlamento a calci nel culo e togliergli tutti i vitalizi,privilegi,scorte! Io sono un’insegnante alle scuole superiori:da due anni insegno in una scuola privata,per fortuna.Prima,in quelle pubbliche,mancava perfino la carta igienica e i ragazzi disabili avevano gli insegnanti di sostegno solo per poche ore! Ci rendiamo conto???? I pulmini gratis? Solo per gli stranieri!!!

      Liked by 1 persona

      • Mio figlio frequenta la 3a media. Da noi la situazione è abbastanza buona, ma quello che non va bene riguarda le scarsissime risorse a disposizione, in primis la carenza di insegnanti di sostegno.
        Senza pensare poi al blocco degli stipendi.
        Il pulmino giallo è stato abolito.

        Liked by 1 persona

    • Infatti.Alla faccia del diritto allo studio.Però trovano i soldi per mandare gratis all’università gli immigrati!

      Liked by 1 persona

      • Diritto allo studio e gratuità dello studio.
        Entrambi questi diritti sono di fatto calpestati.
        Basta pensare all’Università: il numero chiuso viola palesemente la libertà individuale di scelta del corso di laurea, il costo elevatissimo delle tasse universitarie credo sia in aperto contrasto con il termine “gratuità”.

        Liked by 1 persona

    • Esatto! E sempre a discapito degli italiani che hanno voglia di fare e sono costretti ad andare all’estero

      Liked by 1 persona

  10. Vai con forza controcorrente, mi piace anche se su alcune cose non concordo. E’ sopratutto un problema di conoscenza storica ( almeno elementare), in Italia non c’è memoria storica, si studia poco e male ( qualunque siano i motivi) e si parte da presupposti FALSI.
    Considera l’analisi degli ultimi 160 di storia unitaria, considera il modo in cui è presentato il Risorgimento, l’impresa dei mille, la situazione del dopo Garibaldi, il brigantaggio meridionale ( il carcere di Fenestrelle). Considera la situazione che precedette la prima guerra mondiale, la firma del trattato di pace di allora, considera la nascita del Fascismo e la sua azione sociale, considera l’ascesa del Nazismo in Germania e l’idea diffusa di una razza superiore.
    Considera l’armistizio del 43, le due italie, la leggenda resistenziale, il ruolo del PCI, l’occultamento della guerra civile. E infine pensa alle basi ideologico sociali su cui è stata fondata questa Repubblica nel 46: perchè meravigliarsi di quanto accade oggi?
    Si difende ciò che si conosce e si ama, l’Italia come nazione è una perfetta sconosciuta questo è il motivo di un certo atteggiamento verso le ondate migratorie. Non te ne frega niente del tuo paese e quindi lo sostituisci facilemente nel tuo immaginario con altre cose, altre realtà che, tra l’altro, “rendono” di più, ti fanno stare più comodo dentro un trend sempre più largo.
    E’ una situazione devastante ma credo siamo ormai troppo avanti nel dissesto. I media, web compreso, tranne poche voci fuori dal coro come la tua, canta tutto la stessa canzone!
    Se una buona parte dell’Italia vorrebbe sotto sotto mandare affanculo una volta per tutte quella che sta sotto Roma come pensare di fare fronte unito ( anche intellettuale) verso il decadimento continuo del Paese? Se le alte cariche dello Stato affermano ad ogni piè sospinto che gli immigrati ( in generale) sono un patrimonio e una ricchezza, come puoi pensare che qualcosa cambi, freni, si arresti?
    Mi pare evidente che anche l’unica forza cementante da secoli nella penisola, la Chiesa, si sia schierata: le pecore saranno sbranate dai nuovi lupi oppure saranno convertite. L’Islam è sempre più vicino, dalle mie parti vicinissimo, discuteremo ancora se sia quello buono e vero? Mentre ne discutiamo svaniamo. Ciao.

    Liked by 1 persona

    • Un’altra delle cose positive del fascismo era stata unire davvero l’Italia,senza nord e senza sud:solo italiani.Ognuno con le sue diversità regionali e per questo belli!!! Ma tutti fratelli italiani.Nessun fratello é uguale ad un altro.Non come adesso che si cerca di imporre l’idea che dobbiamo essere tutti uguali,tutti ipocritamente uniformati addirittura con culture opposte alla nostra. La storia viene schifosamente falsata perfino sui libri,e non solo quella italiana.Se pensi che chiamano ancora conquista del west il genocidio dei Nativi Americani! Siamo pochi ad avere gli occhi aperti,ma ci siamo! L’islam? Basta che leggi il Corano per capire com’è….

      Mi piace

    • A scuola insegno la storia vera,quindi anche di più di quello che scrivo qui.Invito a scuola anziani che hanno vissuto la guerra e il post guerra,li porto nei musei,nelle biblioteche a leggere i libri non ancora censurati. Per fortuna insegno in una scuola privata:in quella pubblica avevo in effetti avuto problemi con certi personaggi che ritengono che ci siano morti di serie a e morti di serie b (ebrei e foibe) e che se uno studente entrava in classe con la maglia di Che Guevara gli dicevano bravo,ma se uno entrava con quella del Duce gli facevano una nota,lo mandavano dal preside,convocavano i genitori e lo sospendevano per apologia del fascismo! Alla faccia della democrazia e della libertà di pensiero ed espressione! Io se tollero uno tollero anche l’altro perché su entrambe le magliette ci sono degli assassini. Se c’è una cosa che odio é l’ipocrisia! E l’ignoranza 😊

      Mi piace

  11. Scusami, aggiungo che se tu come mi sembra di capire sei un insegnante e a scuola dici anche solo una parte di quello che hai scritto qui… beh non so come tu sia ancora viva e al lavoro. Guardati perchè sono tempi durissimi per la libertà di opinione.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: