E’ fame questa?

 Dopo quelli di Savona anche gli immigrati di Eraclea, Venezia, ospiti del RESIDENCE Mimose hanno protestato perchè il cibo non era di loro gradimento!
Tutto è successo all’ora di cena: gli immigrati ( non chiamiamoli profughi perchè immagino che i profughi abbiano fame davvero…..) tra urla e grida varie, hanno lanciato i vassoi contenenti il cibo per la strada ( e anche qui si vede la civilità) perchè non sono di loro gusto.
Immagino a quali rinomati cibi saranno abituati nei loro paesi da cui dicono di scappare per la guerra e….LA FAME!
Forse in quei paesi, dove fanno sempre vedere bambini denutriti e in punto di morte nelle pubblicità, il cibo lo buttano?
So, tramite amici di associazioni umanitarie VERE che in quei paesi mangiano proprio di tutto, dai tuberi alle radici.
Evidentemente codesti immigrati, come sempre tutti uomini e come sempre ben nutriti, come gli stupratori dei giorni scorsi ( gli ultimi ieri a Milano ai danni di un’incauta turista), ormai c’è uno stupro al giorno da quando ci sono i “profughi”, sono abituati ad avere chef stellati in casa per buttare così il cibo! Oppure, ed è la verità, sono solo dei clandestini parassiti che non fuggono da un bel niente e vengono qui per delinquere e farsi manetenere dagli stupidi italiani!
Vorrei sapere cosa ne pensa la cooperativa, rossa ovviamente,  Solaris che gestisce questo residence e che s’intasca 30 euro al giorno per immigrato.
Scrive giustamente Giorgia Meloni

“A chi si lamenta e nel 90% dei casi non ha diritto all’asilo politico e alle ”solidali” cooperative che hanno trasformato l’immigrazione un business, ricordo che lo Stato italiano spende 30 euro al giorno per immigrato. Soldi che l’Italia non prevede invece per i suoi anziani, per i disoccupati, per le famiglie che non ce la fanno ad arrivare alla fine del mese e a mettere in tavola la cena”. Poi ha lanciato un appello contro Matteo Renzi:Al Governo invece chiedo: avete già messo in ginocchio Eraclea, la sua immagine di località turistica e gli operatori del settore con le vostre folli politiche sull’immigrazione. Dopo l’ennesima protesta di ieri continuerete a dormire o vi svegliate?“.

Ce lo stiamo chiedendo tutti noi italiani sani di mente…..

Anche perchè, mentre gli extracomunitari sono ospitati in residence con tv schermo enorme led, spesso piscine, cibo gratis, wi fi, stereo, paghetta giornaliera, vestiti, ricariche telefoniche per chiamare a casuccia, personale che cucina per loro, gli rifà i letti ( si sa mai che si stanchino, poverini), gli lava perfino le mutande, a spese nostre e si lamentano e dicono perfino di annoiarsi, ad Albenga una donna invalida ITALIANA è costretta a dormire per la strada! E purtroppo non è l’unica ITALIANA in questa situazione.
La signora Giuseppina Russo, 54 anni, con un’invalidità del 46%  è una dei troppi italiani che da giorni è costretta a dormire in strada.
Racconta a Il Giornale:

“Ho vissuto 7 anni a Campochiesa negli alloggi di prima emergenza. Pagavo 50 euro al mese e, bene o male riuscivo ad andare avanti. Poi mi hanno detto che c’era una casa popolare per me a Leca d’Albenga. Ho fatto presente che non sarei riuscita a pagare l’affitto, se pure basso per me era troppo oneroso comunque.

Sono rimasta lì per 4 anni fino allo sfratto”, ha raccontato a Savonanews.it. E ancora: “Ho conosciuto il mio compagno a gennaio. Abbiamo convissuto per un po’. Lui poi si è ammalato, ha preso una brutta polmonite ed è stato ricoverato in ospedale. Il 16 luglio lo hanno dimesso con la raccomandazione di stare a riposo e di tutelarsi. Il 18 ci hanno mandato fuori casa. Le sue condizioni si sono aggravate e ora si trova ricoverato di nuovo presso l’Ospedale di Albenga. Tra poco lo dimetteranno, ma il medico stesso ha detto che il rischio è quello di una ricaduta se anche lui fosse costretto a vivere per strada”. Ora attende un aiuto del Comune, nell’attesa continuerà a dormire per strada.

E lo stato pensa agli immigrati che buttano il cibo che gli italiani non hanno!
Vergognatevi! Fate schifo!!!!!

Gli italiani hanno fatto crescere l’Italia con il loro lavoro. Gli anziani hanno combattuto guerre, visto morire familiari, amici, le loro case distrutte. Ma non sono fuggiti: sono rimasti qui a ricostruire i cocci del loro paese. Ora lo stato li ripaga così

Annunci
Categorie: Senza categoria | 17 commenti

Navigazione articolo

17 pensieri su “E’ fame questa?

  1. L'Internettuale

    Protestano pure quei deficienti, percepiscono pure un sacco di soldi in barba a tanta gente e si lamentano pure? Ma dove siamo finiti?

    Piace a 1 persona

    • In un paese di imbecilli totali che permettono queste cose! E c’è ancora chi li difende,ti rendi conto? Kalergi al 1000×1000!!!!Io sono per aiutare dolo chi ha veramente bisogno e che non può essere aiutato nel suo paese.Gli altri fuori dai coglioni; Vadano a costruirsi una vita come abbiamo fatto noi in un paese schifoso come il nostro!

      Piace a 1 persona

      • L'Internettuale

        Guarda, non so che dirti. Meriterebbero i lavori forzati o i lavori socialmente utili, rendendosi utili per loro e per il paese! Allora sì che non tornerebbero più!

        Piace a 1 persona

  2. L'Internettuale

    E poi siamo noi a dover scucire soldi per dar loro da mangiare, eh!
    Se mi fanno incazzare queste cose…

    Piace a 2 people

    • Sapessi a me……quando poi sento quella cretina della figlia di Gino Strada dire che lei a casa sua non ce li mette perché lei paga le tasse per questi servizi,penso che ormai il cervellino di qualcuno sia fuso del tutto! Io le tasse le pago per avere servizi e perché non esistano altri italiani in difficoltà.Non per gli stranieri che odiano l’occidente r che non hanno mai versato in cent!Mi viene voglia di evadere il fisco!!!!

      Piace a 1 persona

      • L'Internettuale

        E ce chi lo fa liberamente ad evadere, e si lamentano pure delle tasse.
        Il brutto della faccenda è che siamo noi a pagare tutto, sia moralnente che economicamente.
        Ti dico che dalle mie parti, a Ferrara, abbiamo superato i limiti di accoglimento immigrati.
        Oramai ci escono anche dalle orecchie, progettavo di emigrare pure io, quando metterò da parte abbastanza pecunia!

        Piace a 1 persona

  3. Ci sono paesi in provincia di Parma dove i bambini extra hanno già superato gli italiani nelle scuole elementari e negli asili!!! Tra un po’ saranno più di noi e a maggioranza musulmani: secondo te cosa faranno? Dai,vieni in Austria anche tu 😊

    Mi piace

  4. Cara amica mia, riapri una ferita che fa fatica a rimarginarsi…se dai tanto, ti chiederanno sempre di più…questo Paese, che pure amo, ha preso una china da cui non sarà in grado di risalire…personalmente sto organizzando un trasferimento all’estero…sono stufo di farmi il fegato marcio nel vedere “casa mia” invasa dalle cavallette…

    Piace a 1 persona

    • Anch’io mi trasferiró presto,ma non è giusto che dobbiamo essere noi italiani a lasciare la nostra terra per far spazio agli stranieri! Dovremmo essere tutti uniti e fare una bella guerra civile per cacciare invasori e politici che li fanno entrare.Purtroppo in Italia esistono quelli di sinistra e il vaticano….

      Piace a 1 persona

      • Io trasferirò il mio corpo…il mio spirito resterà qui e forse qui verrò a concludere gli ultimi giorni…non so tu, ma io non ho più voglia di far guerre con nessuno… 😉

        Piace a 1 persona

  5. Rosario

    Ti avevo lasciato un commento che non so perché è sparito prima di essere pubblicato…
    Va beh, riprovo 🙂
    Dicevo che già una volta Vienna è stato lo scoglio sul quale si sono infrante le pretese islamiche, chissà che anche stavolta vada così 🙂 🙂 🙂
    Sabato sera ero a Caorle e ho visto una marea di venditori ambulanti e mendicanti che “lavoravano” fianco a fianco ai vigili… mi è venuto voglia di prenderli a calci, una tentazione irresistibile, ma poi ho pensato “qui mi arrestano e mi tocca pure pagargli i danni”… bisogna mettersi un cappuccio e farlo discretamente, uno alla volta. Ma l’Italia ha bisogno di questa gentaglia? Inutili idioti komunisti, ma vedete lo scempio del nostro paese? Vi piacciono tanto? Andate con loro fuori dai coglioni, noi non vi fermeremo. Non vogliono mangiare il nostro cibo? Che mangino il loro a casa loro, subito!
    Bacione Indiana***

    Piace a 1 persona

    • E che dire del Fassino che ha allestito una camera di preghiera per islamici con tanto di tappeto in parlamento?????E si è perfino permesso di insultare quelli della Lega che giustamente avevano rimosso i tappeti.Perché siamo in uno stato laico e se si tolgono crocefissi,feste tradizionali come il Natale dalle scuole,non vedo perché gli islamici,che nulla hanno a che fare con le tradizioni e la cultura italiana,debbano avere una sala di preghiera nel nostro parlamento!!! Quelli che buttano il nostro cibo? Vanno rispediti a casa loro a nuoto accompagnati dai comunisti! Io non ne posso più.Un abbraccio carissimo Ross 😊

      Mi piace

  6. agenda19892010

    Sono in disaccordo totale con tutti i commenti postati . Vediamo di darci una calmata . La immigrazione è un situazione storica che stiamo vivendo. Non dobbiamo (penso io) perdere la testa. I principi di Uguaglianza, Libertà e Fraternità sono la nostra guida non l’odio la paura la xenofobia (strisciante) . … speriamo che non siano prediche inutili …

    Mi piace

    • Intanto non siamo in Francia…..e poi la calmata,e anche una sana svegliata devi dartela tu: noi stiamo subendo una vera e propria invasione di popoli spesso violenti che non hanno nulla a che vedere con la nostra cultura.Un conto è aiutare chi ha veramente bisogno,magari a casa sua,un altro é permettere un’invasione incontrollata di gente che viene qui solo per delinquere e vivere alle nostre spalle.Tu dicono niente gli stupri,le aggressioni anche alla polizia,il degrado……E il nostro governo aiuta loro e non gli italiani! Per specularci su arricchendo la nostra e la loro malavita.La xenofobia la stiamo subendo noi italiani come popolo e come cultura.La nostra identità nazionale si sta disgregando sempre di più e gli stranieri comandano a casa nostra senza la minima intenzione di integrarsi! Questa è la realtà.É ora che tutti ne prendano atto.Io la fine dei miei fratelli Lakota non la faccio per colpa di quattro sinistroidi idioti che speculano e vendono il nostro paese allo straniero!

      Mi piace

      • agenda19892010

        … e questo chiude la discussione, non ci sono punti in comune .

        Mi piace

  7. Certo,per voi con la bandiera rossa il dialogo si cerca solo con chi vi si sottomette non certo per chi ha idee diverse! Meglio dialogare con i musulmani che dichiarano il loro odio per tutto ciò che è occidentale( e non mi riferisco solo agli integralisti)perché anche voi in fondo odiate la nostra cultura,altrimenti la difendereste.Vero? Personalmente io cerco il dialogo con tutti,ovvio che non accetto chi ci vorrebbe riportare al medioevo,con le donne schiave,e chi viene nel mio paese senza il minimo rispetto e senza conoscerne le tradizioni.Non hai capito che cercano di invaderci un’altra volta? O forse tu sei d’accordo?

    Mi piace

  8. agenda19892010

    No comment.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: