Orrore in Danimarca: leone squartato davanti ai bambini

Non si ferma l’orrore nello schifoso zoo di Odense, in Danimarca: dopo la povera
giraffa Marius, uccisa, fatta a pezzi e data in pasto ai leoni davanti a un folto pubblico di
sadici guardoni e molti bambini, questa volta è il turno dei leoni.
Considerati in sovrannumero, come le giraffe, dai  merde sub umane che
gestiscono quell’orribile prigione, e rifiutandosi di trovare un posto alternativo,
quattro leoni, due adulti e due cuccioli, sono stati condannati a morte!
Un giovane leone, di appena 9 mesi,  è stato , come sempre, smembrato davanti
a ben 400 persone,per lo più bambini che sono giustamente scoppiati a piangere
inorriditi. Perchè ancora il loro animo non è schifosamente corrotto e marcio come
quello di certi adulti, tra cui i loro genitori che li hanno portati a vedere un orrore del
genere.
Qualcuno si è anche sentito male e ha vomitato per il sangue e l’odore del cadavere.
A nulla sono valse le proteste di chi ama gli animali di tutto il mondo ( erano state
raccolte ben oltre 130.000 firme): in quella prigione
se ne fregano di tutti, degli animali in primis, e sostengono che queste morti e queste
macabre dissezione sono, cito testualmente, “un contributo di grande valore educativo, in quanto fornisce un diverso rapporto con la natura e una migliore comprensione della vita e della morte degli animali”.Così giustificano l’uccisione e lo scempio del corpo di poveri
animali nati e vissuti tra le orrende sbarre di una gabbia, senza mai poter respirare
l’aria del luogo in cui la Natura li ha voluti creare,senza mai calpestare un terreno vero, senza mai vivere!
Intanto ricordo a codesti imbecilli ignoranti che nessun animale in Natura vive
rinchiuso in gabbia e prima di essere mangiato da un leone vende cara la
pelle, tanto che spesso il leone e gli altri carnivori restano a bocca asciutta!
Ma un diverso rapporto con la Natura si, i bambini lo hanno visto!
Un rapporto malato e deviato, privo di cultura e di rispetto per le altre forme viventi.
In Natura esiste equilibrio ed hai le stesse possibilità di cacciare e mangiare
che di fuggire e vivere.
Nel mondo creato dagli umani, invece, non c’è rispetto per niente e per nessuno.
L’uomo ha deciso di autoproclamarsi re del mondo, si è creato un dio che confermi
che egli è un essere superiore agli altri, un essere creato a immagine e somiglianza
della divinità inventata, quindi in diritto di fare ciò che vuole di Madre Terra e dei suoi figli.
Sentendosi superiore a tutto si sente in diritto di portare via la terra agli animali, di
disboscare foreste, prosciugare fiumi e laghi, insediarsi ovunque voglia a
dispetto degli altri, di catturare gli altri animali e di tenerli rinchiusi in gabbia o in
allevamenti intensivi per poterli ucciderli quando gli pare, vigliaccamente e violando
le leggi eterne della Natura, quelle che da sempre governano il mondo e lo mantengono
in perfetto equilibrio.
Ma mi chiedo: che razza di genitori possono essere quelli che portano i bambini a
vedere un tale orribile “spettacolo” che di educativo non ha niente? Cosa sono?
Dei sadici guardoni con il gusto del macabro? Gente frustrata e deviata che
gode nel vedere la sofferenza degli altri?Ma poi, cosa potrà mai imparare un
bambino nel vedere un animale dietro le sbarre?Quanto è ignorante e superbo l’uomo? Quanto bassa sia la considerazione che ha verso i suoi fratelli animali? Quanto manchi totalmente di empatia e compassione verso gli altri?Che esistono specie che si
credono superiori alle altre e che quindi si possa decidere della vita degli altri
e imporsi con la forza e con le armi?
Che quindi è giusta anche la schiavitù e la sottomissione di popoli verso altri
popoli? Perchè è  a questo che poi si arriva…..
Cosa sarebbe l’uomo senza le terribili armi che si è inventato?
Una primate gigante e aggressivo senza pelliccia, incapace di arrampicarsi sugli alberi per
procurarsi il cibo, incapace di trovare l’acqua dove non si vede, incapace di vivere
in pace con i propri simili e con gli altri animali.
Ricordiamoci che noi siamo gli ultimi arrivati su questo pianeta: gli altri animali c’erano
già,ed un essere intelligente dovrebbe imparare da loro,considerarli dei maestri,
delle guide.
L’uomo non ha artigli, non ha zanne, non ha ali, non ha pinne, non ha pelo, non
ha un super udito, un super olfatto e una super vista come gli atri animali: sarà per
questo che tanti di loro pare vogliano vendicarsi dei fratelli più fortunati?
Un animale non ha bisogno di inventarsi religioni, non ha bisogno di comandare,
non ha bisogno di potere, di soldi, di guerre, non ha bisogno dei videogiochi, dei
computer, delle auto, dei cellulari…..
Se vogliono comunicare lo fanno in tantissimi altri modi! E si capiscono benissimo
tra specie diverse:ad esempio le zebre sanno quando devono scappare da un leone o
quando possono tranquillamente continuare a brucare anche se ce li hanno a pochi
passi.
Chi è dunque il più intelligente?
L’uomo ha inventato le guerre, le armi: è l’unico animale che si autodistrugge
uccidendo i propri simili e l’ambiente in cui vive.
Nessun altro animale lo fa! Gli altri animali uccidono per mangiare o per difendersi:
la morte di un animale sfama tante specie diverse e concima la terra.
Niente in Natura viene sprecato.
L’uomo invece uccide vigliaccamente e lo fa per cose stupide e futili come il potere,
il denaro e la conquista di qualcosa che non sarà mai suo, e spreca il cibo come se gli fosse dovuto.
Un animale che invade il territorio di un altro si scontra con il capobranco della
stessa specie: uno contro uno. Nessun massacro, nessuna distruzione.
Molto raramente si uccidono. Di solito il più debole molla prima.
L’uomo compie genocidi, inventa armi di distruzione di massa,avvelena ciò che
mangia, beve e respira.
Si può essere più stupidi di così???

Immaginate di essere un animale di uno zoo o di un circo: vivi sapendo ( perchè è bene che tutti lo sappiano: gli animali hanno una coscienza e sanno benissimo di esistere!)
che quello non è il tuo posto, che sei un prigioniero. E tutta la vita vedi stupidi primati
giganti guardoni che ti fissano con occhi idioti dall’altra parte delle sbarre e fanno stupidi versi per farti voltare.
Non so voi ma io impazzirei!
Ricordo ancora la prima volta che ho visto un animale in gabbia: avevo circa due
anni e c’era un circo a Parma con tanto di zoo.
Me lo ricordo come se fosse ieri.
Mia madre, inorridita anche lei, si era avvicinata alle gabbie, con me in braccio,
per vedere in che condizioni fossero quei poveri animali: appena li vidi io mi misi a
piangere disperata! Fin da piccola capivo che stavano soffrendo: c’erano leoni e tigri
che camminavano avanti e indietro in strettissime gabbie, elefanti tenuti incatenati
per le zampe, ippopotami che non sapevano dove girarsi.
Un elefante, capita la situazione, allungò la proboscide e mi sfiorò una guancia con una
tale delicatezza che si mise a piangere anche mia mamma.
E io in quel preciso momento, a due anni, decisi quello che avrei fatto da grande: avrei
difeso gli animali e imparato a parlare con loro.
Nessuno della mia famiglia è mai stato allo zoo o in un circo.
Solo io, come guardia zoofila, a fare multe e a sequestrare animali con immensa gioia
( sono stati tutti riportati in oasi protette nel loro vero paese).
C’era una scimpanzè che mi ha preso una mano attraverso le sbarre della sua gabbia, e
quando l’ho tirata fuori e l’ho presa in braccio non voleva più lasciarmi.
O il cucciolo di una tigre, scappato dalla sua mamma, che mi si è arrampicato su per
i pantaloni finchè ho preso in braccio anche lui! Ho ancora qualche segno delle sue
unghiette sulle gambe…..
Perchè loro capiscono quando qualcuno li ama e sanno di chi si possono fidare.
E poi i baci delle giraffe, dei rinoceronti, dei cammelli liberati.
Una sensazione dolce e amara nello stesso tempo: perchè sono stati quelli della mia
specie a imprigionarli privandoli della vita libera di cui hanno diritto.
Ogni volta che vedo un animale soffrire mi vergogno della mia specie!
Spero solamente che il ministero degli Esteri intervenga contro lo zoo danese onde
evitare altre morti assurde.
E che ogni zoo, ogni circo e ogni allevamento intensivo venga chiuso per sempre!
Fino a quel momento non ci potrà considerare esseri senzienti e società civile.
Anche perchè credo fortemente che chi se la prenda in questo modo contro gli animali sia in realtà un sadico maniaco che vorrebbe farlo alle persone!
Parecchi studi scientifici e fatti di cronaca nera dimostrano che i più crudeli e sadici assassini del mondo abbiano iniziato torturando e uccidendo animali.
Per questo io mi tengo ben alla larga da chi non ama gli animali: vuol dire che non hanno un’anima e che per questo siano estremamente pericolosi e cattivi!
Se volete vedere come vivono gli animali andate a vederli dal vivo nei loro territori! O guardatevi dei bei documentari, che per fortuna non mancano mai in tv!

{}

Copenaghen, quattro leoni uccisi nello zoo di Marius

IMG-20151102-WA0001

Giraffa imprigionata nello zoo di Amsterdam. Foto di un amico

Gli animali veri sono così:


Da notare: stesso territorio, specie diversa: NESSUN CONFLITTO

Annunci
Categorie: Senza categoria | 21 commenti

Navigazione articolo

21 pensieri su “Orrore in Danimarca: leone squartato davanti ai bambini

  1. mi sento male davvero nel leggere orrori come questi. Dico solo che farei marcire in galera chi ha commesso questi delitti ( per me uccidere un’animale è equiparabile all’omicidio di un uomo…) Ma quando la smetterà l’uomo di credersi superiore ad altri esseri viventi per deciderne la sorte? Si legge ovunque di animali seviziati,squartati,segregati,abbandonati,maltrattati,braccati,uccisi e dati in pasto ad altri animali…ma quando c’è una notizia che ci informa su qualche pseudoumano che è stato condannato e ha pagato per queste colpe?

    Liked by 1 persona

    • Spero che un giorno la Natura farà giustizia,perché non è possibile andare avanti con questi orrori! Anche per me la vita di un animale vale quanto quella di una persona e mi riempio di orgoglio quando i miei figli chiamano fratelli maggiori i nostri animali!

      Liked by 1 persona

  2. pazzesco! cosa insegna questa gente?

    Liked by 1 persona

  3. Perché mi sa tanto di bufala?

    Mi piace

    • Bufala????? Quelle orribili immagini,sia video che foto,hanno fatto il giro del mondo,telegiornali compresi! Mi sono rifiutata di metterle qui per non offendere la sensibilità di chi mi segue e chi,come me,ama gli animali.Ma puoi tranquillamente guardarle su internet,se ce la fai! Io ho studiato anatomia e ti assicuro che non c’è proprio niente di falso!

      Liked by 1 persona

  4. Liberi sempre… inorridisco da queste pratiche che non hanno nulla a che fare con la civiltà… che orrore…
    “L’uomo non ha artigli, non ha zanne, non ha ali, non ha pinne, non ha pelo, non ha un super udito, un super olfatto e una super vista…”
    Fantastica ❤
    Forse alcuni sono solo gelosi… invece dovrebbero imparare da chi ha più coscienza e dignità e amore…
    Evviva la natura ❤ ❤ ❤

    Liked by 1 persona

    • Grandissima come sempre,Sara! L’uomo ha sempre avuto la mania delle gabbie e degli schiavi! É l’unico animale a credersi al di sopra di tutto,peccato che prima o poi la Natura lo punirà 😊❤

      Liked by 1 persona

  5. oddio Indiana… sono dolcissime le foto in affettuosità che hai posto alla fine ma di certo non deviano dalla malattia umana che abbiamo già visto in diverse occasioni essere al limite dell’indecenza.. che cosa si più aggiungere a questo… sono leggi differenti in differenti stati….. l’unica cosa che ancora non si è davvero percepita è che siamo tutti esserei viventi….. chi a quattro zampe e chi a due… ma sempre dal rispetto bisognerebbe partire quando si vuol dettare una regola….. e soprattutto che valga per tutti indistintamente… sogno????

    Liked by 1 persona

    • Sogno anch’io perchè ci spero sempre: poi vedo e sento certe cose e perdo ogni speranza in una certa sottospecie di genere umano. Il fatto che in tanti si scandalizzino e che si rendano conto mi fa tornare la speranza, però! Chi ha cuore e cervello non molli mai e continui a darsi da fare perchè gli abusi contro i nostri fratelli animali cessino per sempre:)))XOX

      Mi piace

  6. Pingback: Orrore in Danimarca: leone squartato davanti ai bambini | nz

  7. Rosario

    mi risulta che lo zoo di Roma aveva richiesto ufficialmente questi leoni ed era disposto ad andarseli a prendere (e non credo fosse l’unico), ma ai Danesi interessava solo ucciderli e mostrarli, come hai detto tu, a qualche malato di mente, che non si sa perché, coinvolge anche bambini in questo atto di sadismo. So anch’io che gli zoo non sono il massimo, ma almeno gli avrebbero salvato la vita e finché c’è vita… Io gli animali selvaggi li ho visti a Yellowstone e non c’è proprio paragone: lì, in mezzo alla natura sono proprio bellissimi e ci guardano, si avvicinano a noi, senza paura e senza aggressività (è ovvio che ci sono regole che dobbiamo conoscere per evitare sgradevoli sorprese).
    Speriamo che gli uomini capiscano che in questo paradiso ci si sente anche noi diversi e in pace.
    Buona giornata Mrs Lakota.
    Un bacio***

    Liked by 1 persona

    • Anche per le giraffe c’erano state richieste,ma quei bastardi niente! Sono solo dei sadici pervertiti che non hanno nessuna pietà e rispetto per gli altri.Porto sempre il ricordo dello Yellowstone nel mio cuore,con una punta di amarezza:prima era tutto territorio Indiano. Buona giornata Ross 😊 😘

      Mi piace

  8. terrificante…e ci chiamiamo uomini!

    Liked by 1 persona

  9. Che orrore!!!! Ma chi può andare a vedere una simile carneficina? Portarci dei bambini poi?

    Liked by 1 persona

  10. splendida.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: