I partigiani contro l’arte

Mentre si nega la visita dell’arte sacra ai nostri bambini per non offendere
quelli musulmani, in Friuli i partigiani protestano per un restauro di un vecchio affresco
del Ventennio Fascista pagato con i soldi del Comune.
L’affresco “incriminato” si trova nel comune di Martignacco, in provincia di
Udine, in un ex cinema, e raffigura due atleti di cui uno ha il braccio alzato nel tipico
saluto romano.
E’ stato, giustamente, restaurato dall’amministrazione comunale con queste motivazioni
espresse dal sindaco Marco Zanor :
“La Giunta comunale non ritiene enfatizzare una categoria di combattenti rispetto ad altre, convinta che ciò potrebbe compromettere il necessario processo di pacificazione nazionale che deve ancora trovare la sua piena attuazione”.
Ma i partigiani dell’Anpi non la pensano così.
Per loro questo atteggiamento è  “ipocrita, autoritario e antistorico” e hanno  perfino
creato e inviato volantini in giro ai residenti di tutto il comune.
Il segretario dell’Anpi di Martignacco, Luciano Martin, giustifica così questa loro presa
di posizione:

“La rappresentazione, con il tempo, si era scolorita, fino a farla quasi scomparire,
ma gli anziani del paese se la ricordano: lo scopo dei committenti dell’opera
era quello di valorizzare i simboli del fascismo”.
E aggiunge pure:
Non si possono mettere sullo stesso piano i partigiani, che hanno contribuito alla Liberazione del Paese e altri combattenti che si sono piegati al nazifascismo

Capito? Ci sono morti di serie A e morti di serie B, combattenti di serie A e combattenti di serie B, secondo lui. E cancelliamo pure la storia e l’arte!
E chi vince la guerra ha sempre ragione! Come quelli dell’isis che distruggono
siti archeologici “scomodi”….
Ma come avrebbero fatto i partigiani senza l’aiuto degli americani? Mistero….
Eppure gli americani hanno causato ben più morti nella loro storia di nazisti e fascisti messi insieme! Oppure il genocidio dei Nativi Americani vale meno di quello degli ebrei?
Parecchi Popoli Nativi sono stati estinti….
Ah, ma dimenticavo che ci sono i morti di serie A e quelli di serie B.
Come le vittime delle foibe, dimenticate da quelli dell’Anpi, vero?
Distruggeranno, quindi tutte le opere fasciste? Tipo la città di Latina, antica
Littornia, molti tombini di  Roma che portano incise la datazione e i fasci littori,
tutti i lampioni di Piazzale dell’Esedra, i ponti nell’Agro Pontino….
E poi: la settimana lavorativa di 48 ore, l’Opera maternità e infanzia, l’Inps,
l’Inail e le altre protezioni sociali, l’assistenza gratuita negli ospedali, l’Istituto case
popolari, l’abolizione del lavoro minorile….
Massì via tutto! Lasciamo solo le vie dedicate agli assassini comunisti!
Il fascismo, nel bene e nel male, fa parte della storia dell’Italia, come Giulio Cesare,
Nerone, Caligola ecc….
Non si cancella la storia perchè a qualcuno dà fastidio. Cari nonnini partigiani,voi che avete combattuto per la libertà del nostro paese,siete sicuri di averlo liberato davvero?Adesso che siamo diventati una colonia americana,cinese,tedesca,gli zimbelli d’Europa,invasi da stranieri di tutto il mondo che vorrebbero imporci il loro modo di vivere anziché integrarsi con il nostro,ci minacciano di morte e nessun giovane ha più le palle di ribellarsi e rispedirli a casa propria,adesso che avete una pensione ridicola,i giovani non hanno né lavoro né futuro e sono costretti a fuggire all’estero,adesso che le strade sono piene di delinquenti e se ti difendi TU passi dei guai…..siete davvero sicuri di essere liberi,adesso? Perché io ne vedo parecchi di pentiti,partigiani che piangono e dicono che si stava meglio prima!Magari trovare una via di mezzo e ritornare ad essere l’Italia forte di un tempo,senza dittatori e senza beobuonisti,orgogliosi e fieri dove prima vengono gli italiani e poi,se ne resta,gli altri? Può dirsi libero e democratico un paese in cui si dà libertà di culto a tutti,anche a chi va contro alla nostra Costituzione,ma si vieta e si teme ancora il saluto romano? Dove puoi girare con la maglia di Che Guevara ma non con quella di Mussolini? La libertà di pensiero,parola ed espressione é forse limitata ad alcune persone e non esiste per le altre? Allora le dittature non sono mai finite….

 

 

L’affresco incriminato

Annunci
Categorie: Senza categoria | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “I partigiani contro l’arte

  1. Rosario

    ma ce ne sono ancora di vivi? pensavo si fossero estinti ormai.
    Che memoria corta che hanno questi omuncoli che volevano regalare l’Italia ai komunisti.
    Si sono macchiati di crimini inauditi nel nord est del paese (e non solo… hai mai sentito parlare del triangolo della morte?), arrivando a sterminare (o far sterminare, è la stessa cosa) una brigata partigiana come la loro che aveva il solo torto non non voler regalare l’Italia, la nostra Italia ai loro compagni rossi, questi non erano patrioti, erano solo delle merde criminali. Per non parlare poi del trattamento riservato ai profughi Istrani, che al contrario della marmaglia che arriva adesso, erano Italiani come noi.
    Non ci siamo proprio Indy.
    Buona domenica, Mrs. Lakota,
    ciao, Rosario

    Liked by 1 persona

    • Sono gli stessi che dicevano che era giusto uccidere un fascista…..Ne vedo tanti pentiti,adesso:anziani,spesso invalidi proprio di guerra,costretti a campare con pochi soldi di pensione che non li fanno arrivare a fine mese.Perché il governo pseudo democratico rosso che tanto volevano preferisce dare i soldi agli immigrati.E tra gli immigrati abbiamo visto che ci sono terroristi islamici che vengono qui per uccidere.Questo hanno lasciato a figli e nipoti! Bravi! E non trovano di meglio da fare che rompere i coglioni per un affresco,una lapide in memoria delle vittime delle Foibe,Casa Pound.Ma cosa pretendi da gente che ha voluto intitolare strade ad assassini come Tito,Lenin e Stalin? Non hanno mai capito niente e non capiranno mai niente,poveretti! Buona domenica Ross😊😘

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: